Lampade a sospensione, come sceglierle

Lampade sospensione

Da apparecchio tecnico, semplice e basilare, il classico lampadario si è trasformato in un vero complemento d’arredo, con incredibili capacità di stupire l’osservatore e di impreziosire gli spazi. Le moderne lampade a sospensione sviluppano effetti diversi: possono illuminare un’area precisa oppure diffondere una luce diffusa nei vari ambienti. E quelle più di design, anche quando sono spente, si tramutano in oggetti d’arredo. In effetti negli ultimi tempi il classico lampadario era stato trascurato e soppiantato da applique e faretti. Oggi invece appare più in forma che mai, grazie ai progressi del mondo dell’illuminazione: ultimamente i designer hanno fatto evolvere la concezione della luce che "scolpisce sempre più gli spazi", mentre l’avvento dei LED ha fatto il resto.

In foto: lampada a sospensione in acciaio Eclipse di Cattelan Italia

Lampade sospensione


Lampada a sospensione

Lampada a sospensione Una lampada a sospensione per una diffusione uniforme della luce deve essere proporzionata all’ambiente. Risulta ben calibrata se rischiara l’intero locale senza sviluppare aree d’ombra. Oltre alla taglia del lampadario, occorre tener conto del materiale e della tonalità del paralume, i quali fanno davvero la differenza. Non dimentichiamo che quelli più opachi o in tessuto scuro assorbono la luce e conseguentemente offrono un’illuminazione meno intensa. Dunque in un ambiente buio è bene optare per i modelli chiari con diffusori trasparenti o variopinti.

Molto interessanti le lampade Jupe disegnate da Elia Mangia di Skitsch by Hub Design che propongono un nuovo concept per vestire una lampadina. Simile a una gonna svasata, questo sistema è realizzato in metacrilato e disponibile in diversi colori. Grazie ad un taglio laterale s’infila, con un semplice gesto, su qualsiasi lampadina appesa ad un filo.

In foto Jupe di Skitsch by Hub Design, l’ingegnoso accessorio che trasforma qualsiasi lampadina in un lampadario, veicolando agli ambienti nuove nuance di colore.


Lampada sospensione

Lampada sospensione Il lampadario non si posiziona più esclusivamente al centro stanza: le moderne lampade a sospensione si utilizzano altresì come fonti di luce per evidenziare un angolo e per rischiarare un punto preciso, come la tavola da pranzo. Comunque la presenza di una lampada da soffitto caratterizzata da un certo design è essenziale per caratterizzare un ambiente.

Di grandi o di minuscole dimensioni, tradizionali o contemporanee, hi-tech o vintage, le varianti sono numerose e occorre sempre valutare il tipo di luce - calda o fredda, diffusa, diretta o indiretta che si desidera per un certo locale. Si consiglia comunque di prediligere i modelli a doppio uso, ossia capaci di proiettare un cono di luce diffusa verso l’alto e concentrata verso il basso, un escamotage che rende le stanze più grandi e accoglienti.

In foto, lampada a sospensione Avico di FontanaArte


Lampade a sospensione design

Lampade a sospensione design La scelta delle lampade a sospensione è un momento importante, perchè esse contribuiscono ad arredare l'ambiente in modo moderno e funzionale, coniugando efficienza e bellezza, grazie alle molteplici soluzioni di lampade disponibili in commercio.

Per chi ama gli oggetti originali e caratteristici, è possibile decidere di utilizzare una lampada a sospensione design, progettata per regalare emozioni a chi la osserva, oltre che ad essere tecnologicamente avanzata, in grado di regalare una buona quantità di luce. Questi oggetti infatti uniscono al loro compito primario un secondo fine, quello di dare agli ambienti una forte caratterizzazione.

Un esempio di lampade a sospensione design di grande impatto estetico e, al contempo, che si dimostra rispettosa dell'ambiente è la sospensione Sola del designer David Trubridge, realizzata con un mirabile intreccio di lamelle in legno che creano incredibili giochi di luci ed ombre; è realizzata in dimensioni imponenti, con l'interno di un caldo colore arancione, tinta perfetta per riflettere la luce.

In foto: lampada a sospensione Sola di David Trubridge.


Lampade a sospensione, come sceglierle: Lampade a sospensione Ikea

Lampade a sospensione Ikea Per chi cerca una soluzione in grado di regalare la giusta luminosità, unita ad un buon design, ma non ha a disposizione un budget elevato, un buon modo per trovare ciò che si sta cercando è certamente quello di valutare le differenti proposte di Ikea, azienda svedese famosa nel mondo per la produzione di arredi e complementi di buona qualità in vendita a prezzi economici.

Nel vasto catalogo dell'azienda sono presenti numerosi lampadari e lampade che possono essere impiegate per illuminare al meglio qualsiasi ambiente, partendo da lampade a sospensione dalle fattezze classiche e lineari, come il modello Melodi, in vendita a meno di 5 euro, fino ad arrivare a modelli più elaborati, perfetti per donare alla propria casa un tocco di originalità, come, ad esempio, il lampadari Ikea Ps 2014, in vendita a 49,99 euro, e particolare per il fatto che, grazie ad un sistema a fili, può essere movimentato, modulando la quantità di luce. Altra lampada a sospensione dal carattere originale è il modello Maskros, realizzato in plastica con un particolare motivo decorativo a fiori che permette di creare interessanti giochi di luce. Questo modello costa 29,99 euro.

In foto: Ikea Ps 2014.