Termosifone guida alla scelta

Termosifone prezzi

Il termosifone ha prezzi variabili, a seconda della tipologia prescelta.

In commercio esistono diversi modelli, adattabili alle esigenze della clientela, che differiscono per forma, materiale o destinazione d'uso.

Con termosifone guida alla scelta si vuole dare una panoramica generale per capire quali possono essere le migliori alternative.

I termosifoni in ghisa sono certamente quelli più antichi, i primi esemplari di questo calorifero sono infatti presenti nelle case da tempo immemorabile, evolvendo poi nei modelli in alluminio o acciaio, materiali più leggeri e facili da trasportare.

Con riferimento ai prezzi per ciascun modello, è possibile affermare che i modelli di termosifone realizzati in ghisa, lega di ferro e carbonio, di facile reperimento, hanno un prezzo che va dai 50 sino ai 150 euro. Quelli invece realizzati in acciaio o alluminio, stante il pregio dei materiali di realizzazione, presentano un prezzo superiore, che va dai 100 ai 300 euro. Una menzione a parte meritano i termosifoni in polipropilene, lega plastica di nuova introduzione che ha il merito di condurre e trattenere in maniera ottimale il calore. Poichè l'impiego di questo nuovo materiale è ancora limitato, non è possibile al momento parlare in maniera precisa di prezzi o costi di mercato.

Termosifone moderno

GFYWZ Fibbia in metallo clip di Bra piatto a colori multi Bra biancheria intima di fascia alta gancio (pacchetto di 20) , transparent , 27cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44€


Funzionamento termosifone

Termosifone in acciaio Con termosifone guida alla scelta, oltre a dare suggerimenti, si vuole anche far conoscere più a fondo questo elemento indispensabile.

Il funzionamento del termosifone dipende dal procedimento di riscaldamento dell'acqua che viene effettuato all'interno della caldaia, elemento centrale del sistema. Quest'acqua fluisce attraverso i tubi e, penetrando all'interno del calorifero, riscalda l'ambiente.

Le caldaie domestiche, attivate mediante il gas metano, con carburanti diversi o con il calore del termocamino, rappresentano il cuore del sistema di riscaldamento, come tali vengono sottoposte a controlli periodici da parte degli installatori. I radiatori sono composti da elementi, collegati gli uni agli altri e attivati attraverso il calore proveniente dai tubi. Tra la caldaia e i termosifoni, collocati nelle varie camere della casa, si viene a creare un percorso, attraverso i tubi, al fine di condurre l'acqua calda. Il sistema consente pertanto ai radiatori di riscaldarsi, rilasciando il tepore all'interni degli spazi.

Le caldaie sono computerizzate e programmabili, in modo da organizzare l'accensione o lo spegnimento in base ad orari predefiniti mediante un timer apposito che, nei modelli di ultima generazione è attivabile anche da remoto, come ad esempio via smathphone o tablet.

  • Termosifoni d'arredo Sempre più spesso nelle case moderne si sostituiscono i tradizionali caloriferi con termosifoni d’arredo che completano lo spazio arricchendolo di stile e di eleganza senza tralasciare la loro funzion...
  •  A cosa servono gli umidificatori per termosifoni? Gli umidificatori per termosifoni non sono facoltativi: data la loro funzione, sono assolutamente indispensabili in qualunque casa. Quando vengono accesi i riscaldamenti, infatti, si corre sempre il r...
  • dimensionamento termosifoni Accade di frequente, nel corso di lavori di ristrutturazioni di residenze di varie dimensioni, di rimpiazzare i radiatori esistenti, poichè sotto o sovra dimensionati oppure semplicemente troppo vecch...
  • Termosifoni alluminio I termosifoni in alluminio esprimono massima leggerezza e anche per questo favoriscono la progettazione di un design elegante. Tecnicamente la loro inerzia termica è più limitata e gli ingombri risult...

Rifrattometro difesa antigelo impianto solare riscaldamento batteria macchina auto officina R02-FBA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63,99€


Termosifone ghisa

Termosifoni in ghisa di vari colori In termosifone guida alla scelta non è possible non parlare più approfonditamente dei modelli in ghisa.

Il termosifone in ghisa rispecchia la tradizione dei caloriferi che in passato venivano costruiti esclusivamente in questo materiale, con un grande potere di trattenere il calore, diffondendolo lentamente all'interno degli ambienti in cui viene collocato.

