Riparazione divani in pelle

vedi anche: Divani in Pelle

Come riparare la pelle dei divani

Come si esegue la riparazione divani in pelle? Questa è la domanda che si pongono tutti coloro i quali hanno a cuore i propri divani e vogliono preservarne intatto lo splendore per lungo tempo.

Tali complementi d'arredo, con il passare degli anni, tendono ad usurarsi, perdendo elasticità e brillantezza. Si presentano dunque crepe e segni profondi che scoloriscono il pellame, rendendolo opaco. E' possibile effettuare una riparazione fai dai te in casa.

Per eliminare le crepe, è consigliabile applicare una lozione idratante, da acquistare nei negozi specializzati, oppure utilizzarne una per il corpo, che ha la funzione di nutrire la pelle, favorendone la compattazione.

E' preferibile effettuare il trattamento per diverse volte, in modo da consentire all'idratante di essere assorbito in profondità dalla pelle. Con riferimento a strappi o buchi del pellame, occorre intervenire con dei kit di emergenza, venduti a tal fine, che consentono di rimediare al danno. Se la lesione è piccola, si può procedere in maniera autonoma, se invece la lesione è grande oppure ve ne sono più di una, è consigliabile contattare un tappezziere che saprà riparare gli strappi senza traccia.

Divano in pelle fantasy


Riparazione divano pelle

divano in pelle La riparazione divani in pelle consente di rinnovare un complemento d'arredo datato ma comunque di pregio, spostando più in là l'eventuale spesa per la sostituzione, con un ovvio risparmio di denaro.

Crepe, segni, strappi, questi sono gli inestetismi che si trovano, generalmente, sui divani di pelle, e, a seconda del numero e della gravità, occorre individuare una strategia di riparazione.

Per i piccoli segni, è possibile procedere in autonomia, spalmando sul pellame una crema idratante, acquistandola presso i negozi di mobili o, in mancanza, utilizzando una di quelle per il corpo: si otterrà il medesimo risultato. Con questa operazione, la consistenza del rivestimento diventerà più lucida ed elastica.

Se invece il danno consiste in buchi o strappi, occorre acquistare un kit di riparazione, reperibile presso i negozi di arredamento o ferramenta, dotato di una colla particolare che consente di unire i vari lembi. Logicamente, se i danni sono troppo estesi, onde evitare disastri, è preferibile rivolgersi ad un tappezziere o ad una di quelle aziende, molto diffuse su tutto il territorio nazionale, che effettuano tali interventi a costi abbastanza vantaggiosi.

  • Arredamento salotto Il salotto rappresenta storicamente il luogo dell'intrattenimento, delle relazioni sociali e delle riunioni familiari, per questo è sempre stato uno spazio importante e nello stesso tempo di rappresen...
  • Divani Nube Creata nel 1958 da Antonio Nicoli, che la guida ancora oggi, Nube ha saputo conquistare un posto di riguardo nel mercato internazionale dell’arredo in virtù del sapiente mix di artigianalità industria...
  • Natuzzi divani Design, italianità ed estrema cura dei dettagli sono i presupposti sui quali è nata la collezione di Natuzzi, che comprende una vasta offerta di soluzioni total living. Divani e poltrone, pareti attre...
  • maxdivani Dall’esperienza di oltre 50 anni e dall’amore per il bello e il ben fatto nasce il comfort Maxdivani: divani di qualità prodotti esclusivamente in Italia, direttamente in azienda, creati dalle mani sa...


Riparazione e restauro pelle

divano in pelle agon La riparazione divani in pelle consente di mantenere nel tempo la bellezza di oggetti di pregio, che conferiscono eleganza e raffinatezza ai luoghi in cui vengono collocati. Nell'ultimo periodo, per una crescente attenzione verso i complementi d'arredo appartenuti alle epoche passate, vi è stata una vera e propria riscoperta delle attività di restauro che potessero riportarli agli antichi splendori.

Per andare incontro a queste esigenze, accanto ai tappezzieri, professionisti nell'arte decorativa ed arredativa, nascono nuove figure professionali, attinenti al ripristino e alla cura dei mobili in pelle. La riparazione di tali arredi, comporta una lavorazione accorta, che consente di riunire i lembi strappati, mediante applicazione di piccole toppe, incollate con speciali colle, che possano rimediare al danno. Contemporaneamente, tali specialisti, provvedono ad applicare degli unguenti che riescono a donare elasticità e brillantezza alla pelle, eliminando graffi o segni di usura.

