Arredamento lavanderia

Come scegliere l'arredamento lavanderia

Un angolo lavanderia semplifica la vita di tutti i giorni. Può essere ottenuto occupando una parete del secondo bagno, un sottoscala, un ripostiglio.

L'arredamento lavanderia comprende la lavatrice, l'asciugatrice, il lavatoio e una serie di accessori da utilizzare per lavare, stendere e sistemare la biancheria. Con creatività si utilizzano ripiani in diverse larghezze per creare soluzioni funzionali attorno alla lavatrice o al lavatoio. Non bisogna avere un grande bagno per poter disporre di una lavanderia.

Piccoli e grandi spazi si arredano in modo pratico e gradevole, coniugando praticità ed eleganza, l'importante che tutto sia ben organizzato ed ordinato.

I mobili sono studiati per nascondere dietro le ante i prodotti per il bucato, così da averli a portata di mano, ma non in vista. Suddividere il bucato è ancora più semplice con i mobili muniti di cestelli.

mobile lavanderia colavene


Come sfruttare lo spazio per realizzare un lavatoio

Lavabo Pot di colavene Sono molte le idee per organizzare una lavanderia. L'arredamento lavanderia prevede dei lavatoi muniti di sportelli dove contenere i prodotti per fare il bucato.

Nella parte laterale si possono mettere dei ganci per appendere ad esempio gli asciugamani. Se in bagno non c'è spazio e nemmeno si ha a disposizione una stanza dedicata, il lavatoio si può ottenere nel soggiorno, realizzando una nicchia chiusa da ante, dove collocare la lavatrice, l'asciugatrice e dei ripiani da appoggio.

Una volta chiuse le ante, non si vede nulla e nessuno penserà che in quel piccolo spazio c'è custodita una lavanderia, ma crederà di trovarsi davanti ad un armadio. Lo stesso progetto prende forma in un sottoscala. E' sufficiente recuperare due sportelli da collocare sul fianco e il gioco è fatto. Il materiale è reperibile nei negozi di hobbistica o direttamente dal falegname.

  • Arredamento lavanderia Sono sempre spazi utili quelli utilizzati per la creazione di lavanderie oppure ripostigli: spesso poco considerati, questi ambienti riescono a risolvere problemi di spazio e di sistemazione di molti ...
  • Arredo bagno Arbi Arbi arredo bagno è un’azienda nata intorno al 1987 con lo scopo di realizzare arredi per il bagno in grado di soddisfare appieno quelle che sono le sempre più frequenti esigenze della clientela. Ar...
  • birex acqua e sapone Dinamica azienda nata nel 1989, Birex in pochi anni è diventata una realtà specializzata  nel settore dell’arredamento di bagni e locali lavanderie e ingresso. I programmi sono realizzabili in molte...
  • bagno Cerasa Movida Come scegliere i mobili per lavanderia domestica? Innanzitutto verifichiamo cosa solitamente si usa per la lavanderia di casa. Abitualmente questo ambiente è dotato di lavatrice e di un mobile attrezz...


Tipologie di lavabi

lavabo terra colavene L'arredamento lavanderia prevede anche, ovviamente, i lavabi, che possono avere dimensioni e finiture diverse.

In commercio si possono trovare diverse tipologie di lavabi dalle linee fresche ed essenziali. Il lavabo deve essere pratico e funzionale.

I più economici sono quelli realizzati in pvc, mentre i più costosi sono quelli in ceramica.

Il pvc in questi ultimi anni sta avendo molto successo. E' un materiale resistente, esteticamente bello e durevole.

Per organizzare al meglio gli spazi, e per comporre l'angolo lavanderia, le aziende del settore propongono tonalità chiare, linee sobrie e finiture dettagliate.

Il lavatoio è un complemento di arredo disponibile in diverse finiture. Molti lavatoi sono predisposti per l'ancoraggio a parete, altri sono appoggiati su un mobile con due sportelli oppure con un cassetto contenitore alla base.


Lavanderia, accessori d'arredo

Esempio di lavanderia Per completare l'arredamento lavanderia, oltre al lavatoio, occorre acquistare una serie di elementi che permettono di sistemare tutto con ordine.

Prendersi cura di se stessi e della biancheria è più semplice se si dispone di mobili che permettono di sistemare dietro le ante tutto il necessario senza che si veda.

Alla fine bastano poche accortezze a fare la differenza.

Se si ha a disposizione un grande spazio per collocare la lavanderia, è possibile predisporre due mensole fissate sopra la lavatrice e l'asciugatrice, per custodire gli oggetti con ordine .

In genere ne occorrono un paio per creare dei ripiani solidi e funzionali. In commercio si trovano di diverse grandezze e materiali. Per dare un tono di colore allo spazio lavanderia, si consiglia di scegliere mensole colorate. Se lo spazio è meno ampio, sarà possibile predisporre un'unica mensola, che sia pratica e funzionale.


Ogni cosa al suo posto

Ogni cosa al suo posto Con l'arredamento lavanderia, ogni cosa è sistemata al proprio posto.

Una particolare importanza la rivestono i contenitori di biancheria. In genere all'interno del bagno si dispone di un solo cesto per contenere la biancheria sporca.

In questo modo capi bianchi e colorati sono obbligati a stare insieme. Per evitare che qualche capo possa rovinarsi, si tende a dividere la biancheria mettendo i bianchi direttamente nella lavatrice e i colorati nel cesto o viceversa.

Nel momento in cui si realizza uno spazio lavanderia, il problema non sussiste, perchè è possibile prevedere l'utilizzo di più cesti dove sistemare gli indumenti da lavare. Ci sono cesti che fungono da mensola e si appendono alla parete del muro, altri sono estraibili e si trovano in un pensile con anta a ribalta.

I materiali sono diversi, dal classico cesto in plastica resistente al cesto estraibile in metallo.


Arredamento lavanderia fai da te

Progetto di lavanderia Se non si dispone di molto denaro, è possibile creare un arredamento lavanderia con le proprie mani. Bisogna munirsi di ante scorrevoli e buona volontà.

Per arredare la lavanderia occorre una lavatrice, un'asciugatrice, un mobile dove sistemare i prodotti, il portabiancheria e un lavatoio.

La stanza deve essere munita di prese elettriche e scarichi dell'acqua. Gli elettrodomestici devono essere collocati vicini, così da realizzare un piano di appoggio con le loro basi.

Il lavatoio va messo subito dopo, per comodità.

Il mobiletto è necessario per contenere i prodotti. Se lo spazio è limitato, allora si può relegare la zona lavanderia in un armadio a muro, realizzandolo sfruttando una nicchia o costruirlo fissando delle ante. Sopra gli elettrodomestici si possono collocare delle mensole che fungono da ripiani da appoggio. Quando non si utilizza l'angolo lavanderia non serve più, le ante si richiudono, mettendolo al sicuro da occhi indiscreti.