Pitturare casa idee

Pitturare casa idee

Ecco come pitturare casa pratiche e consigli per fare al meglio nel modo più semplice.

Per ridipingere le pareti è fondamentale scegliere un periodo dell’anno caldo e non piovoso: il sole farà asciugare la vernice al meglio senza creare crepe o fessurazioni.

È importante prima di pitturare casa spostare tutti i mobili e gli oggetti in centro i se possibile in altro ambiente e coprirli accuratamente per evitare che si sporchino o macchino.

Per poter svolgere un buon lavoro curato nei particolari è importante avere un pennello piatto piccolo per le superfici di dimensioni ridotte e un rullo per le grandi superfici.

pitturare casa idee

Carta da parati XXL tessuto non tessuto EDEM 692-96 a strisce in bianco grigio chiaro 10,65 mq

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,95€


Dipingere casa

Dipingere casa Qualche piccolo trucco e accorgimento nel pitturare casa sarà sicuramente ben apprezzato per ottenere risultati perfetti: in primo luogo la scelta della pittura, che deve essere di buona qualità, traspirante e lavabile, che magari permetta di evitare la formazione di muffe.

Se possibile, è bene scegliere pitture marchiate Ecolabel, per una qualità ecologica del prodotto che lo rende rispettoso dell’ambiente.

Ecco come ottenere un risultato perfetto e un tocco creativo alla vostra casa: per finire le parti tra battiscopa e muro utilizzare pennellini piatti di piccole dimensioni, dipingere con il rullo in tre sensi per eliminare ogni striatura, e dare per ogni stanza, tre mani di bianco. 

I rulli pittorici permettono di tracciare un decoro outline con tono su tono, ma anche toni in contrasto creando un piacevole effetto: stessa cosa per gli stencil, che realizzati in piacevoli contrasto con la parete renderanno l’ambiente particolare e nuovo.


  • ben essere baldini Baldini Vernici ha creato un nuovo prodotto ecologico, Ben Essere.Si tratta di una idropittura traspirante e ipoallergenica. Prodotto ideale per tutti gli ambienti, è stato pensato con una particola...
  • Come pitturare le pareti: scegliere il colore Pitturare le pareti della vostra casa può sembrare un lavoro difficile ma se viene svolto nel modo adeguato può risultare veloce e divertente, basta avere buona volontà e decidere bene qual è il risul...
  • I segreti per dipingere casa Quando entriamo in una casa nuova o semplicemente decidiamo di dare una svolta alla nostra casa dai muri bianchi e impersonali, la soluzione è dipingere casa.Come fare, come scegliere e come parti...
  • Il colore che fa la differenza nella pittura camera da letto Per rinnovare gli spazi spesso non è necessario andare a modificare i mobili, semplicemente, scegliere una differente pittura camera da letto potrà fare al caso nostro.Possiamo scegliere il colore...

Carta da parati di lusso rilievo TNT EDEM 971-39 non tessuto disegno astratto a strisce in nero argento 10,65 mq XXL

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,95€


Idee pittura pareti

Idee pittura pareti Siamo abituati a pensare che per dipingere le pareti della nostra casa, sia necessario l'intervento di uno specialista. In realtà è un lavoro abbastanza semplice, che possiamo eseguire tranquillamente da soli. Basterà avere l'attrezzatura necessaria e conoscere la tecnica di pittura di base per effettuare un lavoro impeccabile. Pitturare casa idee: la scelta dei colori è fondamentale: essi infatti non dovranno solamente andare incontro ai nostri gusti, ma si dovranno anche armonizzare con la stanza, per darle luce e soprattutto dovranno essere in linea con l'arredamento. Inoltre possiamo scegliere di dipingere la casa di un unico colore, oppure di far brillare ogni stanza di una tinta diversa, o ancora accostare all'interno della stessa stanza due tinte differenti, che siano o complementari o in contrasto (ad esempio il blu con il giallo).


