Arredamento.it

Arredamento.it

Oggettistica per la casa, come arredare con gusto

Oggettistica per la casa, come arredare con gusto

- 10 giugno 2016

Oggettistica per la casa

Quando parliamo di oggettistica per la casa parliamo davvero di moltissime cose: parliamo infatti di piccoli oggetti, di soprammobili, di piccoli utensili, di centrotavola, di svariati oggetti che non sappiamo come fare rientrare nel vocabolario di arredamento d’interno. Finisce tutto lì, nell’oggettistica. Oggettistica però non significa cianfrusaglie e “chapapuvre”, come dicono i nostri nonni: oggettistica, infatti, per l’era del design, significa elementi piccoli ma che rendano una funzione anche se in parte, estetica, funzionale, insomma, che in un modo o nell’altro, rendano un piccolo servizio alla casa. Un centrotavola, un piccolo contenitore, un candelabro. Sono tutti elementi in gradi di abbellire una casa, renderla completa e unica. In foto: candelabro Flat Twin, disegnato per Driade Cosmo da Christian Ghion; è formato da quattro bracci che presentano un taglio morbido. Riprende linee classiche ma le trasforma in stile contemporaneo grazie alla bidimensionalità dei bracci.

Mobili contenitori

Quando si parla di contenitori come oggettistica per la casa, parliamo di qualcosa di estremamente funzionale e pratico. Parliamo di ogni sorta di elemento per contenere, da quelli utilizzati in cucina, fino a quelli per il bagno, per la camera da letto o per qualsiasi altro posto, come la sala di lettura, per la scrivania in modo da contenere penne e tutto il necessario. Parliamo però anche dei piccoli mobiletti contenitori, che ci aiutano a tenere in ordine e ci accompagnano nell’arredo di casa. Un esempio di questi elementi da non sottovalutare è dato dai mitici Componibili di Kartell: questi elementi danno la possibilità di avere uno, due o tre scomparti e possono contenere dalle scarpe in un ingresso, fino a tutto il necessario in bagno, o ancora, telecomando e piccoli accessori in salotto.  In foto: Componibili Kartell.

Oggetti per la casa

Oggettistica per la casa vera e propria, come possiamo non parlare di Thun? Questi soprammobili nati dall’arte di MatteoThun sostituiscono oggi le vecchie statuette della nonna caricando lo spazio di stile e design. Dai minuscoli oggettini da appoggio ai grandi elementi sospesi, da tavolo, da parete, gli oggetti della Thun riescono a caratterizzare lo spazio di casa rendendolo classico, moderno, attuale o di design, poiché si adattano alla perfezione a ogni stile, facendolo proprio. Animaletti, oggettini, bimbi, angioletti e segni zodiacali: ma non è finita. Contenitori, utensili da cucina, portafoto e ancora molto altro completa la linea della Thun per la casa rendendola gradevole e ricercata, con un tocco di classe. In foto: vasetto di fiori Thun.

Specchi

Un altro oggetto per la casa che può diventare un valido complemento d'arredo è rappresentato dai tanti modelli di specchio che è possibile trovare in commercio. Uno specchio, oltre ad assolvere alla sua funzione primaria, viene spesso impiegato per dare maggiore luminosità all'ambiente, conferendo alla stanza un senso di ampiezza. Gli specchi possono essere usati con successo in ogni stanza della casa, nella zona ingresso, ad esempio, possono aggiungere un tocco di luce e raffinatezza, così come nel soggiorno, dove permettono di amplificare la percezione dell'ambiente. Lo specchio, poi, è un elemento fondamentale nel bagno, dove permette le operazioni di trucco o rasatura. Nella stanza da letto, spesso, viene posizionato su un'anta dell'armadio, in alcuni casi le riveste tutte, così da ampliare otticamente anche le stanze di dimensioni più ridotte. E' possibile trovare modelli basici, senza cornice, fino ad arrivare a specchi elaborati con cornici in legno decorate, oppure in vetro, perfette anche negli spazi più moderni. In foto: specchio Diamond Riflessi, con cornice in alluminio piegata a mano, qui in versione quadrata ma disponibile anche in quella rettangolare.

Sfoglia i cataloghi: