Ingressi moderni, biglietti da visita per la casa

Ingressi, come arredarli

Quali complementi d’arredo inserire negli ingressi moderni? Abitualmente si opta per un attaccapanni e un portaombrelli, una consolle o un mobile alto con uno svuotatasche e uno specchio. In effetti, non appena rientriamo a casa, il primo gesto che si compie è toglierci il soprabito o la giacca, svuotare le tasche, posare le chiavi e appoggiare la borsetta. Ecco perché un appendiabiti o dei ganci per attaccare le chiavi come pure un piano d’appoggio o un mobile idoneo a questo fine saranno assolutamente essenziali. La dimensione del mobile varierà ovviamente in base alla quantità di spazio disponibile. Inoltre, una delle consuetudini a cui noi tutti non possiamo rinunciare è dare un’ultima sistemata al look o al trucco, il che implica che lo specchio non potrà certo mancare nel nostro ingresso.

Birex propone il programma componibile di arredi Cinquanta per la zona ingresso e living, elementi sospesi con profondità ridotta, specchi, boiserie e appendiabiti, con una vasta modularità e gamma di finiture.

In foto è presentata la composizione con boiserie con appendiabiti, due pensili con anta a ribalta, pensile contenitore a specchio ed elemento a giorno nelle finiture laccato opaco senape.

Cinquanta Birex


Mobili ingresso moderni

Logica Birex Nonostante siano spazi generalmente non troppo ampi, gli ingressi moderni prevedono altri complementi, oltre ad attaccapanni, specchio e consolle o mobile. Uno sgabello, una seduta, o ancora una panca saranno molto utili per riporre le calzature oppure sfilarsele non appena in casa. Altro accessorio indispensabile in questo ambiente, sarà il portaombrelli, magari di design.

Infine, se si tratta di uno spazio poco illuminato, vi raccomandiamo di optare per colori allegri e chiari per mobili e pareti e di posizionare anche una simpatica lampada di design, in linea con lo stile da voi scelto ovviamente. Bando dunque ai vecchi ingressi severi e austeri e date sfogo alla vostra fantasia nella scelta dei complementi.

Il programma componibile di arredi la per zona ingresso, Logica di Birex si contraddistingue per l’anta con presa diretta di spessore 22 mm, mentre le finiture previste in laccato lucido e opaco, foglia oro, argento, rame e bronzo. I top sono in vetro laccato nei colori dei mobili o in MDF laccato. In foto è presentata la composizione con colonna ad anta battente, base con cassettone laccate ottanio lucido, specchi rotondi e lampade alogene.


  • Complementi d'arredo Personalizzare al massimo la casa: è questo il compito dei complementi d’arredo che, appunto, sono “complementari” all’arredamento e lo completano, conferendo specifici tratti distintivi. Non solo ogg...
  • Ingressi moderni Ikea L'ingresso è la stanza che più di ogni altra racconta lo stile di vita di una casa, per questo è importante scegliere dei complemnti d'arredo che gli diano una personalità definita. A tal fine un'otti...
  • guardaroba da ingresso Sidney La prima impressione è quella che conta, anche in un'abitazione e i progettisti e gli arredatori d'interni ne sono ben consapevoli. Non a caso, l'impegno costante nell'ideare soluzioni innovative e ...


Arredamento ingresso moderno

Song Arper Alcuni ingressi moderni sono molto minimal e si limitano all’appendiabiti e a qualche poltroncina o seduta. In genere vengono utilizzati in abitazioni dagli spazi ridotti, dove, appunto, non esiste un’area dedicata all’ingresso, ma i residenti desiderano comunque avere un piccolo angolo con elementi indispensabili per l’accoglienza. Meglio optare, in questo caso per tinte chiare, che amplificano gli spazi.

In foto, un angolo ingresso minimal-chic interpretato da Arper, in cui domina l’appendiabiti freestanding Song, previsto in diversi modelli, tutti caratterizzati dai bracci a forma di note musicali. La linea prevede il modello freestanding, con base impiallacciata in essenza di rovere o in acciaio verniciato nei colori bianco o antracite; l’asta è realizzata in acciaio con finitura goffrata nel colore antracite. Il modello è disponibile con otto, sedici o ventiquattro bracci.


Consolle ingresso moderno

Arpa Tonin Casa Gli ingressi moderni spesso non rinunziano alla consolle, un piano ideale per spazi piccoli, dove poter riporre gli oggetti non appena si rientra in casa. Proposte in diversi materiali e finiture, dalle essenze in legno, al laccato lucido e opaco, classiche o con tocchi d’irresistibile design, le consolle fanno sempre la loro bella figura se ubicate nell’ingresso, che è anche il loro “habitat naturale”. Il mercato propone svariati modelli, ma possederne una di design rappresenta quel tratto distintivo che caratterizza l’abitazione sin dal principio.

In foto, la consolle Arpa di Tonin Casa con struttura in legno curvato noce canaletto e piano in marmo grigio lucido. Disponibile anche con base in rovere scuro termotrattato o bianco opaco, top in vetro (nero o extra-chiaro bianco) o in marmo bianco di carrara lucido o marmo nero marquina lucido.