Rivolgersi a ditte competenti permette di ottenere un risultato ottimale, riportando le lancette indietro nel tempo e godendo di un mobile esattamente come nuovo.


Riparazioni divani in pelle fai da te

Divano in pelle fly La riparazione divani in pelle può essere eseguita con i metodi fai da te, che consentono un buon risultato con una piccola spesa. Quando i danni consistono in graffi o lesioni superficiali, è possibile ripararli prontamente mediante l'applicazione di un unguento idratante, reperibile presso i negozi specializzati, oppure, per chi volesse risparmiare ottenendo comunque un ottimo effetto, può utilizzare una qualsiasi crema nutriente, come quelle per il corpo, presente in commercio. La crema idratante, penetrando in profondità nel pellame, riesce a ripristinare la situazione precedente, di lucentezza, senza ungere.

Quando invece le lesioni del divano consistono in tagli o strappi, allora è necessario acquistare quei particolari kit fai da te, contenenti delle strisce di pelle del colore del divano e della colla per mettere insieme i pezzi. L'operazione è abbastanza delicata e necessita della giusta precisione, onde evitare disastri. Infatti, prima di procedere, per consentire al collante di avere maggiore presa, si consiglia di spolverare accuratamente il divano con un panno elettrostatico, eliminando eventuale sporco e residui.


Riparazione divani ecopelle

Divano in ecopelle La riparazione divani in pelle ecologica, soprattutto quei modelli più vicini ai veri pellami, segue il medesimo procedimento.

Per i graffi o i tagli di piccola entità, che non arrivano in profondità, è possibile rimediare con unguenti o creme idratanti, studiati appositamente per dare uniformità anche all'ecopelle, mascherando eventuali difetti.

Nell'applicazione occorre essere molto precisi, cercando di non utilizzare troppo prodotto, rimuovendolo con un panno morbido in caso di eccessi. Con riferimento invece agli strappi, esistono in commercio dei kit per la riparazione dell'ecopelle, all'interno è possibile trovare una colla speciale, un applicatore, e delle strisce da utilizzare come toppe, sulle zone lesionate del divano. Poichè l'operazione fai da te, con un danno esteso, è abbastanza complicata, alcuni preferiscono rivolgersi alle ditte specializzate, che provvedono al ripristino del pellame mediante tecniche che evitano segni o residui.

La lavorazione dell'ecopelle non si distingue molto dalla pelle naturale, comportando risultati ottimali, durevoli nel tempo. Trattandosi di ecopelle, i prezzi per le riparazioni saranno certamente inferiori.


Riparazione divani in pelle: Come pulire i divani in pelle

divano in pelle Max divani Oltre a conoscere come si esegue la riparazione divani in pelle, è utile sapere come pulire i divani in pelle. Chi dispone di tali complementi d'arredo di pregio non sa bene come pulirli, temendo di danneggiarli.

La pulizia del pellame invece è molto semplice, utilizzando strumenti presenti in casa. Per una pulizia quotidiana, è possibile utilizzare un panno in microfibra, umido non bagnato, e passarlo delicatamente su tutta la superficie, insistendo maggiormente sulla zona dei braccioli, generalmente la più sporca, onde rimuovere tutti i residui di sporco. Alcuni utilizzano semplicemente dell'acqua, altri invece la addizionano con sapone di Marsiglia o con un detergente delicato.

Un'altra tecnica per pulire i divani in pelle consiste nell'utilizzare il latte detergente, applicandolo con l'aiuto di un panno, rimuovendo macchie ed aloni. Occorre poi asciugare l'eventuale umidità con qualche foglio di carta assorbente o con una pezza in cotone, onde non lasciare alcuna traccia antiestetica.

Il latte detergente consente una pulizia più approfondita, rispetto a quella eseguita semplicemente con acqua, pertanto, se ne consiglia dunque una frequenza inferiore, non più di una volta al mese in modo da non creare macchie o alterazioni di colore.