Camere da letto shabby chic: romantiche ma non troppo

Arredo camere shabby chic

Le camere da letto shabby chic sono la scelta perfetta per chi è romantico, sì, ma con qualche riserva. Perché lo shabby chic “contamina” il romanticismo, in qualche modo lo smorza grazie a mobili e complementi dall’aspetto sciupato, rovinato. Come se arrivassero da epoche lontanissime, come se fossero stati usati, usati ancora e mai rinnovati. In parte si tratta davvero di oggetti “vecchi”, ma nella maggior parte dei casi quell’effetto è ottenuto tramite trattamenti ad hoc. Lo shabby chic ama il decapato. Ama anche le schegge, i graffi, le parti scolorite. L’arredamento mira dunque a ricreare queste atmosfere retrò e al contempo molto personalizzate. Il gusto individuale si vede e si sente, deve essere così. Il letto è protagonista indiscusso della scena, preferibilmente in ferro battuto; qualche volta anche dotato di baldacchino. In ogni caso, la testiera è ben visibile, dalle forme avvolgenti e arrotondate che disegnano volute. Anzi, diciamo pure che il letto è la presenza più romantica in una camera shabby chic. Nella foto, Nuvola Restyling di Cantori: in ferro pieno trafilato, con saldature a filo interamente levigate manualmente. Particolari rastremati e forgiati. Imbullonatura realizzata a caldo. Otto passaggi di finitura realizzati a mano, dalla base interna alla protezione con fissativo trasparente. Fasce laterali h. cm. 14.
Arredo camere shabby chic

Rebecca Srl Mobile a colonna Cassettiera Vetrinetta Plexiglass 2 Cassetti 1 Anta Legno Vimini Bianco Vintage Shabby Chic Ingresso Salone (Cod. RE4486)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,9€


Mobili Shabby Chic

Mobili Shabby Chic Camere da letto shabby chic: quali mobili scegliere a parte… il letto? Innanzi tutto è doveroso far presente che il colore predominante è il bianco con tutte le sue sfumature, accompagnato da tonalità pastello come il rosa cipria, l’azzurro, il grigio perla. Anche il beige, l’oro e il color carta da zucchero sono i benvenuti. Per quanto concerne invece i mobili, non ci sono dubbi: il legno ha l’esclusiva. Lo shabby chic non ne ammette altri, sostanzialmente. Perché solo il legno può creare atmosfere così calde e accoglienti. E solo il legno si presta così bene alla creazione dell’effetto usato/scrostato. Il comò e i comodini generalmente sono abbinati, se intarsiati e decorati a mano è ancora meglio. Stessa cosa dicasi per gli armadi: in legno decapato, bianchi oppure color avorio, ma anche – per chi vuole alzare un po’ il tiro – azzurri, color salmone o verde chiaro. Non sono mai particolarmente grandi, gli armadi della camera shabby chic. Tuttavia hanno ugualmente una buona capacità contenitiva perché la loro forma è sempre piuttosto arrotondata. Un ruolo molto importante spetta agli specchi. Che prima di tutto amplificano quella luminosità tipica di questo stile, e in secondo luogo contano parecchio da un punto di vista estetico. Sono di ogni forma e dimensione, possono occupare buona parte della parete o essere collocati sopra il comò. Non possono, non vogliono e non devono passare inosservati.

  • cucina shaker Eccoci alle prese con uno stile tutto nuovo, di ripresa dal passato, nato in Inghilterra e trasferitosi negli States: lo stile Shaker. È uno stile nato tra diciottesimo e diciannovesimo secolo in cui ...
  • Case rustiche di camapgna Le tipiche casa di campagna di un tempo, quelle in cui viveva spesso una grande famiglia in cui erano riunite due o tre generazioni, conservano tuttora un grande fascino e, se ben ristrutturate, diven...
  • interni rustici moderni Le case di un tempo portano con sé interni spesso rustici che se bene valorizzati e rivisitati possono dare origine a atmosfere di grande impatto.Colori chiari e toni neutri possono aiutare ad alleg...
  • Leggerezza country chic per l'arredamento stile provenzale L'arredamento stile provenzale è un mix di tendenza tra il country, lo chic e il romantico: uno stile naturale, leggero e primaverile che si carica di toni tenui e di linee leggere, fluttuanti dei tes...

Dreamscene - di lusso tende plissettate oscuranti termici, Poliestere, marrone cioccolato, 66 x 84-Inch

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,09€


Camera da letto shabby chic moderno

Camera da letto shabby chic moderno Ci sono altri mobili che contribuiscono notevolmente a caratterizzare le camere da letto shabby chic. Praticamente irrinunciabile può essere considerata la cassapanca – anche questa rigorosamente in legno – da mettere ai piedi del letto per custodire le coperte e la biancheria. Solida, robusta, capiente. Soltanto ad aprirla si ha la sensazione di avere accesso a chissà quali segreti. A ricordi lontani. Ottima alternativa è un baule. E poi la toeletta, un altro pezzo che non può mancare in una stanza shabby chic che si rispetti. Ispirata ai mobili coiffeuse di una volta, preferibilmente rivestita con vernice bianca invecchiata, dotata di cassetti e di specchio: sembrerà davvero di fare un viaggio indietro nel tempo. Da non sottovalutare, anzi da considerare in tutta la loro importanza, i complementi e gli accessori. Al contrario dello stile minimalista, quello shabby chic non si risparmia affatto in tal senso. E allora ben vengano i soprammobili, i piccoli quadri, le ghirlande, le lanterne, le candele, gli orologi in ferro da parete. Particolare cura si dedichi anche alle coperte e alle lenzuola, per le quali si prediligono le tonalità chiare e naturali, i pizzi e i ricami. In foto, il letto Chloè Romantic della linea Shabby Chic di Noctis con rivestimento sfoderabile in tessuto Panama 320 cat. C con ricamo beige. E’ proposto in abbinamento al coordinato biancheria Frappa Iside 4145 - composto da 2 federe, 1 sacco con cerniera per piumone e coprimaterasso con elastici – e dai cuscini nelle versioni Frappa e Pizzo, tutti della linea Shabby Chic.


Camere da letto shabby chic: romantiche ma non troppo: Camera da letto stile provenzale

Camera da letto stile provenzale La differenza fra le camere da letto shabby chic e le camere stile provenzale non è particolarmente netta. Anzi, per molto versi appare assai sottile. Sono ambienti accomunati dai colori tenui, dalle atmosfere quasi fiabesche, da un gusto classico che vira verso il romanticismo. A differenza dello shabby chic, però, il provenzale non punta sul fascino dell’usato e del “vecchio” ma piuttosto trae ispirazione dal Sud Est della Francia, da quei paesaggi dolci e colorati, quasi pigri ma al contempo pulsanti. Comunque capaci di trasmettere grandi emozioni e predisporre l’animo all’allegria. Il bianco entra nella stanza, certo, però spesso ha un ruolo secondario e lascia il posto ai pastelli. I mobili stessi sono colorati e decorati con motivi floreali: e non avrebbe potuto essere altrimenti. I fiori della Provenza, sembra quasi di sentirne il profumo! In foto, una proposta di Scandola Mobili.