Cucine a scomparsa salvaspazio

- 16 aprile 2015

Cucine a scomparsa monoblocco

Le cucine a scomparsa piacciono eccome di questi tempi, in cui appartamenti sempre più piccoli rendono preziose le soluzioni salvaspazio. Ma come sono cambiate queste cucine rispetto al passato? L’attenzione per i particolari e l’elevata qualità dei materiali utilizzati rendono le minicucine monoblocco particolarmente durature nel tempo. Oltretutto si integrano alla perfezione nei vari ambienti, anche quelli più sofisticati. Ecco, è questo il punto. Questa tipologia di cucine è diventata più raffinata e viene proposta anche dai grandi brand: non è più una soluzione estemporanea. Inoltre viene spesso garantito l’uso esclusivo di elettrodomestici di note marche con servizio di assistenza garantito e capillare.

Snaidero ad esempio propone la cucina miniaturizzata, Minisystem. MiniSystem si presenta come un blocco completamente autosufficiente, disponibile in due misure, da 162,4 e da 182,4 cm di larghezza, e adattabile a qualsiasi tipo di ambiente.

In foto, il meccanismo di apertura della zona operativa a scomparsa di Minisystem di Snaidero presenta il grande vantaggio di potersi mimetizzare nella stanza consentendo un utilizzo differente dello stesso spazio. Le dotazioni di serie della MiniSystem consistono nel piano operativo, attrezzato di piano cottura elettrico da 2 fuochi, un lavello ad 1 vasca, un portaposate, la cappa estraibile ed un tagliere da posizionare sul lavello. Il pannello di protezione in acciaio inox su fianchi e nello schienale è incluso.

Cucine a scomparsa prezzi

Le cucine a scomparsa sono senza dubbio le soluzioni d’arredo ideali per razionalizzare l’ambiente a disposizione e ampliare, ad esempio, la zona living evitando di dedicare necessariamente un’intera stanza a questa importante funzione.
Adottando come soluzione questa tipologia speciale di monoblocco cucina, sarà possibile avere a disposizione un angolo cottura, lavandino e frigo non soltanto in un miniappartamento, in una taverna o in un monolocale ma anche in un ufficio.
Senza rinunziare alle comodità offerte da una cucina tradizionale, una piccola cucina compatta offre notevoli vantaggi quali: piani di lavoro spesso in laminato idrorepellente e lavelli inox e top di cottura indipendenti per permettere una maggiore facilità di manutenzione, come pure zoccolini asportabili e alzatine perimetrali per facilitarne la pulizia.
 I prezzi delle cucine armadio variano in base alla chiusura - a serrandina o ante a libro- delle colorazioni, delle taglie, degli elettrodomestici e degli accessori che verranno inseriti e nelle configurazioni base di partenza. Si parte da duemila euro sino a quelle più costose dei grandi brand di design.

In foto, il sistema TU23 Architectural di Rossana è un progetto che mira all’integrazione tra la cucina e l’architettura che la ospita, attraverso nuovi componenti integrabili alla struttura edilizia. TU23A amplia il programma TU23 a colonne, con porte filo muro attraverso le quali è possibile configurare vani e piccoli locali attrezzabili al loro interno.

Cucine armadio a scomparsa

Le cucine a scomparsa sono modelli completi che possono essere richiusi e celati tramite pratiche ante a soffietto, a pacchetto o a tapparella. Si tratta di vere e proprie cucine quando sono aperte che si tramutano in armadiature o dispense quando vengono chiuse. Tali cucine hanno dunque una duplice funzione, con il beneficio che tutto ciò che è contenuto all’interno rimane in ordine. Queste composizioni, come quelle tradizionali, sono dotate di tutto il necessario: dall’angolo cottura al piano di lavoro, dai contenitori per la raccolta differenziata ai vani a scomparti per le stoviglie o la dispensa. In genere si sviluppano su di un’unica parete e possono essere a monoblocco compatte, ma anche componibili, seppur più raramente. Sono perfette non solo per chi ha poco spazio, ma anche per chi adora l’ordine assoluto.

Nell’immagine, Mittelcucine propone una cucina “Apri e chiudi” studiata per spazi contenuti, con top e schienale in acciaio, le ante laccate in lucido nero e i pensili laccati in lucido bianco. Tutte le funzioni primarie di una cucina tradizionale vengono racchiuse in questa composizione. Chiudendo le ante laccate, si crea una parete luminosa che nasconde la cucina.

Sfoglia i cataloghi: