Scarpiera Ikea, moderna funzionalità e prezzi bassi

Scarpiere Ikea

Le scarpiere: mobili preziosi. Che aiutano a tenere in ordine la casa, aggiungono un tocco di stile e consentono di prolungare la durata delle scarpe stesse. Se non ci fossero le scarpiere, diventerebbe realmente un problema custodire con razionalità e criterio le calzature relative a tutte le stagioni; certo, si possono utilizzare scatoloni o contenitori “improvvisati”, ma l’effetto finale non è certamente il massimo. E d’altra parte si sconsiglia vivamente di riporre le scarpe negli armadi, in quanto gli odori si farebbero sentire fin troppo minacciando di impregnare anche gli indumenti. Le scarpiere Ikea sono molto apprezzate, da sempre. Perché costano poco, sono caratterizzate da un design moderno e da una qualità più che soddisfacente. Diversi i colori, diverse le dimensioni e diversi anche i materiali: una scelta in grado di mettere tutti d’accordo. I prezzi sono compresi fra 19,99 e 134,90 euro. La più economica è Bissa (che appunto costa 19,99 euro), in truciolare, plastica ABS e Lamina. Il lato del cassetto è invece in plastica stirenica. Bissa è dotata di 2 cassetti, ha un’altezza pari a 93 cm e una larghezza pari a 49 cm. La scarpiera Ikea più costosa è invece Ställ, a 3 scomparti, dimensione 79x148 cm. In truciolare e impiallacciatura di frassino. In foto vi mostriamo invece una delle più gettonate: si chiama Hemnes e costa 89,99 euro. Può contenere almeno 8 paia di scarpe e deve essere fissata alla parete: operazione resa particolarmente semplice dai fori sul pannello di fondo.
Scarpiere Ikea


Scarpiere Ikea in legno

Scarpiere Ikea in legno Le scarpiere Ikea sono molto versatili, dunque trovano un’ottima collocazione in diverse zone della casa. Molti preferiscono posizionarle nell’ingresso, in modo da potersi togliere le scarpe appena rientrati a casa o viceversa metterle un attimo prima di uscire. In tal caso è comodo aggiungere anche uno specchio: si dà alla propria immagine un’ultima occhiata e via. Un altro posto “giusto” è il sottoscala. Una scarpiera là posizionata consente di sfruttare uno spazio che altrimenti rischierebbe di restare inutilizzato. La scarpiera a comò è concepita anche per la camera da letto; nel ripostiglio invece generalmente vengono messe le scarpiere destinate alle calzature che si indossano più di rado oppure nella stagione successiva. Chi preferisce una maggiore qualità può acquistare un modello in legno: in foto vi mostriamo la versione di Hemnes in pino massiccio (l’accessorio interno è in plastica propilenica) che costa 129,90 euro e ha 2 scomparti. Può contenere almeno 12 paia di scarpe e anch’essa deve essere fissata alla parete. Pareti di materiali diversi richiedono tipi diversi di accessori di fissaggio. Per pulire questa scarpiera è sufficiente utilizzare un panno umido, un detersivo poco concentrato e infine un panno asciutto.

  • scarpiere design Le scarpe in casa rappresentano sempre un grosso problema di collocazione: sparse e caotiche devono trovare il loro posto in qualche sgabuzzino o armadio a muro per rendere l’ambiente ordinato e...
  • Scarpiera con specchio Scarpiera specchio: 2 in 1, è proprio il caso di dirlo. Questo elemento d’arredo svolge infatti una doppia funzione. E’ prima di tutto un pratico mobile contenitore per le scarpe. Ma offre anche una s...
  • Scarpiere guida alla scelta Ogni occasione della vita come il lavoro, lo sport, una festa o una passeggiata in riva al mare, ci impone uno stile e un abbigliamento diverso e parte essenziale del look sono le calzature. Uomini e ...


Scarpiere moderne Ikea

Scarpiere moderne Ikea Tutte le scarpiere Ikea hanno la ventilazione e lo spazio necessari per conservare le scarpe più a lungo possibile. Alcuni modelli hanno le gambe soltanto sul lato frontale ovvero sulla parte davanti; ciò significa che bisogna farli aderire alla parete sopra lo zoccolo. Sono scarpiere caratterizzate da linee moderne e discrete. Non possiamo definirle “slim” in quanto non hanno uno spessore particolarmente ridotto, ma d’altro canto non sono neppure molto ingombranti. Una giusta via di mezzo, insomma. Come ormai la maggior parte delle scarpiere, anche quelle Ikea hanno le ante a ribalta, dunque le calzature vengono inserite all’interno di ripiani apribili che una vola chiusi occupano pochi centimetri. Si tenga presente che, nello scegliere una scarpiera, è importante anche valutare la tipologia delle calzature da riporre e il numero che si porta. Chi indossa il 46, per esempio, dovrebbe optare per un modello con ripiani più lunghi mentre chi ha molto stivali dovrebbe cercare scarpiere con ripiani alti. In foto la scarpiera Ikea chiamata Trones, prezzo 25,99 euro: può contenere 6-8 paia di scarpe, quindi è di dimensioni piuttosto contenute ma ugualmente pratica. Più adatta per una sola persona, che così ha modo di sistemare le calzature relative a tutto l’anno.


Scarpiera Ikea, moderna funzionalità e prezzi bassi: Scarpiera Ikea

Scarpiera Ikea Le scarpiere Ikea rappresentano una buona scelta per chi non può o non vuole spendere troppo ma al contempo mira a una qualità che sia soddisfacente. Sono a 2, a 3 o a 4 scomparti, realizzate nei più svariati materiali: dal pino massiccio al truciolare, dalla plastica alla lamina e alla lacca acrilica. Per quanto riguarda i colori, c’è una scelta discreta. Il classico bianco è affiancato dal nero e dal marrone. Non ci sono modelli colorati, questo è forse l’unico vero limite. Ma d’altro canto bisogna però dire che la scarpiera, di per sé, non è concepita come “mobile colorato”. In altre parole, anche salendo di fascia e di prezzo risulta difficile trovare scarpiere in tonalità diverse rispetto a quelle elencate. In foto vi mostriamo la scarpiera a 3 scomparti Brusali (prezzo 69,99 euro, dimensione 61x130 cm): nonostante l’ingombro ridotto può contenere fino a 12 paia di scarpe poiché si sviluppa in altezza. Le parti principali sono in truciolare, lamina e plastica ABS. Si adatta facilmente alle diverse esigenze individuali poiché i divisori degli scomparti si possono togliere o spostare a piacimento.