Idee per pitturare le pareti

Idee per pitturare le pareti Le tecniche di pittura per interni sono molteplici. Le più comuni sono il bucciato, lo spugnato e lo stucco veneziano. Il bucciato si realizza con un impasto plastico, che si applica sulla parete grazie a degli appositi rulli spugnosi. L'effetto varia in base al tipo di rullo utilizzato, e può anche essere adatto a pareti esterne. Lo spugnato invece si ottiene, come suggerisce la parola stessa, grazie ad una spugna imbevuta di pittura che viene tamponata su un fondo precedentemente steso. L'effetto sarà più o meno coprente in base alla quantità di prodotto utilizzato. Lo stucco veneziano è una finitura molto elegante, che ricorda l'aspetto del marmo. Per realizzarlo è necessario stendere una mano di primer, applicare una prima mano di vernice miscelata ad additivo con un frattazzo grande, una seconda con una spatola in acciaio inox, poi lasciare asciugare una notte e infine stendere la terza mano sempre con la spatola. Per rifinire sarà necessaria una mano di cera stesa con una spugna morbida. Per pitturare casa idee e consigli dalla nostra redazione.


Colorare casa idee

Colorare casa idee Le nuove tecniche per la pittura di interni consistono nell'accostare alla classica tinta sulle pareti altri materiali. E' di gran moda infatti applicare sui muri degli adesivi, come se fossero una moderna carta da parati. Questi stickers, che volendo si possono anche staccare e riposizionare, non sono adatti solamente alle camerette dei più piccini, ma sono dei veri e propri complementi d'arredo, che vanno ad impreziosire ogni ambiente con una scelta vastissima di soggetti o frasi celebri. Parlando invece di pitture, negli ultimi anni sono stati creati moltissimi finish differenti, in grado di soddisfare anche le richieste più esigenti, per creare sulle pareti innumerevoli effetti visivi e giochi di luce. Le vernici più particolati sono però sicuramente quelle con effetto lavagna, su cui si può scrivere con i gessetti, e quelle magnetiche.


Pitturare cameretta

Pitturare cameretta Pitturare casa idee: anche i nostri bambini ci possono dare una mano per decorare le pareti della loro cameretta. La tecnica di pittura più facile da apprendere è sicuramente quella dello spugnato. In alternativa preparando il fondo adatto potremmo lasciare i bambini liberi di realizzare un vero e proprio affresco, con tempere o acquerelli, magari con le illustrazioni della loro fiaba preferita o con un moderno personaggio dei cartoni animati. O ancora potrebbero creare una decorazione con la tecnica dello spolvero, che consiste nel riportare un disegno su di un muro attraverso un foglio di carta. Per riprodurre il disegno basta infatti coprirlo con un foglio di carta lucida e ricalcarlo. Poi con un ago da lana forare il disegno lungo i bordi, poggiando la carta su di una superficie morbida. Infine basterà poggiare il modello così ottenuto su di un muro e tamponarlo delicatamente.


Dipingere casa fai da te

Dipingere casa fai da te La ritinteggiatura della casa è un'operazione che va eseguita con una certa periodicità, per evitare che l'aspetto generale delle stanze possa apparire trasandato e poco piacevole. Per chi non ha mai eseguito questo lavoro prima, è bene preparare con cura tutto il necessario, per evitare di trovarsi a metà dell'opera senza poter proseguire per mancanza dei materiali. Per chi è alle prime armi, poi, è bene non iniziare pensando di realizzare particolari tecniche pittoriche, come lo spatolato o lo stucco veneziano, meglio puntare a qualcosa di più semplice che non richieda troppa esperienza, altrimenti si rischia di ottenere un risultato disastroso e di avere sprecato tempo e fatica. Fondamentale poi è scegliere colore piacevole, in linea con il proprio stile e che non risulti eccessivo, perchè i colori forti, dopo un po' di tempo, possono risultare stancanti. Se si desidera fare una decorazione ad effetto, una soluzione semplice ed economica, è quella di ritinteggiare in modo classico e applicare poi una delle numerosissime decorazioni adesive disponibili in commercio.