La ghisa è una materiale ferroso, pesante e difficile da trasportare, ma dall'alta resa. L'installazione di termosifoni realizzati in questo modo è consigliabile negli ambienti molto spaziosi, difficili da riscaldare e che necessitano pertanto di una migliore performance. Secondo gran parte degli installatori la ghisa viene preferita solamente in alcune circostanze, trattandosi di un materiale antico e non rispondente ai nuovi standard previsti. Ad ogni modo, nonostante la ghisa, soprattutto negli appartamenti, sia praticamente in disuso, molte famiglie ne hanno richiesto la collocazione perchè con questo materiale il termosifone, anche dopo lo spegnimento della caldaia, continua a diffondere, almeno per qualche ora, un lieve tepore.

Tale caratteristica risulta molto utile anche ai fini della riduzione dei consumi a carico della bolletta energetica, da sempre una enorme preoccupazione degli italiani.


Termosifone elettrico

Termosifone elettrico Per dare un aspetto completo all'articolo termosifone guida alla scelta, è importante anche descrivere quali sono le caratteristiche dei radiatori elettrici.

Il termosifone elettrico, pur presentandosi con un aspetto del tutto simile ai modelli installati alle pareti, e funzionanti con l'attivazione della caldaia, trova il proprio sostentamento dall'energia elettrica. Tale modello di calorifero viene attivato dalla corrente, esattamente come se fosse una stufa.

Bisogna precisare che vi sono alcuni termosifoni elettrici che utilizzano solamente la corrente per funzionare, mediante una presa da collegare, altri invece, soprattutto quelli di nuova generazione, contengono uno scompartimento in cui viene inserita dell'acqua, in modo da rendere il riscaldamento più intenso e duraturo. Un calorifero del genere trova una felice collocazione nei piccoli appartamenti, che necessitano di essere riscaldati in maniera rapida.

Inoltre, alcuni modelli vengono dotati anche di ruote, pertanto sono agevoli da spostare da una stanza all'altra senza problemi. Per andare incontro alle esigenze della clientela, il termosifone elettrico viene proposto con dimensioni variabili, a seconda del numero degli elementi presenti, da un minimo di cinque sino ad un massimo di venti elementi, in modo da adattarlo alle specifiche necessità.


Termosifone acciaio

Termosifone in acciaio da parete Il termosifone di acciaio rappresenta l'ultimo ritrovato in materia di riscaldamento domestico. I caloriferi realizzati con questo materiale sono, rispetto agli altri presenti in commercio, più leggeri e facili da trasportare. L'acciaio infatti è un materiale robusto e resistente nel tempo, ma anche non eccessivamente pesante. Tale materiale ha un enorme potere di condurre il calore, rilasciandolo immediatamente, inondando la stanza in cui viene collocato.

Per queste caratteristiche, trova una felice installazione negli appartamenti, che necessitano di un riscaldamento più veloce. L'acciaio è inoltre un materiale che non necessita di particolare manutenzione, non teme il tempo, la ruggine, nè tanto meno è sottoposto ai fenomeni di ossidazione, può essere dipinto o lasciato in maniera naturale, nel colore argenteo.

Dal punto di vista del prezzo, trattandosi di materiale di maggiore pregio rispetto ad esempio alla ghisa, il termosifone in acciaio è più costoso, presentando un prezzo più alto. Poichè tali modelli però hanno una resa più performante, sicuramente spendere un poco in più, rispetto al budget familiare previsto, può essere consigliabile.


Termosifone guida alla scelta: Termosifone di arredo

Termosifoni di design Per concludere l'articolo termosifone guida alla scelta, è utile parlare dell'aspetto decorativo che ricopre il radiatore. Il termosifone è elemento d'arredo e non solo oggetto funzionale all'interno della casa.

Logicamente, viene installato per riscaldare l'ambiente ma deve rispettare i principi di estetica, collocandosi in maniera elegante nell'abitazione, ed abbinandosi anche all'armonia cromatica presente. Nell'ultimo periodo si sta sviluppando l'abitudine, oramai consolidata, di installare termosifoni realizzati da famosi designer, dalle forme fantasiose.

Questa scelta non viene dettata semplicemente dalla necessità di fornire una performance più incisiva, ma soprattutto con un intento arredativo. Nasce dunque un'attenzione particolare verso il termosifone come un vero e proprio complemento d'arredo ed interpretato come fosse un'opera d'arte. Gli architetti ed arredatori di guidano alla scelta del termosifone, consigliando ai clienti di dipingerlo con tonalità vivaci oppure decorarlo in maniera da inserirlo con maggiore facilità all'interno degli ambienti, in accostamento con i colori presenti, oppure come forma di rottura rispetto ad uno stile tradizionale. Gli ultimi modelli di radiatori vedono un inserimento quasi semi nascosto, sotto la pavimentazione.