Decorazioni albero di Natale

Decori Albero di Natale

Ci siamo: è arrivato il momento di addobbare l’Albero di Natale. Quasi tutti possiedono scatoloni colmi di decorazioni, che ogni anno riaprono per rinnovare questa bella tradizione. Nella maggior parte dei casi, però, si ha sempre voglia di comprare palline nuove, altre luci, fili decorativi più ricchi e originali. E c’è pure chi decide di fare tutto ex novo. Addobbare l’Albero di Natale è divertente, soprattutto se si hanno bambini; ma per ottenere risultati ottimali occorre anche seguire alcune regole. Criteri precisi. E' necessario innanzi tutto disporre gli ornamenti natalizi in modo uniforme su tutti i lati, anche quelli meno visibili. Spesso questi ultimi vengono trascurati ed è un errore che pregiudica il risultato finale. Si comincia con le luci, ovvero i classici fili. La forma e la tipologia varia a seconda dei gusti, ma in tutti i casi i fili devono essere avvolti intorno all’Albero di Natale in senso orario, partendo dall’interno e procedendo verso l’esterno. Tenendo le luci accese durante questa operazione, si ha una più chiara idea circa l’effetto che si sta ottenendo. In foto la pallina di Natale effetto ghiaccio con pigna di Maisons du Monde, realizzata principalmente in poliestere. La confezione da 6 costa 17,94 euro (quindi il prezzo di ogni pallina è pari a 2,99 euro) e si può fare l’ordine anche tramite il sito ufficiale dell’azienda.
Decori Albero di Natale


Decorazioni per Albero di Natale

Decorazioni per Albero di Natale Una volta sistemate le luci sull’Albero di Natale, in senso orario e dall'interno verso l'esterno, si procede con le altre decorazioni. Che si tratti di palline, di piccole ghirlande e altri addobbi, il consiglio è quello di sistemare gli oggetti più piccoli in alto, quelli di dimensioni medie a metà albero e quelli più grandi in basso. In questo modo si avrà una sensazione di pienezza, ma anche di ordine e uniformità. Gli alberi natalizi confusionari, che sembrano fatti a caso, non solo perdono fascino ma minacciano lo stile della stanza in cui vengono collocati. Come tutte le regole, anche in quella appena illustrata, relativa alle dimensioni, c’è un’eccezione. Se avete addobbi più particolari, magari fatti con materiali pregiati, a mano, o espressione di un più raffinato design, teneteli da parte. Sistemateli cioè dopo tutte gli altri, vero l’estremità dei rami, affinché risultino più in evidenza. Le punte dei rami devono essere sempre addobbate con la massima attenzione perché rappresentano la parte maggiormente esposta. Oltre alle decorazioni preferite e di particolare valore, mettete quelle meno pesanti e di dimensioni ridotte, anche per evitare che spingano i rami stessi verso il basso. Se desiderate dare un tocco di originalità, aggiungete della frutta secca e delle pigne vere. E tenete presente che le stalattiti, così come le decorazioni a forma di bastoncini di zucchero che adesso vanno tanto di moda, enfatizzano la verticalità dell’albero donandogli un aspetto più chic. In foto, decorazioni firmate Villeroy & Boch. Il noto marchio propone diverse collezioni: Classic Christmas, Nostalgic Christmas e My Christmas Tree. Nelle Christmas Balls a chiusura magnetica è possibile nascondere piccole ghiottonerie.


  • Quando si avvicinano le festività natalizie le Stelle di Natale fanno il loro ingresso nelle case, colorando gli ambienti e vivacizzando il salone come un addobbo di fine anno delicato e allegr...
  • albero di natale fai da te Il Natale è magico e addobbare un albero di Natale è una delle cose più divertenti e fantasiose di questo periodo. Ci sono molti modi per farlo e basta usare inventiva per ottenere un risultato che la...
  • coppia con albero di natale bianco L' albero di Natale bianco, colorato come la neve che tutti ci aspettiamo di vedere fuori dalla finestra il giorno di Natale e candido come lo spirito delle feste e dei bambini che gioiscono alla vist...
  • tavola di natale Natale si avvicina e con lui i pranzi e i cenoni della vigilia e di Santo Stefano. In questa occasione, per rendere ancor più magica l'atmosfera dopo lo scambio dei regali, possiamo preparare la tavol...


Decorazioni Alberi di Natale

Decorazioni Alberi di Natale Le decorazioni per l’Albero di Natale devono essere scelte in base ai gusti personali, certo. Ma non solo. E’ bene tenere conto dello stile che caratterizza tutto l’ambiente e individuare il modo per realizzare una sorta di continuità. Così come è necessario che gli addobbi abbiano in comune qualcosa fra loro. Suggeriamo, a tal proposito, di optare per una specifica palette di colori e rispettarla. Se per esempio vi piace l’azzurro, procuratevi palline e altre decorazioni che appartengano alla medesima scala cromatica. Non occorre che siano tutte identiche, va bene che ci siano variazioni relative alle sfumature, ma evitate le mescolanze eccessive e prive di un filo logico. L’albero deve avere un aspetto pulito e ordinato. Se proprio desiderate mixare più tonalità, cercate allora un nesso ben preciso. Che può coincidere con le forme, con i materiali utilizzati, con l’ispirazione. In questa foto, per esempio, vedete le palline di Natale ispirate alla Natività e disegnate da Marcello Jori per Alessi. Sono realizzate in vetro soffiato e decorate a mano. Il set comprende Gesù Bambino, la Madonna, Giuseppe, il Bue, l’Asinello, i Re Magi. Le palline anche disponibili in confezioni singole. Stiamo parlando quindi dello stesso tema, e allora ben venga l’incontro fra diversi colori. Se amate il minimalismo e la raffinatezza, gli addobbi bianchi e/o in cristallo sono ciò che fa per voi. Il cristallo costa, ma potete ammortizzare la spesa mettendo anche addobbi più economici, possibilmente verso la parte più interna del vostro Albero di Natale.