Come pitturare casa

Come pitturare casa Pitturare casa: il trend del momento consiste nel colorare soltanto una o due pareti (attigue oppure opposte). In tal modo non si appesantisce la stanza e si ottiene un risultato originale nonché personalizzato. Certo, molto dipende dal colore scelto e dallo stile dell’arredamento. Una stanza arredata con gusto classico, shabby chic oppure, sul fronte opposto, minimalista può davvero raggiungere la perfezione se tutte e quattro le pareti sono bianche, comunque caratterizzate da una tonalità neutra come il tortora (anche nella gradazione che vira verso il grigio). Una camera da letto moderna, al contrario, può risultare più accogliente ed elegante se ad esempio la parete contro cui è poggiato il letto si contraddistingue grazie a una nuance accesa. Tenete presente che alcuni colori danno all’ambiente più luce rispetto ad altri, quindi valutate con attenzione la grandezza della stanza. Il colore deve essere anche scelto in base ai mobili e ai complementi: fate in modo che tessuti, tappeti, cuscini, soprammobili non stridano con le pareti. Una volta presa la decisione, coprire tutto il pavimento e i mobili con teli di plastica affinché non si macchino. Assicuratevi anche di avere pennelli, rulli e scotch di carta in gran quantità. Accertatevi che muro non abbia buchi o altre imperfezioni, in tal caso effettuate le necessarie correzioni con lo stucco. Quindi passate la parete o le pareti con la carta vetrata e sui lati e bordi distribuite lo scotch di carta: in tal modo saranno suddivise e delimitate le aree da colorare. Per pitturare si comincia sempre dai bordi ed è preferibile servirsi di pennelli per evitare eventuali sbavature. Cercate di fare una striscia di almeno una decina di centimetri e fate molta attenzione agli angoli; se necessario usate pennelli più piccoli per queste parti. Una volta portata a termine quest’altra fase, prendete il rullo e dipingete la parete intera. Lasciate asciugare la prima mano e proseguite con la seconda. Per avere un colore omogeneo e pieno dovrete dare almeno due mani di colore, se però la parete di partenza non è bianca potrebbero volerci anche più mani.


Pittura casa

Pittura casa Pitturare casa: scegliere i colori giusti non è semplice, perché bisogna creare il giusto accostamento rispetto al tipo di arredamento e allo stesso tempo restare fedeli ai propri gusti e al proprio stile personale. La decisione, dunque, va presa con calma. Anche perché poi tornare indietro non è impresa affatto facile. Tenendo presenti alcune regole, tuttavia, la strada diventa subito in discesa. Innanzi tutto è sempre bene informarsi sui colori di tendenza e immaginarli sulle pareti della propria casa tenendo presenti anche le caratteristiche locative dello stabile. Se per esempio un determinato ambiente è collocato a Nord diventa necessario scegliere un colore caldo, perché tale esposizione si traduce in una ridotta quantità di luce naturale; se invece si trova a Sud o in ogni caso gode della giusta quantità di illuminazione, allora si può optare anche per tonalità fredde più scure e/o insolite. Ragionate sugli spazi: nelle stanze è più opportuno usare colori chiari in quanto amplificano gli spazi, in quelle grandi si ha decisamente maggiore libertà. Parecchio gettonato in questo periodo è il grigio, che con l’arredo moderno si accosta facilmente donando stile ed eleganza. Il grigio viene usato spesso per la sala bagno o per il soggiorno, accostato a colori vivi come il bianco, il verde, il giallo e l’arancio. Il bianco è il colore neutro per eccellenza, conferisce luminosità e spazialità per cui è adatto a qualsiasi stile e tipo d’ambiente. Molto utilizzate anche le sue numerose declinazioni come il beige, il bianco crema, il miele, il bianco ghiaccio. Il giallo risulta piuttosto richiesto, si sposa bene con l’arredo in legno o con mobili bianchi laccati; il rosso trasmette vivacità, forza ed energia ma può anche stancare, per cui si consiglia di usarlo in ambienti di transito, dove non si resta per lungo tempo. Il blu, il colore del cielo, è rilassante e solitamente viene scelto per dipingere la camera da letto.


Idee per pitturare casa

Idee per pitturare casa Siete alla ricerca di idee per pitturare casa? I nuovi trend raccontano di un ritorno ai colori primordiali che richiamano la terra e le sue sfumature. Parliamo quindi di tonalità naturali e calde che variano dal beige al marrone, passando per il color sabbia e spingendosi fino al bordeaux. Ma salgono anche le quotazioni dei pastelli e in particolare del romantico rosa cipria, che usato nelle giuste proporzioni regala agli ambienti un clima rilassante e poetico. Se non riuscite a rinunciare ai colori freddi, invece, potete optare per il verde in tutte le sue tonalità, in primis il verde salvia e il verde muschio, e l’azzurro cielo. Le tinte unite hanno sempre il loro fascino e il via libera, tuttavia continuano infatti a destare un certo interesse le stampe geometriche anni ’60/’70 e i motivi floreali. Confermato il consenso del color carta da zucchero, che si rivela perfetto per tutti gli ambienti della casa: dal soggiorno alla camera da letto. Non resta che decidere.