Arredare ingresso moderno

Arredare ingresso moderno Nelle case moderne, nella maggior parte dei casi, non esiste più una netta distinzione tra la zona ingresso e lo spazio living, come invece avveniva negli appartamenti di un tempo, nei quali esisteva una zona filtro, di solito, delimitata da pareti, nella quale si ricevevano gli ospiti prima di introdurli in casa. Questa stanza è stata praticamente eliminata perchè considerata uno spreco di spazio, soprattutto oggi, tempo in cui le metrature delle abitazioni risultano essere sempre più ridotte; non per questo, però, è necessario rinunciare a disporre di una zona filtro in cui allestire un angolo ingresso moderno, dove accogliere gli ospiti e sistemare eventuali soprabiti e oggetti al nostro rientro in casa. Molte aziende del settore arredo hanno studiato soluzioni polifunzionali che permettono di avere in poco spazio dei complementi d'arredo perfetti per allestire degli ingressi moderni. Nella soluzione in foto, la composizione è impreziosita da ante specchiate che consentono l'illusione ottica di ingrandire l'ambiente.


Ingressi moderni

Ingressi moderni Gli ingressi moderni possono assumere mille volti diversi. E diversi appaiono rispetto agli ingressi classici. Molteplice anche la scelta per quanto riguarda le strutture, le misure, le finiture, i colori e il modo in cui è organizzato lo spazio. La maggior parte degli ingressi è composta pure da vani chiusi, utili per sistemare una serie di oggetti di uso quotidiano. Ormai si va ben oltre i soprabiti, i cappelli, gli ombrelli. Poiché nelle case di oggi spesso è proprio lo spazio a mancare, ecco che a ogni mobile si richiede la massima funzionalità possibile. Ciò non significa fare rinunce in termini di estetica, anzi. Il design contemporaneo non prescinde dal valore della praticità. In foto Box di Kristalia, nato dalla creatività di Luciano Bertoncini. Un elemento d’arredo semplice ma al contempo estremamente versatile, caratterizzato da un’estetica minimale: è uno specchio, una scarpiera, un appendiabiti, un contenitore, persino un porta cd e dvd. E’ profondo soltanto 20 cm; in alto ci sono ripiani portaoggetti, tre appendiabiti con originali supporti a chiocciola in acciaio inox e un ripiano in basso utilizzabile appunto come porta scarpe. La maniglia è ad incasso, le cerniere sono a scomparsa, le ante possono essere installate con apertura a destra o a sinistra.


Ingressi case moderne

Ingressi case moderne Gli ingressi moderni non possono essere privi dello specchio. Per due motivi: innanzi tutto perché è comodo, prima di uscire, dare un’ultima occhiata a se stessi e al proprio look. Comodo e rassicurante. E poi perché gli specchi consentono di ampliare visivamente lo spazio e riflettono la luce (sia naturale che artificiale), di conseguenza l’ambiente appare più grande, arioso e confortevole. Se ne avete la possibilità, scegliere specchi a tutta lunghezza che vi permettano di guardarvi a figura intera; in alternativa vanno bene anche gli specchi medi, mentre sono sconsigliati quelli molto piccoli in quanto si traducono in un livello minimo di utilità. Gli specchi contenitore, o che almeno comprendano nella loro struttura qualche ripiano superiore e/o inferiore, sono l’ideale. E ovviamente è ancora meglio se ci sono pomelli e ganci per appendere i soprabiti. In foto Kaddy di Tonelli Design, nato dall’estro creativo di Karim Rashid. Multifunzionalità, estetica e praticità: queste le sue caratteristiche. Pensato per essere un mobile da ingresso con ripiani e appendiabiti, sa trasformarsi all’occorrenza in specchio grazie alla sua base girevole; ideale anche in camera da letto per una rivisitazione del tutto moderna del servo muto. Disponibile con fianchi.


Ingressi moderni, biglietti da visita per la casa: Ingresso case moderne

Ingresso case moderne Nella scelta degli ingressi moderni occorre valutare lo spazio di cui si dispone e mettere bene a fuoco le proprie esigenze ovvero l’uso che si intende fare del mobile in questione. Se viene utilizzato solo per appendere gli abiti, può anche essere composti dai soli elementi basilari; se invece si ha la necessità di sistemare anche altri oggetti, per esempio le scarpe, è necessario che abbia una struttura più articolare. Il che non significa rinunciare all’essenzialità, anzi: i modelli attualmente in circolazione sono progettati proprio in quest’ottica. Per quanto riguarda i colori, se da una parte regna la libertà dall’altra si sconsiglia di “osare” con tonalità troppo accese in quanto l’impatto, entrando in casa, potrebbe risultare fin troppo forte. In foto Magnetika di Ronda Design, ideale per creare un angolo funzionale e flessibile nell'ingresso della propria abitazione. L'appendiabiti può essere alzato o abbassato in funzione delle esigenze di grandi e bambini. Le mensole diventano comodi svuota tasche e il pannello stesso può diventare supporto per divertenti messaggi calamitati.