Albero di Natale decorazioni

Albero di Natale decorazioni Quanto deve essere alto un Albero di Natale? La regola vuole che la punta arrivi a 50 centimetri dal soffitto, anche se i gusti personali incidono notevolmente. Per quanto riguarda la forma, i migliori alberi sintetici sono quelli con gli aghi corti e sagomati e molti rametti corti sulla punta; costano un po’ di più rispetto ad altri, ma durano e soprattutto non si corre il rischio di ritrovarli spelacchiati da un anno all’altro. La scelta sul mercato relativa alle palline e alle decorazioni per i rami, ormai, punta verso l’infinito. Se prima si utilizzavano principalmente il vetro e la plastica, adesso si trovano addobbi di legno, di stoffa, in metallo; chi ama cimentarsi con il fai da te utilizza davvero i materiali più diversi, compresa la pasta di sale (in foto un esempio) e la pasta di zucchero. Realizzare palline di Natale con pasta di sale è divertente e anche semplice: un’attività che si può svolgere con i bambini. In una terrina occorre mescolare il sale e la farina, aggiungendo poi acqua tiepida e lavorando l’impasto fino a renderlo morbido e liscio. Quindi si uniscono la colla vinilica e l’olio; qualcuna mette anche la farina di maizena per ottenere un impasto meno igroscopico. Quest’ultimo va poi diviso in modo da ricavare delle sfere di diametro diverso, che possono essere colorate aggiungendo qualche goccia di pittura a tempera all’impasto o dipingendole a lavoro ultimato. L’impasto a questo punto si stende su un ripiano con un mattarello, come fosse pasta all’uovo. Con le formine per biscotti, è possibile quindi ricavare alberelli natalizi, cerchi, stelline e tutto ciò che si desidera. Praticate dei fori con lo stuzzicadenti, per accertarvi che ci passi il filo per appendere l’addobbo in questione. Informate a 50/60°C circa. Sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Se non avete colorato in precedenza la pasta di sale, procedete in questo senso. Un tocco in più? La porporina luccicante.


Addobbi Albero di Natale

Addobbi Albero di Natale Le luci sono un valore aggiunto per l’Albero di Natale, è innegabile anche se qualcuno ne fa a meno. Una distinzione da tenere ben presente è quella fra luce calda e luce fredda: una scelta piuttosto che l’altra cambia notevolmente il risultato finale. Ma tutto dipende dalle preferenze personali, in questo caso. E’ però doveroso porre estrema attenzione al colore del filo: se il vostro albero è chiaro, evitate un filo scuro e viceversa. Molte luci hanno un filo trasparente e con quello non si sbaglia mai. Nel posizionare le palline e gli altri addobbi, sfruttate la profondità. Finito l’albero, il muro dietro non si dovrebbe vedere più. Se avete figli piccoli, accontentateli appendendo anche qualche decorazione ispirata ai loro cartoni e fumetti preferiti: in foto vi mostriamo per esempio le palle in vetro glitterate e a stampa animalier silhouette Topolino della Disney, che a dire il vero piacciono pure agli adulti. La confezione da 3 costa 29,99 euro: 3 fantasie diverse, 2 palle per ciascuna. Acquistare addobbi nuovi di zecca è senza dubbio un piacere, ma lo è anche realizzarli con le proprie mani e la propria fantasia. E se ritenete di non essere dotati di una buona manualità, osate. Distribuite sui rami ciò che vi pare più adatto, senza condizionamenti di sorta: fotografie, biscottini, caramelle, peluche in formato mini, orecchini che non utilizzate più, nastrini di qualsiasi tipo.


Decorazioni albero di Natale: Addobbi per Albero di Natale

Addobbi per Albero di Natale Le idee per realizzare palline natalizie fai da te sono pressoché infinite. Alcune comportano un maggiore impegno e anche maggiore abilità, ma altre sono davvero di una semplicità estrema. Per esempio potete acquistare delle sfere di polistirolo (reperibili in qualsiasi negozio di bricolage) e ricoprirle con fili di lana o addirittura pezzi di maglioni e sciarpe che altrimenti andrebbero buttati. La lana dà un tocco di calore e familiarità all’albero, contribuendo a rendere l’atmosfera ancora più avvolgente. Se la vostra casa è in stile shabby chic, allora un’idea vincente consiste nell’avvolgere le palline di polistirolo in strisce di stoffa grezza e juta (come nella foto), senza intervenire in alcun modo con ago e filo. Se sono sfilacciate, tanto meglio: si ricordi che shabby chic significa “trasandato chic”, è un effetto voluto. Una volta posizionate le luci, le palline e le altre decorazioni, per concludere l’Albero di Natale si suggerisce di utilizzare le classiche collane, i fili d’argento ma anche addobbi più originali; non è difficile trovare un commercio lunghi addobbi fatti con pigne, cuori e altri oggetti in legno, rami artificiali intrecciati con nastri e frutta secca. Questo tipo di decorazione si può posare sui rami in senso orizzontale oppure in senso verticale, creando quindi una sorta di cascata dall’alto. Se vi piace, aggiungete un po’ di neve finta. Poi tocca alla decorazione per la cima dell’albero, che può essere il classico puntale, l’altrettanto tradizionale stella oppure qualcosa di più originale. Gli angeli, per esempio, sono assai in voga.