Pro e contro dei mobili per il bagno in legno

- 21 febbraio 2020

Scopri pregi e difetti del legno massello per l'arredo bagno

Se non trattato a regola d’arte durante le fasi di lavorazione, il massello può rivelarsi un vero disastro come mobile bagno, perché può assorbire macchie e ingiallirsi, nonché avere la tendenza a spaccarsi. Altrettanto si può dire della manutenzione ordinaria che, se non eseguita in modo corretto, porta a rovinare la superficie del mobile. Ecco quali sono i principali difetti del legno massiccio in bagno, a cui si aggiunge l’alto costo d’acquisto. E i pregi?
Raffinato e affascinante, tattile, durevole e resistente, il legno viene ancora lavorato in modo artigianale ed è in grado di conferire ad ogni contesto calore e bellezza naturale.
Si chiama Dressage l’originale collezione di mobili bagno di design in legno massello e Corian ideata da Graff (in foto), proposta in noce canaletto, rovere e wengè.

Perché scegliere un mobile bagno in legno moderno?

L’arredo bagno in legno è da sempre una scelta vincente soprattutto quando è declinato in uno stile contemporaneo, armoniosamente concepito per soddisfare aspettative estetiche e funzionali.
Quali sono le caratteristiche dei mobili bagno moderni in legno?

  • poliedricità delle forme sempre però indirizzate verso l’essenzialità e varietà di componenti;
  • molteplicità di finiture: laccate, in essenza, ecc. tutte da personalizzare;
  • versatilità e componibilità, per adattarsi ad ogni contesto.

Abbiamo scelto 3 proposte attuali per mostrare la diversità di soluzioni: Mensole Moov di Arcom retroilluminate e posizionabili a piacere, la collezione Dolcevita di Ideagroup con frontale a fianco ondulati e Des di Cerasa dotata di anta a telaio e spirito déco.

Tutte le tendenze sui mobili bagno legno naturale

L'alta lavorabilità del legno dà la possibilità di creare forme nuove e superfici materiche. Spazzolato, graffiato, nodato, anticato, termotrattato, il legno naturale nelle sale da bagno si fa pregiato, attuale, protagonista.
Top dall’alto spessore, colonne e vani a giorno, basi sospese e a terra, ante con maniglie integrate. La nostra gallery vi presenta 3 diversi mobili bagno in legno naturale:

  • Str8 comp 125 di Geromin ha top in rovere oliato con bordo irregolare e base impiallacciata in rovere antico;
  • Arbi propone Sky, una collezione in rovere legno e rovere patinato, rovere colore opaco e Velvet;
  • Chrono 38/45 di Edoné by Agorà Group dalla profondità ridotta è disponibile in solid e natural wood (rovere e larice termotrattato, rovere vintage, olmo e noce canaletto) e castagno tinto.

Quali sono le essenze legno di tendenza

Il legno resta sempre un materiale molto desiderato nell’arredo bagno. Ma quali essenze dettano tendenza?

  • Quelle dalla forte personalità, come il rovere fossile, intenso e “meshato”, da accostare a metalli bruniti dal carattere industrial.
  • Quelle venate, nodate, imperfette, che ritroviamo nel rovere vintage e nel rovere naturale.
  • Quelle scure ed eleganti, tipo il wengé, da abbinare al vetro e ai metalli (ramati e bronzati), che rendono il bagno ancora più chic; perfette in ambienti ampi e ben illuminati.
  • Attuali sono i legni bianchi e sbiancati a poro aperto, dal sapore scandinavo, da combinare a finiture vivamente laccate, per un bagno "young".

E a proposito di colore, mostriamo in foto l’arredo bagno in nobilitato e laccato B-go Chromatic di Compab.

Sfoglia i cataloghi: