Guida alla scelta di un termocamino

La scelta del termocamino come impianto di riscaldamento

Il termocamino è un sistema di riscaldamento che permette di risparmiare energia e rispettare l'ambiente, in quanto attraverso il suo funzionamento, il livello di anidride carbonica nell'aria rimane invariato rispetto all'uso di un normale camino a legna. Il termocamino è realizzato con una struttura a blocco unico, caratterizzata dalla presenza di un impianto di combustione, come un bruciatore in ghisa, che si alimenta con pellets, legno o altri materiali. Il calore generato dal bruciatore viene convogliato in appositi bocchettoni e diffuso direttamente negli ambienti della casa, oppure dirottato nella caldaia attraverso uno scambiatore di calore. In questo caso il termocamino produrrà anche acqua calda da destinare a uso sanitario. La scelta del termocamino può essere fatta sia come soluzione unica per riscaldare l'aria e l'acqua, oppure affiancata ad altri impianti di riscaldamento già esistenti.
termocamino con rivestimento in marmo di Carrara

La Nordica - Caminetto a Legna Inserto 60 Ventilato da 59,5cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 862,9€


Riscaldare a basso costo

termocamino di Italkero Perchè è possibile riscaldare a basso costo con il termocamino? Innanzitutto la produzione del calore avviene attraverso un sistema semplice ed efficiente di combustione di materiale, invece del più comune utilizzo di gas o GPL, che necessita in media di un consumo di energia maggiore. Inoltre l'aria calda generata dal termocamino ha un rendimento termico maggiore rispetto a quella prodotta con l'uso di termoconvettori convenzionali, vale a dire che si diffonde in maniera più omogenea e persistente nell'ambiente. Gli altri vantaggi sono la facilità di utilizzo tramite un impianto automatizzato e l'estetica indubbiamente gradevole del dispositivo: la visione della fiamma danzante è simile a quella di un camino tradizionale, ma in questo caso avviene attraverso un vetro trasparente, che ripara da scintille, tizzoni e cenere.

  • termocamino mcz MCZ regala un nuovo volto ai nostri camini con Powerbox e Boxtherm, i nuovi inserti a pellet e a legna predisposti per l’inserimento in vecchi focolari esistenti e in nuove installazioni, in gra...
  • camino elettrico Il camino oggi svolge una duplice funzione: il riscaldamento dell’ambiente e l’arredo, infatti dona un’atmosfera calda ed accogliente.Il camino e il caminetto elettrico sono l&rsqu...
  • Termocamino a pellet Il termocamino a legna pellet è una pratica soluzione per il riscaldamento domestico; rispetto ai comuni caminetti, i termocamini presentano un focolare a camera chiusa, con una pratica porta apribile...
  • Pellet Il termocamino a pellet è un'idea ecologica e poco costosa, da integrare al sistema di riscaldamento presente in casa; questi caminetti presentano un focolare chiuso, e un sistema di ventole che perme...

Gel- e Etanolo Camino Roma - scegliere tra 5 colori (negro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 109€


Guida all'installazione

termocamino I consigli su come installare il termocamino iniziano dalla scelta della tipologia più adatta alle vostre esigenze. I termocamini ad acqua possono essere collegati a qualsiasi impianto di riscaldamento a induzione e producono il calore necessario a scaldare l'acqua ad uso sanitario per tutta la giornata. I termocamini ad aria forniscono aria calda, anche umidificata, per il riscaldamento dell'ambiente attraverso ulteriori bocchettoni disposti in punti strategici della casa. In ogni caso il termocamino può anche integrare l'efficacia di un altro impianto di riscaldamento in caso di utilizzo continuo e abbondante di acqua calda, o entrare in funzione quando esso cessa di funzionare per un guasto. Il termocamino ad aria risulta essere un'ottima soluzione quando, in caso di locali a più livelli e molto grandi, i normali termosifoni e stufe non riescono a riscaldare l'ambiente in modo uniforme.


Guida alla scelta di un termocamino: Il prezzo e la messa in opera

termocamino I termocamini si possono installare solo se c'è una presa di aria esterna che possa far defluire i fumi prodotti dalla combustione del materiale, vale a dire la canna fumaria, alla quale sarà collegato l'apparecchio. L'installazione del termocamino può essere eseguita solo da personale qualificato con conformità alla norma Uni 10683, e prevede un sistema di evacuazione dei fumi realizzato a regola d'arte. Il prezzo di un termocamino parte da circa 500 euro, fino ad arrivare a superare i 2000 euro, in base alla tecnologia utilizzata, al marchio e alla dimensione dell'apparecchio. Tuttavia prima di acquistarlo occorre verificare la metratura della casa, il fabbisogno giornaliero di calore ed acqua calda, nonché la presenza di altri impianti di riscaldamento, facendosi consigliare magari da un esperto, per non rischiare di comprare un termocamino che non soddisfi le esigenze specifiche di riscaldamento, diverse per ogni abitazione.