Pitturare camera da letto

Pitturare camera da letto La scelta del colore deve avvenire con estrema cura e attenzione, in quanto l’influenza sullo stato d’animo e sul nostro umore è immediata nonché continua. Occorre tenere in conto anche l’esposizione cardinale della stanza, il tipo e il colore della pavimentazione e degli arredi, oltre naturalmente al gusto personale. Se l’ambiente è esposto a Sud si può anche osare con nuance decise e scure, se invece è esposto a Nord queste sono da evitare in quanto appesantirebbero la camera rendendola anche più buia: i raggi del sole, infatti, entrano soltanto per poche ore al giorno. Per quanto riguarda l’abbinamento con i pavimenti, l’obiettivo è quello di ricercare e concretizzare un buon equilibrio cromatico. E lo stesso dicasi sia per i mobili che per i complementi. La camera da letto è il luogo in cui si dorme, ci si rilassa, spesso si guarda la tv e si svolgono altre attività: si legge, si studia. Doveroso quindi creare la giusta atmosfera e scartare i colori più disturbanti e aggressivi. Optando, invece, per quelli che esercitano un benefico effetto calmante e rasserenante. Il viola, per esempio, ma soltanto nelle sue declinazioni più tenui e delicate. Tra l’altro questo è il colore della spiritualità e dell’armonia tra gli opposti, dunque ideale per chi ama cercare l’equilibrio interiore. Ottimo (e quindi parecchio gettonato) anche l’azzurro, il colore del cielo e dell’acqua, che sa trasmettere tranquillità e quiete, ma anche senso di fiducia. L’azzurro si sposa bene sia con l’arredamento di gusto classico che con quello più moderno; merita la promozione a pieni voti pure in una stanza caratterizzata da uno stile shabby chic o provenzale. Il bianco è sinonimo di luce e luminosità, ma anche di eleganza e raffinatezza; è la scelta di chi non vuole correre rischi e ama la classe. Se la stanza è minimalista, ben venga il grigio a patto che la metratura sia sufficientemente ampia. Il verde salvia va bene in quasi tutti i casi, il tortora è fra i colori che adesso vanno per la maggiore.


Pitturare soggiorno

Pitturare soggiorno Il colore delle pareti contribuisce notevolmente a creare l’atmosfera di un ambiente e interagisce l’arredamento per contrasto o affinità. Pitturare il soggiorno significa quindi tenere conto anche dei mobili, dei complementi di arredo, del pavimento. Quali le tonalità più indicate? Con il bianco e in generale le tonalità neutre, per esempio il panna e il color corda, non si sbaglia mai. Si sposano con qualsiasi stile e ampliano la stanza dal punto di vista visivo. Se volete alzare il tiro potete optare per il viola oppure il fucsia, perfetti con mobili chiari; evitateli, invece, con mobili scuri perché il risultato finale rischierebbe di essere un po’ cupo. Molto in voga è adesso l’usanza di dipingere una parete di un colore diverso rispetto alle altre tre: per esempio verde oppure blu, ma anche nera se il soggiorno è sufficientemente ampio. Le pareti rosse sono l’opzione ideale per un soggiorno originale ed estroso, ma sono sconsigliate nel caso di arredi particolarmente “importanti”. Il verde acqua raggiunge il massimo delle sue potenzialità se nella stanza ci sono complementi di arredo grigi, il rosa antico è indicato per i soggiorni più classici. Lasciatevi consigliare da un esperto e, se possibile, fate delle prove su piccole porzioni di parete nascoste; fate molta attenzione anche alla quantità e intensità della luce che entra nella stanza durante tutta la giornata. Una scelta trendy, discreta al punto giusto ma anche ambasciatrice di grande personalità? Il color carta da zucchero.