Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 18 dicembre 2019

Arredare un bagno piccolo: dai mobili sospesi ai sanitari con profondità ridotta, ecco le soluzioni più valide che garantiscono il massimo comfort.

- 21 febbraio 2020

Il legno per i mobili bagno si adatta a diversi stili. Pregi e difetti, essenze in voga: tutto quello che c'è da sapere.

- 23 settembre 2020

Se nel vostro bagno volete collocare una doccia grande, eccovi qualche utile consiglio su come progettarne l'arredo.

- 06 novembre 2019

Arredo bagno design: con i programmi di arredo bagno oggi è possibile personalizzare la stanza del benessere tenendo conto di resa estetica e ...

- 03 aprile 2020

In bagno un armadio o mobile contenitore è indispensabile. Eccovi una panoramica sulle tipologie.

Le collezioni di mobili bagno Arcom

Appartenente al Gruppo Atma, l’azienda Arcom ha sede a Brugnera, in Friuli-Venezia Giulia, e da oltre quindici anni è specializzata nella produzione di mobili bagno appartenenti alla fascia di mercato medio-alta. Il catalogo, molto ampio, si articola in due collezioni: linea Arcom e linea Ak. Gli arredi che compongono la linea Arcom sono caratterizzati da un design ricercato e dall’impiego di materiali pregiati. L’estetica va di pari passo con la funzionalità e quest’ultima è anche il risultato di un’elevata modularità: le composizioni, cioè, possono essere modificate e progettate secondo le esigenze degli utenti. Dal punto di vista stilistico c’è davvero l’imbarazzo della scelta: si va infatti dai mobili minimali ed essenziali, contraddistinti da un uso non convenzionale delle geometrie, a quelli da un’impronta più classica; dai modelli sospesi ai modelli da appoggio, dalle basi con ampi cassettoni alle basi dotate invece di cassetti e vani con tradizionali ante battenti. Per quanto riguarda i colori e le finiture, non ci sono praticamente limiti: chi ama il legno nelle sue tonalità naturali troverà molte opzioni interessanti e lo stesso dicasi per chi predilige invece le tonalità più accese. Le superfici laccate di Arcom sono garanzia di resistenza e durevolezza, ma più in generale tutti i prodotti sono concepiti per durare nel tempo, mantenendosi sostanzialmente inalterati. Sempre interessante è l’alternanza di spazi a giorno e spazi chiusi; le colonne sospese sono affiancate da mensole e ripiani di diverse lunghezze e l’obiettivo di offrire la massima capacità contenitiva, senza saturare l’ambiente, è sempre raggiunto. Se il lusso è la peculiarità di quasi tutte le composizioni della linea Arcom, la semplicità moderna è invece il tratto distintivo della linea Ak: sono arredi basic, pensati in primis per il pubblico più giovane, ma al contempo eleganti e stilisticamente riconoscibili; i giochi geometrici, le linee a volte sfalsate, l’accostamento fra volumi differenti permettono di arredare il proprio bagno all’insegna di un’armonia personalizzata.

La qualità firmata Arcom

Per la produzione dei propri mobili bagno, Arcom utilizza esclusivamente vernici atossiche conformi alle vigenti normative europee; il legno invece proviene da piantagioni sostenibili con un taglio annuale del 5 per cento oppure da foreste con un taglio controllato e autorizzato. I pannelli sono ecologici, cioè realizzati con materiali riciclati e atossici al 100 per cento. Anche gli elementi in acciaio, in vetro e in alluminio sono totalmente riciclabili. L’intero ciclo produttivo - dalla lavorazione delle materie prime all'assemblaggio dei semilavorati - avviene in Italia, ovvero nel grande stabilimento dell’azienda stessa, e ciò rappresenta un’importante garanzia relativa al controllo della qualità. L’elevato livello delle proposte Arcom è dato anche dalla possibilità di applicare finiture e grafiche coordinate sia ai mobili bagno che a tutta la gamma di complementi, la quale a sua volta comprende carta da parati, pouf, lampadari, tappeti. Arcom permette di arredare in toto il bagno, poiché produce anche cabine doccia, lavabi, rubinetti, top e vasche.

I mobili bagno lavanderia Arcom

La lavanderia domestica rappresenta ormai un trend a tutti gli effetti anche in Italia. Chi dispone dello spazio necessario, infatti, sempre più spesso decide di dedicarlo allo svolgimento delle fondamentli attività domestiche relative al bucato e naturalmente cerca di raggiunge i massimi gradi di funzionalità e praticità. Tale traguardo è strettamente legato agli arredi scelti. Arcom propone la collezione Wash&Dry, che si traduce in diverse composizioni ergonomiche ma anche esteticamente accattivanti. Ci sono innanzi tutto le colonne attrezzate con asse da stiro, cestelli e barra appendiabiti estraibili ma anche vani dotati di divisori e ripiani interni per razionalizzare la sistemazione delle scope, dell’aspirapolvere, dei detersivi. Ci sono i carrelli estraibili su ruote formati da un cesto portabiancheria a ribalta, un vano superiore portaoggetti e accessori posteriori per i detersivi e i saponi; c’è anche la possibilità di richiedere mobili su misura destinati all’alloggiamento della lavatrice e/o dell’asciugatrice. E non mancano, anzi sono numerosi, gli accessori: per esempio i porta scarpe e i porta spazzatura. Lo stile? Moderno, in tutti i casi.