Armadio guardaroba: come attrezzarlo internamente

Scelta dell'armadio guardaroba

Nella scelta e nell’uso di un armadio guardaroba sono importanti non solo i materiali, le finiture e il sistema di apertura delle ante, ma anche l’attrezzatura interna, che vi aiuterà a tenere in ordine e a proteggere dalla polvere i vostri capi di abbigliamento e tutto ciò che vi riporrete.

 

Gli armadi solitamente sono provvisti di un’attrezzatura interna standard, che include ripiani, cassetti, tubi appendiabiti, collocabili nei vani a seconda delle vostre esigenze. E’ però possibile il più delle volte richiedere l’aggiunta di accessori, che se andranno ad influire sul prezzo complessivo dell’armadio.

 

armadio estel

NUOVO: *Sacchi sottovuoto salvaspazio* originali per riporre abiti, piumoni, cuscini e valigie. Con chiusura Ziploc della massima robustezza. 6 pezzi [Jumbo, Large, Medium] e pompa manuale IN OMAGGIO [80% di spazio in più negli armadi] Garanzia di rimborso del 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€


Attrezzature interne

Eccovi l’elenco delle più comuni attrezzature interne agli armadi guardaroba:

 

- Ripiani. Da distanziare a seconda dei capi che vi andremo a riporre, è bene che possano essere spostati sui fianchi dell’armadio.

 

- Cassetti e/o vassoi estraibili. Perfetti per contenere biancheria i primi, cravatte o cinture i secondi.

 

- Tubi appendiabiti. Possono esse fissi, oppure dotati di meccanismi saliscendi che consentono di raggiungere più facilmente le grucce e i capi appesi.

 

- Portapantaloni. Sono un accessorio molto pratico; permette di riporre i pantaloni evitando inestetiche pieghe ed essendo scorrevole, facilita l’accesso al capo di abbigliamento.

 

- Schienali multifunzione. Sono le attrezzature dell’armadio guardaroba più evolute, che presentano una serie di scanalature orizzontali su cui è possibile montare a piacere, liberi dai vincoli delle spalle laterali, aste, scaffali, ganci, per creare inedite soluzioni all’insegna della funzionalità.

 

  • design armadi “Il mio armadio”, “cambio di stagione nell’armadio”, “il mio guardaroba”, “devo sistemare l’armadio”…chi di noi non pronuncia più volte, con amici e conoscenti, queste espressioni? L’armadio è la nost...
  • cucina elmar moderna La cucina è il luogo in cui passiamo maggior tempo della nostra vita destinato all’ambiente casa, in concomitanza con lo spazio living, il salotto.Proprio per questo motivo deve essere comoda e spaz...
  • attrezzature interne cucina valcucine Quando acquistiamo una cucina, è fondamentale considerare le attrezzature interne e gli accessori che andremo a inserire poiché questi la renderanno più o meno funzionale, e una cucina caratterizzata ...
  • mobili contenitori Nelle nostre case, dal soggiorno, alla zona notte e al bagno, trovare posto ad ogni cosa diventa spesso problematico. A fare ordine, dunque, ci vengono in aiuto i mobili contenitori, attrezzati in mod...

LED armadietto Armadietto di illuminazione luce notturna, stick-on Anywhere 10 LED Wireless luce notturna con magnetica adsorption rimovibile, ricaricabili batteria alimentato per armadi/armadio/scale/deposito, kaltes Weiß, None 1.00 wattsW 3.70 voltsV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Armadio guardaroba: come attrezzarlo internamente: Qualche consiglio

Nell’armadio riponiamo i capi di abbigliamento, la biancheria, gli accessori e gli oggetti per averli a disposizione in maniera ordinata ogni giorno, quando dobbiamo indossarli o utilizzarli, e per proteggerli dalla polvere. Oltre a sfruttare razionalmente le attrezzature interne del nostro armadio guardaroba, possiamo avere qualche semplice accortezza per rendere il nostro armadio ancor più funzionale.

 

Come? Innanzitutto separando i capi di ciascuna persona a cui appartengono se l’armadio contiene il guardaroba di più individui. E poi dividendo i capi estivi da quelli invernali, collocando nelle parti più facilmente accessibili dell’armadio quelli della stagione in corso. Sfruttando anche le attrezzature dedicate a particolari capi o accessori secondo le loro funzioni e quindi separando calze e biancheria intima, cravatte, foulard, giacche, abiti e camicie che possono essere appesi. Separando infine le scarpe dall’abbigliamento, magari utilizzando una scarpiera o le apposite scatole in commercio per riporre le calzature.