Colore carta da zucchero in casa, come sceglierlo

Color carta da zucchero

Pensate ad un colore delicato e leggero, elegante ma allo stesso tempo sobrio, etereo e riposante, che ispiri un senso di spazio e al contempo rimandi a tonalità caramellose: stiamo parlando del color carta da zucchero. Se lo avete intuito al primo pensiero siete pronti a questo piccolo viaggio nel mondo confettato di questa particolare tonalità di blu. Il suo nome zuccheroso rimanda alla carta che veniva utilizzata ormai secoli fa per confezionare lo zucchero venduto a peso. Non esistendo altri tipi di contenitore, il prezioso e costoso zucchero veniva impacchettato con una carta azzurrina, il cui particolare colore veniva utilizzato per mascherare le imperfezioni della carta stessa. A partire dalla metà del secolo scorso, questo colore così leggero incominciò ad essere utilizzato all'interno degli ambienti domestici, colorando con garbo pareti, carte da parati e arredi. Ma non solo, sempre in quegli anni, a sfrecciare lungo nuove strade ad alta velocità si intravedevano moderne automobili verniciate di questo tenue colore. Dopo un periodo di totale buoi, in cui il color carta da zucchero venne rilegato essenzialmente a confezionare corredini per la nascita di futuri maschietti, oggi il colore è tornato prepotentemente di moda. Lo si ritrova nelle vetrine primaverili di importanti negozi di vestiti e accessori, negli show room di arredi e complementi d'arredo e nei cataloghi e cartelle colore dei migliori produttori di vernici da interni. Per rimanere nell'ambito architettonico e del design, l'azienda Ditre Italia presenta il divano moderno e di design Morrison, nella tonalità carta da zucchero, in foto. La forma, i volumi e anche il colore di questo divano rimandano ai mitici anni '50. Le sue linee sobrie ed eleganti sono impreziosite da rivestimenti di qualità come tessuti e microfibre, completamente sfoderabili. Particolare è la coda di topo in tonalità cromatica che sfugge dall'andamento del bracciolo per spostarsi verso il fianco del divano.
Color carta da zucchero


Carta da zucchero per le pareti di casa

Carta da zucchero per le pareti di casa Se desideriamo dare colore alle stanze della nostra casa, il color carta da zucchero si presta in modo eccezionale a tutti quegli ambienti in cui ritrovare calma e serenità. Come tutte le tonalità del blu, infatti, infonde sensazioni positive sulla persona: la sua leggerezza e sobrietà cromatica producono rilassamento e distensione della mente, conciliano il relax e infondono un senso di equilibrio, allontanando gli stati d'ansia. Il color carta da zucchero renderà dunque più serena ed elegante la zona notte, sia quella degli adulti che quella dei bambini. Sopratutto in quest'ultima, le tonalità di questo genere si sposano alla perfezione per ravvivare le stanze dei maschietti. Per un'idea originale, pensate come sarebbe "fatato" dipingere il soffitto della stanza dei bimbi color carta da zucchero, lasciando il resto delle pareti bianche; vi sembrerà di toccare il cielo con un dito e la sera, quando i bambini saranno a letto si addormenteranno più facilmente e saranno invitati a sognare. Per effetti ancora più scenografici, esistono in commercio anche pitture decorative che regalano delle finiture sorprendenti. Da Leroy Merlin è disponibile una pittura pronta all'uso ad effetto glitter: Paillette carta da Zucchero Ref. 35483336, a cui dedicare ad esempio una singola parete della stanza. Nella zona notte degli adulti, la sensazione di ristoro e tranquillità infusa da una parete color carta da zucchero può essere ravvivata dal color oro, che regala preziose sensazioni di sfarzo e lusso, come mostrato in foto. Se intendiamo identificare il color carta da zucchero all'interno della scala RAL, possiamo collocarlo tra il Distant Blue RAL 5023 e il Brilliant Blue RAL 5007. Se si opta per vernici in queste nuance il consiglio da dare è quello di consultare una mazzetta colori e rifornirsi da rivenditori e colorifici muniti di tintometro, una macchina distributrice di vernici nelle quantità richieste, in grado di riprodurre il colore scelto dalla cartella colori. Alcune nozioni preliminari prima di avviarsi a colorare la stanza, occorre darle. Prima di tutto osservate come varia la luce naturale all'interno dell'ambiente e valutatene l'esposizione solare, non sottovalute neanche l'illuminazione artificiale, sopratutto se vivete il locale nelle ore serali. Il color carta da zucchero tende a scurire l'ambiente e va quindi ponderato sopratutto se dedicato ad una zona living esposta a nord. Via libera invece nelle camere da letto, vissute sopratutto di notte e agli ambienti ben illuminati. Il consiglio da dare, una volta individuato il colore giusto, è quello di realizzare un campione sulla parete e osservare nell'arco delle ore come la tonalità cambia in rapporto alla luce solare. Altra annotazione: accostate il campione di colore ai mobili già presenti nell'ambiente per evitare che la vostra scelta cozzi con l'arredo della stanza.

