Arredamento casa moderna, lo stile Ligne Roset

vedi anche: ARREDARE CASA

Arredare casa moderna

Una lettura fresca del rigore minimalista, piacevolmente contaminato da suggestioni grafiche di sapore orientale: il progetto dell'architetto Federica Galli per l'arredamento di una casa moderna a Solaro (MI) introduce la scansione geometrica degli spazi, ma ne ravviva l'appeal con inserti che rimandano a un immaginario raffinato, popolato da figure stilizzate, richiami concettuali e contrasti cromatici sovrapposti al bianco totale. La qualità espressiva dello schema si lega alla scelta di amplificare l'effetto della luce naturale, attraverso l'opzione di tinte chiare per i muri intonacati e gli arredi. La pavimentazione dà corpo alla fluidità dei percorsi e crea una sorta di “interferenza” che contribuisce a mettere in risalto la compostezza dell'insieme.

Il fulcro dell'abitazione è il soggiorno, ripartito in due aree, corrispondenti al settore del salotto, inquadrato da un grande tappeto, e alla zona pranzo; la cucina mantiene la collocazione classica in un piccolo “tinello” afferente al living.

Nella camera padronale si evidenzia il concept che sottende il progetto. La parete a contatto con la testiera del letto ha il colore di fondo e il trompe-l'oeil a motivo floreale che evocano la decorazione delle cineserie, mentre i pannelli scorrevoli del tendaggio – presenti in tutta la casa - filtrano la luce con una trama a metà fra parasole e divisori di carta di riso. Al di là di ogni possibile interpretazione, la funzionalità è il vero tratto dominante.

Per realizzare la sua visione, l'architetto Galli ha scelto mobili e complementi di arredo Ligne Roset, puntando su prodotti dal design essenziale e compiuto, inseriti nella trama progettuale come punti nevralgici intorno ai quali si dipana la vita di tutti i giorni: letto Ruché con lampada a soffitto Parachute (filo d'acciaio ramato); divano Exclusif (meridiana sinistra due posti e chaise-longue), associato al tavolo Eaton; tappeto Rope (PET riciclato e anima in poliestere non tessuto).

In foto: Divano Exclusif © Ligne Roset

Arredare casa moderna

Mobile sottolavabo con 2 porte scorrevoli + 1 scaffale - Stile esotico - in BAMBU

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,9€


Consigli arredo camera da letto moderna

  • Casa a Solaro (MI), arch. F. Galli / soggiorno
  • Casa a Solaro (MI), arch. F. Galli / camera da letto
  • Casa a Solaro (MI), arch. F. Galli / scaffale
La camera da letto è uno dei terminali più importanti della casa moderna; la stanza in cui la giornata inizia e finisce: un luogo da rendere accogliente, organizzato – per trovare tutto il necessario e prepararsi al volo ogni mattina – e anche facile da riordinare, in vista del momento di coricarsi, magari in compagnia di un buon libro. Il letto Ruché di Ligne Roset (designer: Inga Sempé) risponde all'esigenza di comfort con la particolare imbottitura “a bugnato” che riveste la struttura in legno massello di faggio, posta a sostegno della base, realizzata con lo stesso materiale e disponibile in tre finiture diverse (faggio naturale verniciato opaco, tinto antracite, tinto rosso). Le impunture, tracciate con interruzioni regolate da una macchina a controllo numerico, disegnano una trama di quadrati sul rivestimento in tinta unita, da scegliere in velluto, lana, microfibra, tela pesante o pelle: all'interno, lo spessore contiene ovatta di poliestere e poliuretano espanso extramorbido. Oltre al giroletto, anche la testiera, che si compone di un pannello lamellare a tre strati incrociati, appare avvolta nella fascia imbottita che percorre Ruché e ne costituisce l'elemento più rappresentativo. Il modello è disponibile in due varianti, Testata bassa/Piedi bassi e Testata alta/Piedi alti, entrambe declinate nei formati 160 x 200 e 180 x 200 cm. La testata (alta, bassa o alta 2 parti) costituisce un prodotto a se stante, da fissare alla parete se acquistato senza struttura letto. Per completare l'ensamble, la dotazione di complementi associati a Ruché include la panchetta (160 x 45 x 36 cm) e il comodino (diametro: 40 cm).

