Letto singolo con cassetti, lo spazio si moltiplica

Letti singoli con cassetti

In casa c’è sempre bisogno di spazio. E la creazione di spazio è una questione prioritaria soprattutto negli appartamenti moderni, che spesso hanno metrature nettamente inferiori rispetto a quelli costruiti tempo fa. Bisogna ingegnarsi: lo fanno anche le aziende operanti nel settore dell’arredamento, proponendo per ogni ambiente soluzioni funzionali, di design, caratterizzate da ingombri ridotti e notevole capacità contenitiva. Per quanto riguarda la cameretta dei ragazzi, il trend del momento è rappresentato dallo scrittoio sospeso oppure a scomparsa, ma l’elemento sul quale si investe maggiormente è il letto. Perché da una parte non se può fare a meno, ovviamente, ma dall’altra è talmente versatile da rendere possibili le più svariate composizioni: ci sono i letti a castello, a soppalco, estraibili, con contenitore. E ci sono i letti con cassetti. Che in realtà esistono da diversi anni, ma adesso appaiono decisamente perfezionati nella struttura e nei meccanismi di funzionamento. Il rischio che i cassetti si rompano è praticamente svanito e anche le linee sono più asciutte e snelle. Molti modelli presentano le stesse misure dei letti singoli più tradizionali, ovvero 80x90 cm oppure 90x200 cm; altri, invece, hanno un’altezza maggiore perché ospitano più cassetti. Un esempio: il letto singolo con cassetto Lobby di Clever, che vi mostriamo in foto e può raggiungere un’altezza pari a 99,3 cm (ma c’è anche la versione standard, altezza 80,9 cm). E’ disponibile con 6 cassetti, 2 cassetti e 2 cassettoni o 2 cassetti e letto estraibile.
Letti singoli con cassetti

Sticker-Testiera da letto Decorazione murale Le Maldive rif. 3610, 100x39cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Letto singolo con cassetto sotto

Letto singolo con cassetto sotto Il letto singolo con cassetti trova posto nella cameretta dei bambini e dei ragazzi, il luogo della casa in cui l’organizzazione e la razionalizzazione degli spazi è davvero fondamentale. I cassetti, collocati nella parte inferiore della struttura, diventano spazi contenitivi estremamente utili; solitamente vengono sfruttati per riporre la biancheria da letto, gli indumenti che non servono nella stagione in corso, ma anche i vari giocattoli e gli accessori. L’offerta è variegata e inoltre molte aziende offrono massima possibilità di personalizzazione. Ciò significa che si può scegliere fra cassetti e cassettoni, si decide il numero e la disposizione e si ha a disposizione un’ampia gamma di finiture e colori. Una raccomandazione per quanto riguarda i laccati: verificate che le vernici utilizzate siano atossiche, a base di acqua e a essicazione UV e che soddisfano i requisiti della norma UNI EN 71-3. Non devono contenere antimonio, arsenico, basio, cadmio, cromo, piombo, mercurio e selenio. Se l’azienda produttrice ha usato anche gli additivi Silver Defence, che sprigionano ioni d’argento, ancora meglio: significa che le superfici sono auto-igienizzanti e antibatteriche. In foto il letto Sandwich di Zalf, fisso o su ruote, con cassetti o cassettoni.

  • pouff letto singolo Quando lo spazio a disposizione non è moltissimo, o quando semplicemente ci servono dei posti letto in più senza che questi occupino spazio inutile, la scelta perfetta è adottare ...
  • Letto giapponese Futon sui tatami…in breve il letto giapponese. E in effetti è sempre più popolare lo stile orientale per la zona notte in nome della “cultura del riposo” che è essenziale per il nostro benessere fisic...
  • testata letto singolo Sebbene il letto singolo, al contrario del matrimoniale, occupi uno spazio relativamente esiguo nell'economia degli arredi domestici, le testate per letto singolo sono l'elemento perfetto capace di va...
  • pouf letto Ditre Il pouf letto singolo è una soluzione molto in voga negli ultimi anni per chi desidera avere un letto in più, nel caso in cui arrivi un ospite inatteso all’improvviso. Si tratta di un complemento d’...

Orologio da parete, Hipsteen 14 Pollici Francia Parigi Numeri Arabi Legno Orologio da Parete - Stile 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,99€


Letti singoli con cassettone

Letti singoli con cassettone Letto singolo con cassetti oppure con cassettone? Sono molti a porsi questo dilemma. La scelta deriva da precise esigenze personali, ma anche da gusti legati all’estetica: il cassettone è più essenziale, minimalista; i cassetti danno un’idea di maggiore movimento. Il cassettone ha una capacità contenitiva superiore, ma i cassetti consentono di dividere gli oggetti con maggiore precisione. Nella maggior parte dei casi, sia i cassetti che il cassettone sono dotati di guide ammortizzate che garantiscono una maggiore durata del mobile. Si consiglia di scegliere un letto con il sistema di chiusura frenata integrato, che si traduce in una portata superiore e facilita l’estrazione dei cassetti e dei cassettoni anche molto pieni. In foto, una composizione Lifetime: il letto ha tre lati chiusi e un lato dotato di cassettone con rotelle. Quest’ultimo è molto capiente, le sue misure sono 22,5x199x90 cm.


Letto singolo con cassetti, lo spazio si moltiplica: Letto a cassetti singolo

Letto a cassetti singolo Il letto singolo con cassetti è senza dubbio un’ottima soluzione salvaspazio. Bisogna considerare, però, che non tutti i modelli consentono di riporre i piumoni e altri oggetti particolarmente voluminosi; se si ha questa necessità, dunque, meglio prendere in considerazione l’idea di acquistare un letto con contenitore. Poi c’è la questione della polvere, che tende ad accumularsi all’interno dei cassetti. Si può ovviare in diversi modi, prima di tutto utilizzando sacche antipolvere apribili con la zip e lavabili in lavatrice: è anche un modo per tenere a bada le tarme e altri insetti. Periodicamente inoltre – magari in occasione del cambio di stagione – sarebbe opportuno svuotare tutti i cassetti e pulirli con un panno e un prodotto ad hoc. Così come si consiglia di usare un antitarme precedentemente messo in un sacchetto. Sono piccoli accorgimenti che rubano pochissimo tempo ma aiutano a evitare spiacevoli inconvenienti. Chi ha una stanza particolarmente piccola scelga un letto con cassetti distribuiti su tre lati e possibilmente di diverse dimensioni: sarà sorprendente scoprire quante cose riescono a contenere e sarà più facile organizzarne la disposizione. Infine, va bene cercare il risparmio ma non si esageri in tal senso perché si rischia di ritrovarsi una sorta di boomerang fra le mani. Si rischia, cioè, di spendere molti più soldi per eventuali riparazioni o sostituzioni. In foto, il letto Arkimede di Dielle. Il numero dei cassetti e dei cassettoni varia in base alle esigenze del cliente.