Lo sguardo ardito di Casamania

Casamania: arredamento sostenibile dal gusto futurista

Diffondere entusiasmo e positività un arredamento ricco di comfort, materiali di altissimo livello, con un linguaggio formale che spazia dalla nostalgia al neo-futurismo. Come sempre anche i nuovi prodotti di Casamania sono tutti emozionanti e accattivanti, opera di alcuni tra i massimi designer del panorama internazionale - alcuni giovani talenti, altre celebrità affermate.

 Fra i numerosi temi della collezione 2010, in primo piano la sostenibilità, concetto che sta sempre di più al centro del pensiero progettuale dei nostri designer.  Siamo orgogliosi di poter presentare nuovi prodotti in cui si va ben oltre il semplice utilizzo di materiali riciclabili, prodotti dove l'idea di sostenibilità si espande inglobando accezioni di responsabilità sociale su un piano più ampio.

sedia casamania


Linee dinamiche e profili trasparenti per un'idea di velocità

casamania sedie Casamania, Fabio Novembre e Vivi  insieme per condividere una grande sfida: la creazione di una nuova sedia ispirata al marchio Abarth , cuore sportivo del gruppo Fiat.
Negli anni Aabarth è divenuta celebre per le sue rielaborazioni di alcune automobili FIAT, interpretazioni caratterizzate da un’attenzione profonda ai dettagli, all’utilizzo di materiali innovativi e la produzione di auto veloci, performanti e divertenti per chi le guida. 


 

Fabio Novembre si è ispirato a questi elementi riversandoli in una sedia: linee dinamiche che simboleggiano la velocità delineano profili trasparenti che ricordano il fruscio del vento durante la corsa. Una scocca leggera ma dalla spiccata personalità si unisce ad una base a sbalzo inverso. I materiali scelti per la realizzazione della sedia,  policarbonato ed alluminio, li ritroviamo anche nel mondo delle auto sportive. 

  • Quest'anno porta l'impronta della qualità italiana lo scenario che ospita la seconda edizione del reality show Grande Fratello: un arredo dal design fresco ed originale, in gran parte fornito d...
  •  Dall’esperienza maturata da Casamania by Frezza nell’arredamento modulare è nato "Web", un nuovo sistema dal design pulito e dalle caratteristiche innovative, ideale non solo ...
  • poltrona Barcelona Mies Van der Rohe Spesso il termine design viene usato anche per definire un prodotto di qualità o di ricercata personalità estetica. In verità, nella storia del design, questo uso della parola ha portato molta confusi...


Her di Casamania: la sedia in policarbonato trasparente

sedia her casamania Leggerezza e sensualità si uniscono nell'ultima versione dell' iconica seduta Her di Casamania. La ricerca di effetti cromatici di grande impatto ha portato allo sviluppo di una lavorazione che dà vita ad una seduta trasparente con effetto quasi vetro. Her è realizzata mediante stampaggio rotazionale utilizzando il policarbonato trasparente. Her è disponibile anche in versione coprente, in polietilene, realizzata sempre mediante stampaggio rotazionale. Disponibile anche - Him, la seduta ‘maschile’ e Joy, la versione bambino. 


Lo sguardo ardito di Casamania: Tavoli Portland per un uovo concetto di design sociale

Parigi, Barcellona, Venezia e Istanbul. 4 città, 4 culture, 4 storie.
Ispirato dai suoi viaggi e dall’amore profondo per queste mete, Luca Nichetto ha creato per Casamania Poliart, una collezione di affascinanti tavolini. Al cuore di questo progetto è il concetto di design sociale: una percentuale dei ricavi provenienti dalle vendite della collezione Poliart sarà infatti devoluto ad associazioni culturali operanti in ciascuna di queste città. Un’iniziativa che intende quindi fare del design un mezzo utile per la salvaguardia e la preservazione di questi luoghi straordinari.
 Parigi, Barcellona, Venezia e Istanbul possiedono una struttura urbana che è il risultato di secoli di storia. Nichetto ha stilizzato la pianta di ciascuna città, l'ha astratta posizionandola su di un'elegante struttura dando vita a originalissimi tavolini.


 

Anche la scelta del colore di ogni pezzo è il frutto del vissuto personale del designer. Come per tutti i veri viaggiatori, anche per Nichetto la memoria di ogni città si compone di immagini, profumi e sapori. Nella collezione Poliart, i colori dei tavolini sono stati ispirati dai piatti tipici di ciascuna cultura, oppure semplicemente dai ricordi di un pasto memorabile goduto dal designer sul posto: il tavolino Venezia è marrone, come il rinomato risotto al nero di seppia; Barcellona presenta il giallo zafferano quasi ad evocare una fumante  paella; Istanbul si veste di un morbido bianco tipico dei dolci al sapore di rosa imbiancati dallo zucchero a velo; Parigi presenta un rosso corposo, che ricorda un piatto di tartare o un calice di vino color rubino di Borgogna…