Gli eventi del Fuorisalone 2015

Fuori Salone

Prima di accennare agli eventi del Fuorisalone 2015, sorge spontanea una domanda: ma da dove deriva il termine Fuori Salone? Il Fuorisalone in effetti è nato spontaneamente nei primi anni Ottanta: alcuni brand attivi nel del design industriale e dell’arredamento che non riuscivano a trovare posto nell’area espositiva del Salone del Mobile, decisero di esporre ugualmente, ma “fuori”! Quella che un tempo era una scelta obbligata, oggi è sovente una scelta consapevole: diversi noti marchi del design optano infatti per il Fuorisalone, trendy e avanguardistico, anziché per il Salone.

Comunque il Fuorisalone non è una manifestazione fieristica, non presenta un’organizzazione centrale e non è controllato da alcun ente istituzionale. E’ stata incredibile l’espansione di questa kermesse a molti settori affini, come l’arte, la moda, la tecnologia e l’alimentare. Gli appuntamenti del Fuorisalone sono distribuiti nell’intera metropoli milanese, ma si concentrano in alcune aree principali.
Per valorizzare tali zone si sono sviluppati importanti progetti di comunicazione coordinata: Brera Design District, Tortona Design, Ventura-Lambrate, Durini-Monforte, 5Vie art+design, Porta Venezia in Design, San Gregorio Docet e Zona Sant’Ambrogio.


Seguendo il format del Fuorisalone milanese negli anni sono nate svariate Design Week – tra cui New York, Parigi, Dubai, Miami, Londra e Pechino - ma nessuna di esse si è mai avvicinata ai numeri di quella di Milano, che vanta quattrocentomila visitatori e milleduecento eventi registrati in città.

Gli eventi del Fuorisalone 2015

BBSLT Wine rack, vino armadietto ornamenti, decorazione, salone minimalista moderno decorazione, accessori per la casa,,H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,2€


Fuori Salone Lambrate

Fuori Salone Lambrate Il quartiere di Lambrate, in vista degli eventi del Fuorisalone 2015, si è rifatto il look per ospitare i numerosissimi visitatori che affolleranno le sue animate vie. Sarà sempre Ventura Projects a curarne l’organizzazione. Opere, installazioni e progetti quest’anno seguiranno le seguenti tematiche: analogico e digitale, technology, academy e talents e unione tra design e moda. Interessante ad esempio la mostra curata dalla service design company Logotel intitolata “Need – when design empowers human potential” con i progetti di diciannove designer internazionali e italiani che rispondono con le loro creazioni alla domanda “Di cosa abbiamo bisogno?” “Quali saranno i bisogni del futuro?”.

Si tratta di un cammino di esplorazione per comprendere come il design attuale e del futuro possa essere essenziale per riprogettare i bisogni. Per quanto riguarda l’incontro tra fisico e digitale, evidenziamo il progetto Venice and Future curato da Stefano Maffei con la collaborazione tra i Mastri vetrai di Murano e Subalterno1, in cui artigianato e stampa 3D in ceramica si uniscono. Altra curiosità interessante, gli mobili auto assemblanti senza che vi sia l’intervento dell’uomo. Si tratta di mobili realizzati in cooperazione tra Woodskin e il Self-Assembly Lab del MIT di Boston che scandagliano i possibili impieghi di nuovi materiali programmabili che possono essere utilizzati a fini ludici, di servizio, professionali e altro ancora. Una minuscola struttura, dal titolo Project EGG, realizzata con 4760 pietre, tutte diverse e realizzate grazie a una stampante 3D, mostrerà le nuove potenzialità di costruzione.

  • Anticipazioni Salone del Mobile 2015 Si avvicina l'appuntamento annuale con la grande kermesse milanese dedicata all'arredo casa, che coinvolgerà gli operatori del settore e il grande pubblico di appassionati, sia all'interno dei padigli...
  • il Fuorisalone 2015 Un gradevole pioggia di eventi si riverserà leggera sugli appassionati della Milano Design Week, come pure sui visitatori italiani e stranieri e sui semplici curiosi. Una pioggia di iniziative, quasi ...
  • Salone del Mobile le novita Grazie al Salone del Mobile si prevede l'avvento in città di oltre duecentomila visitatori. Ma con il Salone del Mobile le novità non mancano mai: grazie a migliai di preview e inaugurazioni si defini...
  • Salone Internazionale del Mobile 2015 la guida Anche per quest’anno il Salone mette a disposizione del pubblico la App aggiornata Salone del Mobile.Milano 2015, che sarà possibile scaricare gratuitamente per i dispositivi iOS e Android, per pianif...

LI JING SHOP - Stile Europeo decorazione del salone Home Accessori creativi Ingresso Mobile TV Arredamento Governo del vino Tatuaggi ( colore : A )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 93,06€


Gli eventi del Fuorisalone 2015: Ikea Fuori Salone

Ikea Fuori Salone Anche Ikea contribuirà agli eventi del Fuorisalone 2015, inaugurando un temporary store Via Vigevano, in zona Darsena/Navigli, a Milano: un’area multifunzionale con un ristorante-bistrot e piani di esposizione per la vendita. Come ha anticipato un portavoce dell’impresa svedese, si tratterà di uno spazio con assoluta natura di temporaneità, poiché non è disponibile la cubatura richiesta per la costruzione di negozio vero e proprio, come per gli altri del colosso svedese.

Il temporary store, che tra l’altro è vicino a Via Tortona, cuore pulsante della Design Week, dovrebbe aprire in tempo proprio per i giorni del Fuorisalone dal 14 al 19 aprile. Indubbiamente Ikea ha effettuato un investimento importante che le garantirà notevole visibilità nel corso della kermesse milanese del design. La data di chiusura dello store per ora è incerta. Potrebbe essere al termine dei giorni del Fuorisalone o andare avanti per l’intero semestre di Expo 2015, che inizia il prossimo primo maggio.

In foto: divano due posti Klippan e altri complementi di Ikea che si potranno vedere al temporary store sui Navigli