Pavimento in PARQUET 4 buoni MOTIVI per sceglierlo

Il legno, materiale "caldo", naturale e durevole

Come stabilito dalla normativa Uni En 13756-2004, un pavimento in legno è un rivestimento che non può avere uno spessore inferiore a 2,5 millimetri.

Caldo ed elegante, il parquet conferisce un tocco particolare ad ogni locale della casa, rendendolo estremamente caldo, accogliente e confortevole. Se il materiale utilizzato è di buona qualità e se la posa è fatta a regola d’arte, questo rivestimento, adatto anche alla cucina e al bagno, resiste nel tempo senza mai passare di moda. Vedremo quindi quali sono i motivi che fanno del parquet una buona scelta per i pavimenti casa.

Difficile non trovare la soluzione adatta alle proprie esigenze con Dream di Woodco visto che la scelta è davvero ampia: noce naturale o sbiancato, rovere in trenta diverse colorazioni, iroko e teak, ma anche tavole, spine e listoncini. Tutte le proposte sono sicure, atossiche e prive di sostanze nocive. Ma non solo. I parquet dell’azienda trentina rispettano anche quanto previsto dalla normativa europea sulla marcatura CE, hanno la certificazione FSC® e la certificazione PEFC, Programme for Endorsement of Forest Certification Schemes.

In Foto parquet Rovere Creta della Collezione Dream di Woodco.

parquet woodco


Sapevi che il parquet regola l’umidità dell’ambiente?

parquet cp parquet l legno è un materiale vivo che, se non viene trattato con prodotti sintesi, respira. Rilascia umidità negli ambienti secchi, ad esempio quando i termosifoni sono accesi, e la assorbe quando il clima è molto umido, generalmente in estate. Tuttavia, se un locale è eccessivamente umido il legno tende a gonfiarsi, mentre se è troppo secco si prosciuga e talvolta si crepa.

In commercio si trovano numerosi tipi d parquet , diversi per essenza, caratteristiche tecniche, colore, tipo di posa, finiture, prezzo.



Generalmente una prima distinzione viene fatta tra:

  • parquet in legno massello detto anche di tipo tradizionale; interamente in legno nobile e solitamente spesso dai 10 ai 24 millimetri è molto stabile, ma richiede dei tempi di posa piuttosto lunghi, poichè il pavimento, prima di essere calpestato, deve anche essere accuratamente levigato e lucidato. Levigare il parquet serve per rinnovarlo anche se questa operazione diminuisce lo spessore di circa un millimetro.
  • pavimenti stratificati conosciuti anche come prefiniti, con uno strato verniciato o grezzo di legno nobile spesso almeno 2,5 millimetri supportato da due o tre strati in betulla, abete o altri legni più poveri



Un parquet con legno antico , recuperato e opportunamente ripulito, è considerato pregiato. Molto solido, alto circa 18 millimetri, si addice ad ambienti classici e particolarmente raffinati.

Un parquet con legno anticato è realizzato con del legname nuovo che viene trattato per creare l’effetto vissuto.

Il parquet laminato in realtà è un finto parquet; le venature e i colori non sono autentici, ma stampati.

In foto Parquet in rovere spazzolato della collezione Antico Asolo di CP Parquet.


  • pavimenti in parquet Finiture, geometrie, essenze. Scegliere il legno per il pavimento in parquet della propria casa oggi significa personalizzare l'ambiente, avere un prodotto che dura nel tempo, non dovere più sa...
  • parquet in bagno Gazzotti Il parquet scalda gli ambienti domestici e proprio per questo sempre più spesso viene scelto per rivestire non solo i pavimenti dell’area living o della zona notte, ma anche di bagno e cucina. Sta...
  • lavare il parquet Lavare il parquet è un'operazione che richiede cura e attenzione, in quanto il materiale presenta una struttura delicata. La sua composizione lignea, varia nel corso del tempo, in quanto esso possiede...
  • scopa elettrica electrolux È importante valutare al momento dell’acquisto della scopa elettrica per parquet che assolva la funzione principale da noi richiesta: non deve arrecare danno al nostro pavimento in legno....


Come scegliere l'essenza del legno per il proprio parquet

parquet garbelotto La scelta del tipo di essenza dipende da diversi fattori, non solo dai gusti soggettivi e dall’ambiente in cui il parquet deve essere posato, ma anche, ad esempio, dalla durata e dalla resistenza all’umidità o ai parassiti.



