Cucine classiche bianche, fascino intramontabile

- 04 novembre 2014

Cucina classica

In tempo di crisi la cucina classica, con le sue modanature, le sue manopole ricurve e uno stile preindustriale, è spesso prediletta dai consumatori poiché trasmette calore e sovente ricordi di un passato semplice e ideale che si riflette nelle sue linee morbide. Il laccato perde terreno a favore del legno, naturale o tinto in colorazioni avvolgenti. Gli italiani amano in particolare le cucine classiche bianche che, proprio grazie al loro candore, ampliano a notevolmente gli spazi in cui vengono inserite, soprattutto se le pareti sono a loro volta immacolate. Nell’immagine è proposta la cucina Ducale di Astra in frassino tinto. E’ realizzata con struttura in truciolare (classe E1, spessore 18 mm) nobilitato nelle varianti in noce o frassino tinto nei vari colori a campionario. Il programma prevede anche la variante con decoro e la versione con pannello in vetro e telaio in noce tinto o naturale.

Cucina classica bianca

Le cucine classiche bianche, con spazi resi più ampi da questo colore, trasmettono buon gusto ma anche praticità, poiché sono in grado di coniugare differenti abitudini e stili di vita. Si tratta di un ambiente che trasmette calore all’intero appartamento e che diviene parte essenziale della zona living, favorendo la convivialità, dato il look assolutamente non asettico. 
Si tratta di cucine ideali per essere abitate quotidianamente e intese come stabile punto di riferimento, spesso arricchite da utensili a tema, in legno grezzo o porcellane colorate. 
 Nell’immagine, la cucina Kreola di Marchi Group: la qualità dei materiali come il legno massello e il marmo trattato dei piani, il design raffinato e le laccature disponibili nei colori beige, bianco gesso e polvere, fanno di Kreola una cucina inimitabile, pratica ed elegante. 
La cura dei particolari come le maniglie in vecchio argento e l'assoluta flessibilità compositiva valorizzata da elettrodomestici delle migliori marche, impreziosiscono ed esaltano lo stile classico/vintage di questa cucina artigianale.

Cucine stile classico

In un determinato periodo, pareva che la cucina classica fosse definitivamente tramontata, a favore di strutture dalle linee più pulite e squadrate. Non è stato così: esiste sempre una fascia di utenti innamorati delle maniglie in vecchio argento, delle modanature, del legno massello dei tavoli e del gusto retrò. Ovviamente le cucine classiche bianche sono hi-tech, dotate di elettrodomestici e meccanismi allo stato dell’arte che spesso non hanno nulla da invidiare alle cucine in stile moderno o di design. La cucina Baltimora di Scavolini (in foto) in stile classico ha ante a telaio rovere bianco assoluto. La struttura è realizzata con pannelli di particelle di legno, a basso contenuto di formaldeide (classe E1) e idrofughi, nobilitati su due lati con finitura melaminica opaca. Ante a telaio in legno disponibili nelle essenze a campionario, con decoro, laccate con o senza decoro nei colori a catalogo. Prevista anche con anta in vetro e telaio in essenza o laccato con le stesse finiture delle ante piene. A cura di Elena Marzorati

Sfoglia i cataloghi: