Porte Inversa di Pivato, soluzioni complanari lato corridoio

- 06 novembre 2017

Inversa, estetica minimal per interni contemporanei

Estetica pulita e minimale contraddistinguono le porte per interni complanari lato corridoio, capaci, grazie a particolari caratteristiche tecniche e costruttive, di mimetizzarsi e divenire un tutt’uno con la parete su cui vengono installate. Si rivelano dunque la scelta ideale per chi è alla ricerca di soluzioni adatte a contesti abitativi contemporanei. La collezione Inversa di Pivato, dotata di grande valenza estetica, propone una linea di porte in cui l’anta, una volta chiusa, risulta perfettamente complanare alla parete. L’unico elemento visibile resta dunque la maniglia della porta. La collezione di porte Inversa di Pivato hanno anta, stipite e coprifilo in legno e sono realizzate per garantire una perfetta complanarità di anta e coprifilo. Ogni porta è personalizzabile nelle misure, con possibilità di richiedere l'altezza fino al soffitto.

Scelta di apertura a spingere o a tirare con Inversa di Pivato

Le porte per interni Inversa sono state progettate da Pivato appositamente per chi ha l'esigenza di soluzioni di grande valenza estetica che garantiscano ingombri complessivi ridotti. Ciò è possibile grazie alla particolare filosofia costruttiva adottata dall'azienda, con il sistema brevettato di incastro a pettine fra stipite e coprifilo. Anta e coprifilo risultano perfettamente complanari, per un risultato estetico di di grande pulizia visiva e rigore formale. La complanarità delle porte Inversa le svincola da ogni limitazione progettuale, offrendo la possibilità di dare forma alla più personale idea di spazio architettonico, grazie anche alla disponibilità di apertura sia a spingere che a tirare.

Cambia il concetto di apertura

La collezione Inversa di Pivato risponde all’esigenza di chi richieda una porta con apertura a spingere e piena complanarità sul lato corridoio. Per garantire la continuità tra parete e porta Pivato "capovolge" il concetto di apertura. In tal modo la porta, quando è chiusa, resta perfettamente a filo della parete. Per rispettare l’effetto di continuità di Inversa in vista esterno ambiente, al momento dell'installazione occorre prevedere una posa del pavimento diversa rispetto ad una porta tradizionale.