Tra i legni disponibili:

  • il noce, uno dei materiali più pregiati e tra i più facili da lavorare
  • il castagno, piuttosto costoso, un legno che resiste bene alle variazioni di umidità e di temperatura
  • il ciliegio, un materiale pregiato dal costo molto elevato, adatto ad ambienti sofisticati
  • l’olmo, un legno che col tempo e a causa dell’ossidazione, assume un magnifico colore grigio pietra
  • il rovere, un’essenza elegante, robusta e costosa, che si addice alla camera da letto, al salotto o alla mansarda; difficilmente si graffia e avendo un poro molto chiuso non fa cumulare lo sporco. In genere teme l’umidità
  • l’acero, un legno facile da pulire, resistente sia all’umidità, sia alla proliferazione di muffe che di batteri
  • il frassino, un materiale adatto in particolare agli interni caratterizzati da uno stile contemporaneo
  • il faggio, un legno che non teme il calpestio, resistenti ai graffi, ma poco adatto agli ambienti umidi. Generalmente viene sconsigliato negli ambienti con riscaldamento a pavimento e nei locali umidi come i bagni
  • il wengé, un’essenza adatta ad ambienti classici, moderni e rustici che dura a lungo nel tempo senza temere attacchi da parte dei parassiti
  • il teak, un legno pregiato, costoso, immune agli attacchi degli insetti, resistente anche all'azione penetrante e corrosiva dell'acqua



Garbelotto, per i suoi pavimenti in legno, ha messo a punto la particolare finitura Habitat, pensata per preservare ed esaltare la naturale matericità del legno. Un trattamento di verniciatura a ciclo completo all’acqua rende le tavole totalmente matt. 


Consigli per posare il parquet

listone giordano Fabrique I legni per parquet sono tanti; dal punto di vista estetico ogni essenza ha colori, sfumature e venature proprie anche se, con il passare del tempo e l’esposizione alla luce, la tonalità del materiale può cambiare, virando verso lo scuro, il rossiccio o il chiaro.

Un parquet chiaro illumina e si adatta soprattutto ad ambienti di piccole dimensioni, uno scuro conferisce eleganza, ma richiede molta luce.

Circa la configurazione di posa , ci sono diverse possibilità, ad esempio la spina di pesce italiana o quella ungherese. La scelta della disposizione dipende non solo dalle dimensioni della stanza e dai punti luce presenti, ma anche dall’apertura delle porte. In un corridoio lungo e stretto, liste parallele alle pareti più lunghe, accentuano il senso di profondità. Listoni di una certa lunghezza si adattano a stanze grandi, più corti generalmente vanno bene in locali piccoli. Una posa a spina o in diagonale aiuta a mascherare pareti non perfettamente dritte.



Bellissima la nuova collezione di parquet Fabrique di Listone Giordano firmata da Marc Sadler noto e pluripremiato designer internazionale. Questa soluzione, risultato della sapienza artigianale e di particolari tecniche industriali, come tutte le linee Natural Genius dell’azienda di Torgiano, rivisita l’estetica del parquet rendendolo contemporaneo. Si tratta di un pavimento spesso 12,5 millimetri che rimane stabile e indeformabile nonostante l’uso e il passare del tempo; magnifica la superficie che appare come un vero e proprio tessuto ligneo in cui trama e ordito si alternano armoniosamente. La protezione Crystalcare preserva da microbi e da agenti patogeni, la finitura Oleonature è a base di oli naturali. Fabrique è disponibile in sei diverse colorazioni: Fumée Noir, Graphite Ciment, Argile, Tabac e Corde. Esclusivo il sistema di marcatura Biosphera, una certificazione che garantisce informazioni sulla provenienza delle materie prime.


Pavimento in PARQUET 4 buoni MOTIVI per sceglierlo: Il parquet, buon isolante termico e acustico

parquet cadorin I pavimenti in parquet sono sempre molto apprezzati. In linea generale garantiscono un buon isolamento acustico poiché la fibra del legno attenua sia i rumori che provengono dall’esterno o da appartamenti confinanti, sia quelli generati dal calpestio delle superfici. Ma non solo. Il parquet riduce lo scambio termico tra ambienti caratterizzati da temperature differenti; in sostanza mantiene il caldo in inverno e il fresco in estate. Questa caratteristica è molto importante, soprattutto in un’abitazione situata al piano terra oppure poco esposta alla luce del sole o che confina con l’ambiente esterno o con locali abitualmente non riscaldati durante la stagione invernale.

Tra l’altro, le caratteristiche isolanti di un pavimento in legno possono essere potenziate utilizzando specifiche soluzioni, tipo pannelli che generalmente vengono sistemati sulla superficie da pavimentare.

il Segato d’Acero in finitura Sorgente di Foresta, collezione Listoni d’Epoca di Cadorin, è un legno naturale caratterizzato da magnifiche venature e da splendide tonalità grigio e nocciola. Un materiale di qualità che, senza essere invasivo, rende particolare, intimo e accogliente ogni ambiente. Con il passare del tempo non stanca e può essere utilizzato anche per realizzare rivestimenti di scale, pareti, soffitti