Armadio cucina come organizzarlo

Come organizzare lo spazio in cucina

La cucina è uno dei luoghi dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo. Poiché cucinare può essere un piacevole passatempo ma è soprattutto una necessità è importante muoversi in uno spazio ben organizzato per risparmiare tempo prezioso ed energie. Se avete deciso di rinnovare gli spazi ma non sapete da dove iniziare niente panico. Ecco qualche consiglio su armadio cucina come organizzarlo. Sia che abbiate una cucina con spazi molto ampi o un armadietto dalle dimensioni ridotti non deve mai mancare un’organizzazione degli spazi e degli oggetti. Il primo passo è quello di capire fra tutti gli utensili, pentole, stoviglie e robot quali utilizziamo davvero e con quale frequenza. Renderci conto dell’uso effettivo ci dà un grande aiuto nel posizionamento dei vari oggetti. In linea molto generale quelli che usiamo frequentemente vanno ovviamente posti a portata di mano, quelli che usiamo sporadicamente possono anche essere riposti negli scaffali più in alto e se poi ci siamo resi conto di avere cose che non utilizziamo da diversi anni forse è giunta l’ora di disfarsene.
Come organizzare lo spazio in cucina<p />

Hangerworld- 100 Grucce in metallo cromato con finiture in colori assortiti (40,2 cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,95€


Come mettere in ordine piatti, pentole, bicchieri

Come mettere in ordine piatti, pentole, bicchieri<p /> La cucina deve essere vista come un vero e proprio laboratorio o un’officina, dove tutto deve essere in perfetto ordine perché è fondamentale riuscire a trovare subito ciò che stiamo cercando. Armadio cucina come organizzarlo? L’ideale sarebbe avere tutto a portata di mano ma, anche negli spazi più grandi, è impossibile. Il primo consiglio è quindi quello di creare delle zone ‘tematiche’, ovvero degli angoli suddivisi in base alla funzione. Gli spazi dell’armadio o della credenza vanno suddivisi per tipologia di utilizzo. Per fare qualche esempio, in qualsiasi armadio o ripostiglio andrebbe creato un angolo per la dispensa (per il cibo a lunga conservazione, scatolame e scorte varie), uno per la preparazione (taglieri, coltelli, misurini, bilancia), uno per la cucina (pentole, padelle, mestoli, ecc), uno per la tavola (piatti, bicchieri, tovaglioli, sottopentola, ecc). Gli utensili che utilizziamo per cucinare possono anche essere appesi, di modo da averli a portata di mano. In commercio esistono diverse soluzioni, dalle barre magnetiche da agganciare alla  parete o da fissare sulla credenza ai tradizionali ceppi di legno, una soluzione sicuramente più sicura, specie se avete bambini in casa. Stessa cosa vale per mestoli e cucchiai che usiamo quotidianamente per cucinare: possiamo appenderli, ricavando anche spazio aggiuntivo nel cassetto da destinare ad altri oggetti.


  • cucina piccola La cucina è considerata l'anima della casa dove si trascorre molto tempo per pranzare, preparare i pasti, ma anche per svolgere molte altre attività.Se in un ambiente spazioso non vi sono problemi a...
  • cucina country marchi cucine Tra i locali della casa, la cucina è quello che probabilmente - dagli anni Cinquanta in poi - è cambiato di più, trasformandosi grazie al design da ambiente denso di atmosfera ma non di rado caotico...
  • Scegliere cucina Valutare bene i pro e i contro, le esigenze, i costi, le novità. Questo dovrebbe essere l'oggetto della nostra riflessione prima di decidere come scegliere una cucina, una scelta che non possiamo perm...
  • cucina fly elmar Quando si arreda una cucina sono molte le cose da considerare, non solo quale marca scegliere per il piano cottura, il frigo e i componibili. La cucina è uno spazio molto utilizzato in casa, quasi sem...

KalaMitica Lavagna Metallica per Magneti, 14x70 cm con Base in Legno, Antracite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20€


Come organizzare la cucina

Come organizzare la cucina <p /> Come già detto, tutti gli utensili e gli accessori che si usano quotidianamente dovrebbero essere a portata di mano e la soluzione migliore per non ingombrare i piani di lavoro è quella di appenderla a comodi ganci. Ma non è tutto qui se vogliamo consigli su armadio cucina come organizzarlo. In linea generale ci sono delle cose che dovrebbero, come gli utensili che usiamo spesso, stare fuori. Fra questi, le spezie e i condimenti. E’ vero, il rischio è quello di trovarli sparsi sul piano di lavoro ma basta procurarsi un cestino o un vassoio, di modo da separarli dal resto e anche di non sporcare o ungere la superficie della cucina. Cos’è invece che può essere riposto all’interno di armadi o dispense? Piatti, bicchieri, stoviglie e piccoli elettrodomestici vanno sistemi all’interno dei mobili. Rispettando il principio di mettere davanti o sopra ciò che usiamo di più ma facendo ovviamente attenzione anche al peso. Anche gli attrezzi e la biancheria da cucina vanno organizzati. Per tenerli in ordine usa i comodi divisori che si trovano in commercio o se vuoi delle soluzioni personalizzate puoi sbizzarrirti con il fai da te.


Armadio cucina come organizzarlo: Come organizzare la dispensa della cucina

Come organizzare la dispensa della cucina<p /> Passiamo poi alla vera area clou della cucina: la dispensa. E’ spesso uno degli spazi più difficili da gestire perché ogni volta che andiamo a fare la spesa andrebbe riorganizzato e non sempre abbiamo tempo e voglia di farlo. Ma alle volte basta rispettare qualche semplice regola per ottenere dei risultati soddisfacenti. Armadio cucina come organizzarlo? Innanzitutto dividete gli alimenti per tipologia. Un esempio: tutti i dolci e i cibi per la colazione vanno messi insieme, da un altro lato potete mettere lo scatolame e in un altro ancora pasta, riso, legumi. E via dicendo…

Altra accortezza da seguire, utile anche per non rischiare di sprecare inutilmente del cibo è quello di organizzare gli alimenti in base alla scadenza: mettete davanti i cibi più vicini alla scadenza e indietro quelli che possono essere consumati più in là. Oltre ad organizzarli per tipologia, i cibi andrebbero anche sistemati in base all’utilizzo che ne facciamo. Cerchiamo di mettere a portata di mano quegli alimenti che consumiamo quotidianamente, come possono essere biscotti e cereali per la prima colazione. Un ultimo consiglio è quello di utilizzare barattoli di vetro o di latta per conservare alcuni alimenti. Possiamo metterci zucchero, farina, pan grattato ma anche biscotti, bustine di tè e qualsiasi altro cibo vi venga in mente. Alcuni sono così carini ed eleganti che potrebbero addirittura dare un tocco in più alla vostra cucina. Ricordiamoci ovviamente di mettere etichette per specificare contenuto e data di scadenza!


  • armadio cucina Quando lo spazio da dedicare all’ambiente cucina è piuttosto ridotto, è bene valutare l’idea di sfruttarlo al meglio e m
    visita : armadio cucina