Arredamento.it

Arredamento.it

Come utilizzare un vecchio armadio ad ante battenti

Come utilizzare un vecchio armadio ad ante battenti

- 12 maggio 2015

Quest'oggetto dove lo metto?

Bistrattato, dimenticato, messo in un angolo. Ognuno di noi si è comportato in questo modo con un oggetto di arredamento nella propria vita almeno una volta. Perchè fuori moda, perchè troppo grande, perchè troppo piccolo. I motivi potrebbero essere infiniti ma molto spesso si riassumono nell'esigenza di cambiare. A me è successo con un armadio. Ma è davvero necessario buttare via ciò che è o appare vecchio e ricomprare? Scopriamo insieme come è possibile rinnovare armadio ad ante battenti per trasformarlo e renderlo adatto alla nostra abitazione.

Cambio casa, cambio armadio

Ultimamente mi sono trovata ad affrontare il quarto trasloco nel giro di quattro anni. Tra i numerosi scatoloni ho trovato per l'ennesima volta un piccolo armadio ad ante battenti che mi girava intorno. In ogni trasloco la prima idea è stata quella di disfarmene. Avrei potuto portarlo in discarica, regalarlo o venderlo su internet. Mi entusiasmava il pensiero di poter andare per negozi a cercarne uno più funzionale, più spazioso, magari ad ante scorrevoli e laccato con vernici alla moda per ammirarlo tutti i giorni e per farmelo invidiare dalle cognate, con un certo stile e design, che mi avrebbe fatto anche guadagnare spazio in camera da letto. Certamente non come quel vecchio guardaroba che comprai per la nascita di mio figlio.

I molteplici utilizzi dell'armadio ad ante battenti

In seguito al suo primo utilizzo nella stanza del piccolo, dopo aver sopportato atrocità indicibili, finì in corridoio a far da "casa" a scope, palette e tutto il necessario. Non proprio un impiego importante per le sue nobili origini ma pur sempre un impiego. Il tempo passa e come conseguenza si moltiplica il volume dei vestiti. Così al terzo trasloco, quando è giunto il momento di disfare gli scatoloni, siamo giunti alla conclusione che l'armadio titolare, quello principe della camera da letto, aveva bisogno di una spalla altrimenti non ce l'avrebbe fatta a sobbarcarsi tutto il carico. "Finchè non se ne compra uno nuovo va benissimo quello...". E "quello" è andato benissimo finchè, per diverse ragioni, non siamo finiti ad aprire un bed and breakfast. Ed è qui che ha dimostrato tutto il suo valore, la sua versatilità. Nel momento in cui ci siamo trovati a dover arredare le camere per gli ospiti, un po' per esigenze di budget, un po' per spirito di adattamento, abbiamo deciso di affidarci all'arte del decoupage e rinnovare armadio ad ante battenti che ci aveva accompagnato per molto tempo.. Le vecchie ante, ormai segnate nell'aspetto dalle battaglie con nostro figlio e dai vari traslochi che hanno dovuto affrontare, sono state ricoperte da pagine in bianco e nero di quotidiani stranieri, lasciando al bianco originale e ancora in ottimo stato il resto della superficie, così da dar vita ad un nuovo ed entusiasmante armadio.

Riciclo, rinnovo, risparmio... come vivere meglio col portafogli chiuso

Vi starete chiedendo cosa ha a che fare la storia degli ultimi miei cinque anni con un articolo sull'arredamento.... Ebbene vi ho parlato della mia vita o comunque di una sua piccola parentesi e dei cambiamenti che ha subito. Vi ho parlato di come è stato necessario reinventare e reinventarsi per affrontre le difficoltà e le necessità che ognuno di noi incontra nella sua strada. Questo armadio mi ha seguito in ogni passo di questa tappa ed ha mutato forma, colore, uso e nome. Non è stato necessario altro che un po' di inventiva. Sarebbe stato più semplice, oltre che oneroso, gettare via il vecchio, aprire il portafogli e comprare il nuovo. Ma come succede nei rapporti tra gli esseri umani anche nei rapporti tra noi e ciò che possediamo è possibile trovare nuove forme di utilità, gioia e rispetto per poter continuare insieme i nostri viaggi senza dover giungere a dolorose separazioni. Praticamente non ho fatto altro che comportarmi con l'armadio nello stesso modo in cui vorrei che si comportasse mio marito con me........gioire insieme quando è il momento, far finta di non vederci quando è necessario e ritornare a remare nella stessa direzione quando le difficoltà e le forze contrarie lo richiedono. Per questo ritorno a chiedermi e a chiedervi: è proprio necessario buttar via ciò che è o che sembra vecchio? Vi assicuro che per me è stato meglio rinnovare armadio ad ante battenti per continuare il nostro "viaggio" insieme.

Sfoglia i cataloghi: