Mansarde, idee per arredarle

Mansarde e sottotetti

Mansarde, in questo caso non è la parola declinata al plurale ma il nome francese da cui deriva la parola italiana. Nome intitolato all'architetto francese, appunto, François Mansart , che per primo progettò e realizzò tale spazio sottotetto nella metà del diciassettesimo secolo. Il locale sottotetto adibito ad abitazione presenta delle caratteristiche peculiari, come la conformazione del soffitto con la disposizione delle falde del tetto inclinate, spazi ad altezza ridotta e spesso illuminazione naturale, con la presenza di abbaini e finestre poste in copertura. Spesso però, si fa l'errore di pensare al sottotetto come un ambiente buoi, polveroso, un mero locale di sgombero, una soffitta appunto. Ma acquistare un'abitazione provvista di un locale mansardato può essere una vera fortuna e una grande opportunità, poiché, calcolando bene le altezze, gli spazi e con qualche lavoro di ristrutturazione, esso può diventare una vera e propria stanza aggiuntiva e addirittura, può far raddoppiare la superficie dell'abitazione. Quindi se avete a disposizione una mansarda ecco alcune rapide idee per arredarla e trasformarla in un locale meritevole di copertina. Avete bisogno di uno spazio ufficio in casa? La luce zenitale e la quiete di uno spazio solo per voi, può far trasformare il sottotetto nel vostro ufficio personale e privato. E visto che lo spazio per abiti e vestiti non basta mai, perché non adibire il sottotetto a guardaroba. Non vi servirà un grand'investimento, gli abiti potranno restare a vista e negli spazi più bassi potranno trovare posto scarpiere, scatoloni e bauli. Ma se stai cercando la massima tranquillità e privacy per la camera matrimoniale, una mansarda che ospiti letto e armadi e perché no anche il bagno in camera, farà al caso vostro.
loft mansarda

Tastefast Premium stampo per ciambellone in silicone Ø 22 | garantito | 100% BPA-free | rivestimento antiaderente | inodore | non altera i sapori | garantito

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Abitabilità mansarde

cucina in mansarda Abitabilità, agibilità, parole che sembrano simili ma che vogliono dire cose molto differenti tra loro. E' necessario fare chiarezza per capire quali sono le condizioni della nostra mansarda. Agibile è uno spazio sicuro, provvisto di tutti i requisiti igienici e di salubrità degli ambienti, requisiti tecnici di sicurezza statica e di sicurezza degli impianti. Uno spazio che risponda a standard di qualità ma non per questo vivibile, adatto cioè ad essere abitato. Nell'acquisto di un immobile, assicuratevi che gli spazi del sottotetto siano almeno agibili, grazie alla presenza di un certificato di conformità rilasciato dall'amministrazione comunale. Fanno poi, di un locale agibile uno spazio abitabile, requisiti di altezza e di aeroilluminazione degli ambienti. Gli standard di altezza da rispettare per poter vivere l'ambiente sottotetto variano da regione a regione, ma di solito si aggirano sui 2.40 metri, calcolati dal piano di calpestio a soffitto. A volte queste altezze possono essere ridotte per spazi di passaggio, come i corridoi, per ripostigli e bagni, sino ad abbassarsi ai 2.20 metri di altezza. Controllate però bene i regolamenti edilizi locali. Ma si può trasformare con opere edilizie un locale sottotetto in un locale abitabile? Certo, ma non sempre. All'interno della normativa regionale e locale vi è la possibilità di recuperare il sottotetto a fini abitativi, modificando l'inclinazione delle falde del tetto, innalzando la quota di gronda o abbassando la quota dell'ultimo solaio esistente, ma con alcune restrizioni, riguardanti sopratutto l'epoca dell'immobile e la sua collocazione all'interno del tracciato urbano. Sono tutte operazioni dispendiose e che comportano elaborate opere di demolizione e ricostruzione ma sono salvifiche poiché vi permetteranno di avere una casa con maggiore superficie calpestabile e maggiore volume, quindi, una casa decisamente più grande. Un'altra opportunità aggiuntiva? La legga sul Piano Casa, che permette di aumentare il volume della propria abitazione anche modificando le quote di gronda e di colmo dei sottotetti, addirittura nei centri storici. Rivolgetevi ad un tecnico della vostra zona per capire se la vostra abitazione o quella che state per acquistare abbia tutte le caratteristiche per poter essere trasformata da vecchia soffitta in mansarda da vivere e arredare.

  • cucine per mansarde Arredare una mansarda può essere un compito molto piacevole ma non si deve dimenticare l’importanza degli spazi e delle altezze caratterizzati da una particolarità: le falde inclinate della copertura....
  • Come progettare una mansarda La mansarda è una casa o una parte di essa particolare dato che viene ricavata nel sottotetto e presenta dei punti in cui il soffitto è molto basso. In passato le mansarde erano delle semplici soffitt...
  • mobili su misura FerriMobili Arredare la mansarda implica svariate problematiche di adattamento e di vivibilità: è infatti indispensabile raggiungere un compromesso fra spazi, forme e colori per sfruttare al meglio le aree dispon...
  • Una mansarda moderna La mansarda è quella zona di una casa ricavata all'interno di un tetto a due spioventi; nel tratto più inclinato, sopra al cornicione, si aprono le finestre.E' certamente un ambiente affascinante e...