  • Colori pareti casa Il soggiorno è la parte centrale della casa in cui passiamo molto tempo ed accogliamo gli ospiti: quindi è necessario che sia un posto confortevole e bello.Una delle parti più importanti per caratte...
  • colori camera da letto Decidere quali siano i colori più adatti per la camera da letto è una questione di stile: preferire toni freddi e pacati, aiuterà a rilassarsi.In effetti, la scelta dei colori...
  • camera da letto blu Si parla spesso di come i colori influenzino l’uomo e i suoi stati d’animo, infatti, i diversi studi svolti sui colori hanno pienamente dimostrato che ogni tonalità ha un particolare ascendente sul no...
  • Ideagroup Mytime I colori influenzano il corpo e la mente, trasmettendo determinate emozioni e sensazioni. Per l’arredamento, la scelta dei colori, bagno incluso, non può prescindere dal gusto personale: tuttavia, può...


Colore carta da zucchero in casa, come sceglierlo: Color carta da zucchero abbinamenti

Color carta da zucchero abbinamenti Il color carta da zucchero, così polveroso e leggero si adatta ad interpretare stili abitativi anche molto lontani tra di loro. Perfetto per gli amanti del romantico shabby e dello stile provenzale, ideale per ambienti dai dettagli vintage e retrò, oppure ottimo per caratterizzare atmosfere classiche ed eleganti. Un colore primaverile e caramelloso che può essere abbinato in modo sapiente ed inedito con legni decapati e bianchi ma anche con tonalità naturali come il rovere. Guardate la foto ad inizio paragrafo, la poltroncina Glamour/s6 in ecopelle color carta da zucchero della ditta Peressini Casa, evoca atmosfere passate con le sue linee morbide e con lo schienale trapuntato da bottoni. Ha una struttura di legno in rovere tinto naturale ed è ambientata in una zona notte con pavimento in doghe di legno. Nei pressi del letto troviamo un tappeto con texture anni '70 e un poster vintage alle pareti. Questo è solo uno dei tanti accostamenti possibili, ma pensate all'effetto sofisticato e di tendenza creato dal grigio, utilizzato a tutto campo, abbinato ad accessori color carta da zucchero mixati ad altri in rosa pastello. Un esempio? Un divano di buona fattura in tonalità grigie reso romantico e allegro da cuscini rosa e bianchi e accostato ad un tavolino da caffè color carta da zucchero. Altro abbinamento a contrasto per un look ad effetto, è l'accostamento con la pelle e il cuoi o con tessuti nelle tonalità del marrone e del senape. Pensate ad un Marrone Arancio o Orange Brown come il RAL 8023, dedicato ad un tappeto o a un tavolo o a degli imbottiti, il carta da zucchero per complementi d'arredo o steso su una parete creerà quel contrasto perfetto che attirerà gli sguardi. Se avete timore di creare attriti tra gli abbinamenti cromatici, allora puntate su accostamenti ton sur ton, utilizzando diverse tonalità di colore blu, si otterrà profondità e spaziosità all'interno dell'ambiente. L'abbinamento con il bianco e con il beige è sicuramente azzeccato, questi due colori renderanno il contesto più chiaro e luminoso. Il consiglio ultimo da dare è di non mixare i colori naturali come il carta da zucchero con altri di nuance artificiali, come i colori elettrici e sintetici, sono incompatibili tra loro e il risultato sarebbe troppo stridente e stonato.