Progettare il giardino

Come scegliere alberi e arbusti

La primavera si avvicina e per chi possiede uno spazio verde nella propria casa è arrivato il momento di prepararlo ad accogliere la bella stagione e di farne uno spazio in cui trascorrere quando le temperature lo consentiranno momenti di relax e convivialità.

Piccolo o grande che sia puoi progettare il tuo spazio verde in tutta comodità ed economia. Inoltre forse non tutti sanno che un giardino "allarga" la prospettiva della casa e la protegge dalle intemperie risparmiando sul riscaldamento e rispettando la natura.

Per progettare il giardino bisognerà innanzitutto conoscere le caratteristiche chimiche del terreno per avere un'idea di quali alberi e piante possano essere più indicati. Se il ph è acido (da 4 a 6) sono consigliati abete bianco e rosso, castagno, corniolo, fiorifero, noce americano, pino silvestre, pino del Giappone, quercia, agrifoglio, erica, kalmia, rododendro, azalea, cisto, andromeda. Invece, se il ph del suolo è basico (maggiore di 8) è consigliato piantare ginepro, platano, robinia, bambù, crespino, cotoneastro, forsythia, lillà, serenella e piracanta.

La disposizione degli alberi o delle piante è un particolare che non va assolutamente tralasciato: si può proteggere il lato sopravvento della casa con alberi sempreverdi distribuiti sfalsatamente su due file se lo spazio lo consente, scegliere alberi o arbusti a foglie caduche, inoltre, contribuirà a regolare la temperatura della casa poiché in estate la proteggerà dal calore del sole ed in inverno i rami spogli non impediranno il passaggio dei raggi solari. Infine, è sempre opportuno evitare di posizionare alberi alti vicino all'abitazione, come ad esempio querce ed aceri, poiché essi attirerebbero fulmini e quindi metterebbero in pericolo la sicurezza della famiglia.

giardino moderno


Come realizzare le aiuole

giardino con arredi Greenwood Il verde del tuo giardino non può non essere arricchito da spettacolari aiuole che daranno quel tocco in più e potranno diventare l'hobby ideale per chi ha il pollice verde. Esse devono avere una larghezza ragionevole compresa fra 150 cm ed i 180 cm. Un piccolo trucchetto per renderle impeccabili è quello di piantare i fiori a gruppi di tre almeno dello stesso tipo e colore, così i gruppi più numerosi e le macchie saranno ancora più scenografici.

Se la zona è molto ombrosa, non si avranno problemi per realizzare ugualmente un piccolo giardinetto degno di nota, infatti ci sono molte belle piante da fiore che sopportano l'ombra sia parziale che totale come la campanella, l'alchemilla, il sigillo di Salomone.

I bulbi dovranno essere piantati a una profondità pari a 2 volte il loro diametro ed aggiungendo un po’ di fertilizzante prima di essere messi in dimora, ottima ad esempio anche la cenere della legna poiché ricca di potassio.

La dimora, in ogni caso, dovrà essere sempre eseguita nel periodo consigliato in base al tipo di fiore, pianta o albero scelti. In base allo spazio a disposizione si sceglierà, quindi, se realizzare un giardino in grande stile, ricco del verde degli alberi e delle infinite tinte dei profumatissimi fiori, oppure, se lo spazio a disposizione è molto limitato si potrà comunque realizzare un piccolo verde nella zona privata della propria abitazione. In questo caso, si dovranno scegliere alberi da frutta nani, siepi molto piccole, aiuole disposte solo lateralmente in quanto faranno sembrare il giardino molto più lungo e profondo.

  • progetto giardino Verande, portici e pergolati sono dei veri e propri “filtri” tra l’interno e l’esterno, tra la casa ed il giardino; zone riparate che “allargano” l’orizzonte domestico, vivibili in tutte le stagioni d...
  • Come progettare un giardino Se avete la fortuna di abitare in una casa che ha a disposizione anche uno spazio verde, non importa se di dimensioni generose o contenute, con un po' di buona volontà e la giusta dose di pazienza pot...
  • pianta di agrumi in vaso Tra la grande varietà di alberi da giardino, c'è solo l'imbarazzo della scelta, noi cominceremo a fare una basilare suddivisione: alberi da frutto e specie ornamentali. Di solito un normale giardino...
  • camelie I fiori per giardino costituiscono un'essenziale carta di identità atta alla propria presentazione ad amici, parenti, conoscenti o estranei. Si tratta altresì di un invito a manifestare la propria ind...


Progettare il giardino: quali rose scegliere

potare le rose La rosa, il fiore più bello per eccellenza, non può mancare nel progettare un giardino che si rispetti, per questo sarà importante scegliere la tipologia più adatta alle tue esigenze. Nel caso in cui la vostra abitazione sia situata in zone molto calde o umide, i classici ibridi della rosa tea non saranno i più indicati in quanto hanno una bassa tolleranza a queste due condizioni climatiche, si dovrà altresì puntare su rose tea vecchio tipo, quali l'indica e la noisette, che prosperano nei climi afosi. La robusta rosa rugosa, invece, è indicata in zone di mare o esposte al nord poiché ricche di cespugli verdi che sopportano bene il salmastro nell'aria e la siccità prolungata. Molto belle e caratteristiche le rose rampicanti che formano delle splendide coperture del terreno, sarà sufficiente fermare al suolo i rami flessibili con picchetti e legacci di filo di ferro.