Come orientarsi tra i tavoli e sedie da giardino?

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 10 maggio 2013

La scelta giusta per ogni esigenza

I tavoli e le sedie da giardino rappresentano un articolo in commercio che specie nell’ultimo periodo richiama un attento interesse del consumatore. La stagione estiva è alle porte e questo incentiva i clienti all’acquisto di validi complementi d’arredo per ambienti esterni, capaci di catturare l’interesse estetico per la cura dell’abbellimento dei propri giardini. Vivere il periodo estivo nel proprio giardino è una piacevole consuetudine di tanti, saperlo fare in sintonia arredando gli spazi esterni con gusto è semplice, occorre solamente saper valutare alcuni elementi chiave nell'acquisto dei mobili, e quindi anche di tavoli e sedie da giardino: • materiali; • colori e tonalità; • ergonomia; • dimensioni I tavoli e le sedie da giardino devono rispettare le esigenze di quello che sarà il loro utilizzo. Le domande da porsi prima dell’acquisto sono: • Si avrà la necessità di un uso frequente? • Quante persone potranno beneficiare della loro presenza in casa? • Le dimensioni saranno sufficienti ad accogliere eventuali ospiti? • Le sedute saranno comode e non avranno quell’oramai obsoleto effetto rigido delle retrograde sedie estive di un tempo? Ogni singolo quesito ha sicuramente una risposta nel momento in cui il cliente inquadra i vari elementi basilari per un buon acquisto. Uno degli errori più comuni che un acquirente di tavoli e sedie da giardino è solito fare sta nell’acquistare articoli realizzati con materiali non compatibili con l’esposizione esterna diretta, ad esempio, realizzare un angolo relax con tavolo e sedie senza un debito gazebo, farebbe scolorire i materiali plastici dai colori scuri, a causa della luce diretta del sole, oppure inumidire il vimini, laddove l’articolo fosse costruito con tale materiale. Onde evitare che incidenti di questo genere accadano è bene appurare quali siano le condizioni di base dell’ambiente che dovrà ospitare i nuovi complementi d’arredo, in modo tale che si possa gestire al meglio la propria manutenzione con scrupolosa cura.

materiali consigliati

È consigliabile prediligere tavoli e sedie da giardino realizzati tramite il procedimento della cataforesi, giacché attraverso lo stesso, il ferro zincato utilizzato per la costruzione non risente di usura nel tempo, specie se causata da ruggine o striature dovute al tatto. Un'altra scelta scrupolosa è quella di complementi d’arredo creati con strutture in alluminio e rivestite da fibre intrecciate, queste ultime sono resistenti ai cambiamenti di temperatura, all’acqua piovana ed ai raggi solari che spesso sbiadiscono le tinture classiche. Un'altro aspetto importante è quello dato dalla funzione di contrasto esercitata contro il deposito di cloro e salsedine, pertanto consigliato per gli ambienti vicini al mare. È saggio evitare il vetro, onde impedire il surriscaldamento della superficie e possibili spaccature a causa delle alte temperature. Esteticamente elegante ma sul piano effettivo rischioso per l’incolumità degli ospiti.

Sfoglia i cataloghi: