Come pulire l'alluminio

Conoscere l'alluminio

Prima di addentrarsi nella questione principale, è bene fare una breve parentesi su che cos'è l'alluminio. L'alluminio è un elemento chimico di origine metallica. Viene estratto principalmente dai minerali di bauxite e presenta una notevole morbidezza e leggerezza. Ha un aspetto grigio argento, dovuto ad uno strato di ossido che impedisce l'ossidazione. Nell'antichità i greci e i romani utilizzavano l’alluminio sotto forme di allume per molteplici fini, e cioè nell'industria tessile come fissatore per colori, per le stampe su pergamena, per la produzione del vetro e per curare le ferite.

 

Nei giorni attuali è uno dei metalli più utilizzati nella fabbricazione degli oggetti più svariati. Alcuni degli esempi sono trasporti, imballaggio, costruzioni, beni di consumo durevoli, linee elettriche, macchinari, armi da sparo eccetera. Portando alla somma questa breve deviazione, è bene affermare che l'alluminio è uno degli elementi più comuni nella quotidianità.

 

Ora, dopo questa succinta definizione rivolgiamo l'attenzione al quesito fondamentale. Quali sono i modi per pulire l’alluminio? Le metodiche per una efficace pulizia ce ne sono diverse. A partire da quelli classici ed economici a quelli moderni e costosi. I sistemi moderni e costosi comprendono i prodotti commercializzati o nei negozi specializzati o nei comuni supermercati. I sistemi invece classici ed economici consistono nell'utilizzo di materiali aventi i costi sostenibili e sono dei cosiddetti sistemi "fai da te". Soffermiamoci su quest’ultimi. Di seguito sono elencati i tre metodiche fondamentali che garantiscono una pulizia efficace ed economica.

 

finestra in alluminio

Vileda - Scopa, Elettrica, 2 in 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,99€
(Risparmi 12,91€)


Come pulire l'alluminio: Pulire l'alluminio con l’alcol denaturato e l’olio di oliva

cucina in alluminio Lo svolgimento della seguente procedura è alquanto semplice. Sono richiesti i seguenti materiali: l'alcol denaturato e l'olio d'oliva. (L'alcool denaturato è un alcol etilico a cui è stato aggiunto un colorante, difficilmente separabile. Quest’ultimo ne altera l’odore, il sapore e lo rende incommestibile.

 

L'alcool denaturato è, infatti, destinato alla pratica della disinfezione). In un recipiente a scelta si inizia a versare 25 ml di alcol denaturato e 25 ml di olio di oliva. In seguito si crea un'emulsione utilizzando o una forchetta o un cucchiaio. Una volta che è stata ottenuta l'emulsione, con l'aiuto di un panno morbido e pulito, si procede alla pulizia di oggetti di alluminio. Nella fase finale, il materiale viene risciacquato abbondantemente. Si procede quindi con l’asciugatura. 

 

  • sedie Ciacci Kreaty Sono veri e propri elementi di arredo. Parlano un linguaggio innovativo, sfidando la tradizione con forme inusuali di forte impatto visivo ed emozionale, per inserirsi con disinvoltura negli interni l...
  • Tavolo allungabile Progetti intelligenti, percorsi di design che esplorano territori e dimensioni inattese.Sobrietà di linee e colori per Inciso di Bauline, un tavolo allungabile destinato ai grandi spazi ...
  • tavolo Solido e duttile. Rigoroso e creativo. Unico, come il carattere di ogni singolo arredo, ma dalle vite inesauribili. Perché di lunga vita goda anche l’ambiente. E’ il metall...
  • finestre alluminio Quando dobbiamo scegliere che finestre mettere nella nostra casa sicuramente la scelta migliore è quella in assoluto non estetica ma materica. Con i consigli acquisto finestre in alluminio potrete ave...

Detergente per vetri professionale L4 in flacone da 500 ml | BLUELEMON L4 | Per finestre | Estremamente concentrato | Per lavagne | Biologico | Con testina di spruzzatura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€
(Risparmi 8€)