Il paralume Parachute (designer: Nathan Yong) non è "un" modello di lampada: in realtà, si tratta di una serie di paralumi in filo d'acciaio (ramato o nero satinato) prodotti in tre misure (piccolo, medio, grande) liberamente componibili - con l'accortezza che il numero dei paralumi orientati verso il basso sia maggiore. Il risultato dell'incastro è un modello di lampadario sempre diverso, reso intrigante dall'aereo profilo a wireframe.

  • L'importanza della manutenzione per le case La lunga vita di una abitazione è basata sulla manutenzione che su di essa viene effettuata. Chiaramente se è nuova, dopo pochi anni ha bisogno di pochi interventi la cui entità è strettamente dipende...
  • living moderno Quando si dicono due semplici parole come “Progettare casa”, in realtà al loro interno si celano tantissime variabili e peculiarità, che chi non è del mestiere nemmeno immagina.Può sembrare una qu...
  • I fondamenti della progettazione d’interni Interior design significa comprendere le necessità e le possibilità di sviluppo di uno spazio, di un ambiente, di una casa. Arredare casa moderna, significa aver compreso cosa chiede il cliente finale...
  • Progetti ville moderne Se siete alle prese con progetti ville moderne, uno degli aspetti sicuramente più importanti riguarda il consumo energetico e la classe energetica di appartenenza. Nei progetti e nelle costruzioni più...

TS Ideen 5724 Set di 3 Mensole da Parete Stile Trendy, MDF, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Arredamento casa moderna, lo stile Ligne Roset: Arredare soggiorno moderno

Arredare soggiorno moderno Il design del soggiorno, al centro della casa moderna, si alimenta di una commistione di input provenienti da diverse aree funzionali che si intersecano: la ricerca di una soluzione equilibrata di arredamento, una volta fissato l'obiettivo della composizione, deve orientarsi a elementi dalla forte personalità, in grado di miscelarsi senza confondersi.

Il divano Exclusif di Ligne Roset (designer: Didier Gomez) mette insieme semplicità ed eleganza, in un mix che trova il suo detonatore nella versatilità del modulo. Gli elementi di base sono numerosi e predisposti all'assemblaggio reciproco – pouf a parte – in allestimenti sempre diversi: meridiana destra due posti (braccioli A o B), meridiana sinistra due posti (braccioli A o B), divano due posti (braccioli A o B), divano due posti asimmetrico dx/sin, divano due posti senza braccioli, divano tre posti senza braccioli, meridiana destra tre posti (braccioli A o B), meridiana sinistra tre posti (braccioli A o B), divano tre posti (braccioli A o B), divano tre posti asimmetrico dx/sin, chaise-longue destra con braccioli A o B, chaise-longue sinistra con braccioli A o B, chaise-longue con due braccioli A o B, chaise-longue asimmetrica dx/sin, mini chaise-longue, mini chaise-longue destra con braccioli A o B, mini chaise-longue sinistra con braccioli A o B, mini chaise-longue con due braccioli A o B, mini chaise-longue asimmetrica dx/sin, pouf. I cuscini della seduta, collegati tramite una chiusura a cerniera alla struttura in multistrato del divano, possono essere completamente imbottiti in schiuma di poliuretano, oppure includere un riempimento misto di poliuretano espanso e piuma d'anatra nuova. La scelta è legata al tipo di supporto - più o meno rigido - che si preferisce per il relax. La seduta è completata dalle bordure (ovatta di poliestere a trama) e dalla sospensione a cinghie su cui poggiano i cuscini. Il poggiatesta ha l'anima di metallo cromato ricoperta di schiuma in poliuretano ad alta resistenza e l'imbottitura di poliestere.

Il rivestimento del divano può essere sfoderato solo se realizzato in tessuto.

Essenzialità e ricchezza di formati anche per il tavolo in legno massello Eaton, proposto nelle essenze Rovere, Ciliegio o Noce, con lunghezze da 160 a 240 cm (larghezza 90 oppure 100 cm). La variante con prolunga dispone di lunghezze comprese tra 110 e 190 cm. Per il legno di noce (Europeo o Americano) sono previste varianti da 270 fino a 430 cm di estensione.

In foto: casa a Solaro (MI), arch. F. Galli / tavolo Eaton © Ligne Roset