Parete soggiorno come attrezzarla

Parete attrezzata per soggiorno

Un progetto di arredo per il soggiorno che mixa diverse funzionalità. Si tratta della parete attrezzata di piccole o grandi dimensioni: può contenere libri, piatti e accessori vari, con i suoi vani chiusi o con mensole a vista, ospitare la tv e gli impianti hi-fi, un divano, una scrivania, un letto, trasformando la zona giorno in area notte con praticità ed eleganza, alternativa particolarmente gettonata se si ha a che fare con spazi ristretti e/o monolocali. In alcune situazioni diventa una struttura che separa un open space creando due ambienti contigui, rendendo gli spazi diversi ma molto simili nella loro vicinanza. In altre circostanze diventa una soluzione non solo utile ma di grande decorazione.

Nuove finiture per il sistema Over di Misuraemme, che da sempre si contraddistingue per la grande libertà compositiva. Ora viene proposto in nuove essenze, vetro, pelle, tecno-metallo e tecno-marble, che si combinano in un eccezionale equilibrio materico.

Parete attrezzata per soggiorno


Parete soggiorno moderna

Parete soggiorno moderna Il bello e la funzionalità di una parete attrezzata per il soggiorno sta nella sua capacità di adattarsi allo spazio disponibile grazie ad elementi componibili che possono organizzarsi in base alle esigenze e all’estro creativo, mantenendo poi tutto il necessario ordinato e a disposizione quando serve. Numerosi i materiali e tra le più varie le forme che in un mood moderno sono improntate a linee pulite, le quali alternano con equilibrio parti chiuse e a vista, per ottenere un mobile di gran stile.

Alivar con il suo sistema Off-Shore risponde in pieno a chi domanda una zona giorno di carattere, grazie all’unione tra superfici laccate con mensole in mdf (lucide o opache, in bianco, tortora o crema) dotate di retroilluminazione led, accessori quali porta dvd in alluminio e un supporto per la tv con funzioni di inclinazioni, rotazione e ripiegamento per una visione ottimale. E fa la sua comparsa anche l’anta scorrevole in cristallo temperato trasparente o fumé che scorre su binari di alluminio anodizzato per composizioni di grande flessibilità.

  • Parete soggiorno moderno La modularità e la componibilità sono ormai dei veri e propri must per quanto riguarda il mondo dell’arredamento. Perché si traducono in una grande libertà di azione, in una serie di soluzioni persona...
  • Mobili soggiorno moderni Chateau d’Ax Per arredare un soggiorno moderno, al passo con le esigenze dei nostri tempi, non esiste una regola assoluta, ma più tendenze. Ecco perché è sempre meglio parlarne al plurale, sottolineandone la molte...
  • Colori pareti casa Il soggiorno è la parte centrale della casa in cui passiamo molto tempo ed accogliamo gli ospiti: quindi è necessario che sia un posto confortevole e bello.Una delle parti più importanti per caratte...
  • colori pareti soggiorno Scegliere la tinta per pareti è una questione che merita molta attenzione poiché il colore che si sceglie deve andare d’accordo con il carattere della stanza.Infatti, ogni spazio ha bisogno di un co...


Quale colore per la parete del soggiorno

Quale colore per la parete del soggiorno Nel soggiorno, luogo della casa deputato all’incontro con le altre persone, si respira davvero la personalità di chi la abita. Grande importanza va data al colore degli arredi e delle pareti che devono andare in tandem, in modo da ottenere un’armonia di sguardi che non svalorizzi nessuno degli elementi formanti l’ambiente.

Se per le pareti sono di tendenza soprattutto tinte delicate, in prima linea verde e grigio (mentre la scelta del white è un must che non conosce tramonti), per i mobili e in particolare le pareti attrezzate, le tonalità spaziano dal bianco, al nero, al naturale, o alla combinazione di più colori, ma mai in modo esagerato. In realtà, a tenere banco è il design che veicola poi la scelta-colore. Può accadere ad esempio che in una parete attrezzata a giorno, si decida di tinteggiare solo la parte sottostante ton sur ton, per celare ma non troppo il mobile composto.

Tra le soluzioni, ecco il sistema Et Voilà di Lago, una originale parete attrezzata/mobile tv che si costruisce al centimetro e che sparisce letteralmente nella parete con un semplice gesto, poiché le ante tradizionali rigide sono sostituite da una sola in tessuto (un filato tecnico in poliestere) della stessa dimensione della struttura. Essa, scorrendo su binari invisibili e chiudendosi grazie a un magnete che tende completamente il tessuto, si trasforma in un muro, di cui si può scegliere il colore (monotono o con grafismi), abbinato o meno con il resto delle pareti e con le mensole interne, anch’esse personalizzabili.


Parete soggiorno con mensole

Parete soggiorno con mensole Una parete del soggiorno che diventa uno spazio a tutta dimensione per conservare come si deve quello che amiamo di più, i nostri libri, ad esempio, grazie a mensole a vista. Il modo migliore per render loro giustizia, assieme ai tanti oggetti-ricordi-o-regali che testimoniano il nostro vissuto.

Non c’è bisogno che le mensole siano tutte uguali, basta che siano abbinate con equilibrio, possibile grazie a una serie di moduli variabili in larghezza e altezza, posizionati così da creare anche un ponte centrale in cui inserire un pannello porta tv con illuminazione integrata a led. Proprio come permette la modularità del progetto Day System di Composit che, in quanto votato a gestire gli spazi per contenere in bellezza e in ordine, non fa a meno di mobiletti a colonna con ante battenti verticali che movimentano la configurazione, lineare e di grande appeal.