Case Wonder Neoprene Resistente all'acqua Portatili Pesanti Isolati Pranzo al Sacco Trasportare Portatile Heavy-Duty Zipper Custodia Tote con Zipper Cinghia Box Container Borsa Contenitori Picnic Esterno di Viaggio per Uomo Donna Bambini Ragazze Adulti, Neoprene Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
(Risparmi 13€)


Progetti mansarde

camera mansardata Abbiamo visto quali sono le possibilità per recuperare un sottotetto a fini abitatiti. Una volta verificata la fattibilità normativa, sbizzarritevi su quale sarà il progetto architettonico ideale per la nostra mansarda. Alcune idee per arredarla? Eccole. La scala di accesso al nuovo sottotetto abitabile potrebbe divenire un elemento architettonico molto intrigante, capace di attirare l'attenzione di chi è al piano inferiore. Potrà essere una scala sospesa, con gradini fluttuanti ancorati con un solo lato alla parete. Per chi ha un animo un po' retrò, invece, potrà optare per una scala di recupero in ferro, rimessa a nuovo dalle mani esperte di un fabbro, oppure per una giocosa scala a chiocciola per chi ha problemi di spazio. Anche la nuova copertura a falde inclinate potrebbe fare bella mostra di se, esponendo i nuovi travi di legno a vista. Per un effetto naturale lasciate il legno nella sua colorazione naturale, ma se volete un effetto shabby o totalmente minimal, fate lavorare le travi sbiancandole, otterrete visivamente uno spazio più ampio e areato. E che ne dite invece di una capriata in acciaio? Tecnica ed essenziale sarà la coronazione ideale per il vostro studio mansardato. Per risolvere invece i requisiti aeroilluminanti, via libera alle finestre aperte sul tetto. La luce zenitale è sorprendente, bastano poche aperture per avere tantissima luce all'interno degli ambienti. Sarà come avere il cielo in uno stanza, un po' come mostra l'immagine, dove una maschile camera da letto è rischiarata dalla grande apertura a soffitto. Il locale è reso ancora più arioso grazie all'utilizzo di materiali traslucidi e semitrasparenti, come le ante della piccola cabina armadio ricavata nella parte più bassa dell'ambiente. Per un progetto davvero avanguardistico, nel caso doveste metter mano al piano di calpestio della mansarda, puntate su scenografiche passerelle vetrate, tra un appoggio strutturale e l'altro. Vi permetteranno di sbirciare cosa succede al piano di sotto e daranno un senso di maggior volume a tutto l'ambiente sottostante. Un ultimo consiglio a chi dispone di piccoli sottotetti? Puntate sulla fluidità degli spazi- Evitate se possibili, nette separazioni tra una zona e un'altra. Sarà un buon modo per far penetrare la luce naturale in tutti gli ambienti. E per ampliare la prospettiva ed avere giochi di luci e di riflessi, rivestite alcune pareti di lastre di specchio.


Mansarde, idee per arredarle: Come arredare una mansarda sfruttando gli spazi

cameretta in mansarda Chi l'ha detto che in mansarda non c'è abbastanza spazio? Siete voi che non lo volete trovare. Guardando bene infatti, le pareti più basse, gli angoli più bui, possono essere delle vere e proprie miniere per riporre, contenere e arredare il vostro amato sottotetto. Alcune idee per arredarlo? La soluzione più divertente ed entusiasmante, sopratutto per i vostri figli, sarà quella di adibire a mansarda la camera dei ragazzi. Ideale sarebbe costruire un piccolo mondo solo per loro. Dedicando la parte più alta al posizionamento dei letti magari a castello e la parte più bassa, per elaborate zone gioco, dove i bimbi possono anche studiare. Come mostra la fotografia, basterà innalzare una parete di legno a mo' di capanna, con tanto di porta d'ingresso e finestrelle colorate, ed il gioco è fatto. I ragazzi avranno così il loro privato e magico spazio per riposare e divertirsi. Se invece vogliamo arredare in modo funzionale e pratico una mansarda, ecco alcune idee salva spazio. La zona di gronda, quella più bassa, può essere elegantemente allestita come spazio contenitore realizzando dei mobili su misura, perfetti per sfruttare fino in fondo lo spazio anche quello più inaccessibile. Ma per non dilapidare troppo le finanze si può ricorrere a degli elementi di produzione industriale, bassi e lunghi, come delle madie moderne o delle cassettiere che si sviluppino in lunghezza. Ottima soluzione è anche quella di adoperarle per appoggiarci sopra un televisore o lo stero, o perché no dei libri. Se invece utilizziamo la mansarda come spazio relax e area di soggiorno, possiamo posizionare nella parte più bassa: tanti cuscini, delle basse panche, tappeti e al massimo, un divano poco ingombrante, sarà un'idea geniale per una privata e orientaleggiante area relax. Se invece vogliamo dare uno sguardo alla parte più alta del sottotetto, una soluzione originale per organizzare lo spazio è quella di creare una pedana rialzata dove porre un letto ad esempio, o dove creare un'area living. Il gradino che si creerà, potrà essere attrezzato con dei cassettoni contenitori, per riporre e sistemare oggetti e tessuti. Se invece vogliamo evitare mobili su misura, possiamo posizionare nella parte di colmo, l'armadio della zona notte, utilizzando un pezzo di altezza standard e disporre il letto nella parte più bassa. Se poi, vi piace lo stile giapponese, posizionate il materasso direttamente a terra, stile futon.