Parete soggiorno con camino e tv

Parete soggiorno con camino e tv L’intrattenimento della tv e il calore di un camino acceso: impossibile, fiamma e immagini tendono a disturbarsi a vicenda, meglio lasciarli ben distanti… o no? Proprio no!

MCZ ha infatti tra i suoi prodotti un’alternativa davvero da prendere in considerazione, ovvero il camino integrato (da scegliere a gas o a legna) con il televisore Lowe a 37 pollici, perfettamente isolato (e collegabile anche a un impianto di Home Cinema) in cui si vede benissimo senza alcun tipo di riflesso. Si chiama Scenario e ha un design minimale ed elegante che va bene per ogni tipo di ambiente. Il caminetto, grazie alla tecnologia Comfort Air, garantisce il suo calore fino a 8 metri di distanza.


Arredamento parete soggiorno

Pixl di Roche Bobois La parete soggiorno è configurabile secondo tre diverse tipologie di struttura - a montanti, a spalla portante, a boiserie - e può diversificarsi per la tipologia di anta (a battente, scorrevole, a ribalta) e gli optional in dotazione agli elementi, come i contenitori con luci o le mensole.

I programmi per le pareti attrezzate offrono un’ampia selezione di finiture (legno, laccato, metallo, vetro), anche abbinabili tra loro, sia per i frontali di ante e cassetti che per la struttura, per adattarsi a gusti e contesti abitativi. Caratterizzate da soluzioni estetico - funzionali innovative, le pareti attrezzate del soggiorno sviluppano un gioco simmetrie o asimmetrie, di abbinamenti e sovrapposizioni, che enfatizzano la purezza dei volumi e l'armonia compositiva dell’area living.

Ad esempio, sorprendente è l’effetto tridimensionale per Pixl di Roche Bobois, la libreria che gioca con il colore nelle tonalità del blu e del turchese. La tridimensionalità è sottolineata dalla presenza di vani a giorno, con profondità variabile e aperti lateralmente, in cui riporre libri, cd o dvd, che risultano nascosti alla vista. Misura L 120 x P 25 x H 220 cm.

Nella foto, parete soggiorno Pixl di Roche Bobois


Parete soggiorno rovere grigia

Parete soggiorno rovere grigia Ormai è chiaro: una parete attrezzata, in un soggiorno, è la grande protagonista per dargli quell’impronta creativa in più.

Un mobile utile, certo, come deve essere, grazie soprattutto ai moduli indipendenti tra di loro. Posizionati in composizioni che, soprattutto in un mood moderno, riescono a creare un forte impatto visivo in cui mobile tv, libreria, aree di contenimento per i servizi per la tavola (vi ricordate le vecchie… credenze) sono piacevolmente insieme poiché ottenuti su misura in base alle esigenze, di praticità e di design. Insomma si soddisfa la necessità e la voglia di bello.

InclinART di Presotto compone la parete con l’asse che diventa variabile modificando così la profondità dei piani che risultano non più paralleli alla parete ma inclinati davanti a chi osserva, in una nuova percezione dei volumi, senza perdere nulla della grande capacità contenitiva, sospesa agli sguardi nelle varie altezze. Le finiture sono varie come laccato opaco e lucido, color wood, laccato metallico, materie, ecomalta e una serie di essenze day, tra cui diversi tipi di rovere (come il grigio della foto abbinato al tutto bianco).


Parete soggiorno, le finiture

Parete soggiorno, le finiture I moduli si rincorrono, stretti, larghi, allungati, orizzontali, con cassetti, ripiani, vani dotati di ante a battente o a ribalta, con l’interno cavo, per consentire l’accesso a cablaggi tv e altri elementi multimediali; possono essere sospesi o fissi a terra, accostandosi con colori e finiture originali e preziose, per ogni utilizzo e che si “tagliano” sulle esigenze della casa, proprio come fa un abito sartoriale.

Una estrema versatilità per una parete attrezzata di grande effetto come è il sistema T030 di Lema che tra le altre mostra l’anta con la finitura Batik che si ispira alle trame dei particolari tessuti asiatici ed è realizzata in materiale melaminico.

Il design è lineare eppure, se i componenti messi insieme comprendono altre texture, colori, dimensioni, questo super mobile di pieni e vuoti acquista una certa aria un po’ irregolare, molto contemporanea.


Parete soggiorno come attrezzarla: Parete attrezzata modulare

parete attrezzata molteni Moderne o classiche, le pareti attrezzate spesso sono l'unico mobile del soggiorno. Di conseguenza, la parete soggiorno deve soddisfare svariate necessità, in primis quella di esporre oppure di contenere. La notevole versatilità delle pareti attrezzate consente di sviluppare soluzioni “tailor-made”, all’insegna di una personalizzazione esclusiva dell'arredo e dello spazio. Non si tratta dunque di semplici librerie, ma di veri e propri oggetti contenitivi per ogni sorta di elemento, e vengono sfruttate non solo per la zona giorno, la prima a essere stata “contaminata” da questo genere di arredi, ma anche in luoghi di passaggio come il corridoio o l’ingresso, e nella zona notte.

Ad esempio, 505 di Molteni & C è un programma di elementi modulari che permette ampie possibilità compositive. Grazie all’utilizzo di piani di diverso spessore, abbinati ad ante dalle superfici laccate (lucido od opaco), in essenza o vetro in diversi colori, è possibile progettare composizioni geometriche inedite di grande impatto e funzionalità. Tutti i componenti sono predisposti per alloggiare cablaggi e cavi di alimentazione.