Serra bioclimatica, chiusura vetrata per vivere il terrazzo in inverno

Serra solare bioclimatica

La serra solare bioclimatica è una particolare tipologia di veranda che consente di sfruttare al meglio balconi e terrazzi, creando una stanza in più nel rispetto dell'ambiente e delle normative urbanistiche.

Si tratta sostanzialmente di un vano vetrato con struttura in alluminio e acciaio, dove generalmente tre lati e il tetto sono in vetro mentre un quarto lato poggia su una parete dell'abitazione. Come pavimentazione solitamente si sfrutta quella già presente. Le vetrate sono in vetro temperato ad alta efficienza e all’occorrenza con schermatura per i raggi UV e camera d'aria. Per un migliore controllo della temperatura, queste serre sono dotate di serramenti apribili con taglio termico, in grado di isolare dall’esterno l'ambiente interno durante l'inverno.

La caratteristica principale di questa tipologia di serre solari è quella di sfruttare al meglio l'energia solare per il riscaldamento, o, il raffreddamento degli ambienti. In inverno, queste installazioni, riescono ad immagazzinare il calore dei raggi solari e rilasciarlo nell’ambiente successivamente, mentre in estate garantiscono ombra e fresco poiché sono parzialmente ombreggiate. Le vetrate, inoltre, possono essere aperte in estate per migliorare il flusso di aria all’interno dell'abitazione. Le serre realizzate con tale tecnologia garantiscono anche un migliore comfort abitativo poiché consentono anche di tenere sotto controllo l'umidità.

Le serre di questo tipo possono ospitare diverse soluzioni d'arredo: salottino, studio, angolo cottura, giardino d'inverno, ecc. Possono avere anche forme diverse, come nel caso delle pergole bioclimatiche. Belle e funzionali, sono la soluzione ideale per sfruttare al meglio un terrazzo molto grande, ritagliandosi un angolo di relax e comfort.

Il relax è assicurato con le pergole bioclimatiche di Btgroup (in foto) che consentono di sfruttare appieno e nel massimo del comfort ogni angolo del giardino. Le pergole bioclimatiche hanno un design sofisticato e innovativo e sono realizzate interamente in alluminio. La copertura è in lamelle orientabili per un protezione parziale o totale dal sole.

Serra solare bioclimatica


Veranda bioclimatica

Veranda bioclimatica L’installazione di una serra bioclimatica, detta anche veranda bioclimatica, presenta numerosi vantaggi.

Trattandosi di una struttura di bioedilizia, i vantaggi sono principalmente dal punto di vista del comfort abitativo, dal momento che al suo interno si avrà sempre una temperatura ottimale, sia d'estate che d’inverno, grazie ad un naturale sistema di regolazione della temperatura.

I vantaggi sono anche economici, dal momento che nelle serre solari non sono necessari impianti di climatizzazione e riscaldamento, con un abbattimento dei consumi di energia.

Numerosi anche i vantaggi dal punto di vista burocratico dal momento che per la realizzazione di una veranda bioclimatica non sono necessari permessi per la costruzione, dal momento che non è considerata come un aumento della volumetria dell’abitazione.

Infine, tra i vantaggi legati all'installazione di una veranda bioclimatica nel terrazzo di casa c'è sicuramente la resa estetica, dal momento che tali strutture conferiscono all'abitazione un fascino e uno charme molto particolari, come nel caso della struttura realizzata sul terrazzo panoramico di una villa sul litorale laziale, è stata installata una pergola a lamelle Kedry Prime di KE Outdoor.

In termini di risparmio energetico, Kedry Prime durante il periodo invernale, riduce le dispersioni termiche e permette un miglior controllo delle temperature interne; durante la stagione estiva queste strutture intervengono per ottimizzare l’impatto dei raggi solari e contribuiscono a diminuire il surriscaldamento degli ambienti, limitando l’utilizzo di climatizzatori.

La soluzione ideale per sfruttare un terrazzo panoramico anche in inverno o quando le giornate non promettono proprio bene.


  • miniserre Quando si parla di serre dalle ridotte dimensioni, posizionabili ovunque, sia all’interno sia all’esterno di casa si parla di miniserre.Piccole, versatili e molto utili permettono e garantiscono l...
  • serra da giardino Se vogliamo avere ortaggi freschi di giornata anche d’inverno è bene pensare di costruire una serra nel proprio orto per proteggerli da freddo e gelo.Sono principalmente due le tipolo...
  • esempio di serra da giardino in vetro e alluminio Se si ha la fortuna di avere un pezzetto di terra annesso alla propria abitazione, non esiste piacere più grande che quello di arredare un giardino, non importa se grande o piccolo, con piante fiorite...
  • arredamento da esterno arhur La primavera è di nuovo nell’aria. Ritroviamo il piacere di uscire in veranda, in terrazza, in giardino con un bel arredamento da esterno. Pregustiamo i momenti che vi passeremo con la fa...


Serra bioclimatica normativa

Serra bioclimatica normativa Le normative sull'installazione delle serre bioclimatiche sono molto chiare. Primo dato importante da sottolineare è che questa tipologia di serre è equiparata ad un locale di servizio, quindi, non è inclusa nel computo volumetrico dell'abitazione. Ciò significa che non è necessario richiedere permessi per la costruzione, a differenza di quanto accade per le verande tradizionali.

Questo tipo di costruzione, però, deve essere uguale o inferiore al 10% della metratura totale dell’immobile e garantire una riduzione del 10% del fabbisogno energetico per il riscaldamento o la climatizzazione della casa. La normativa vigente prevede, inoltre, che la serra solare non presenti nessun sistema di riscaldamento o climatizzazione e che la superficie vetrata non sia inferiore al 70% della superficie. Le serre devono rispettare la normativa nazionale sulle distanze tra gli edifici.

Le normative che regolano la realizzazione di serre solari fanno, infine, riferimento alle normative regionali e locali del comune in cui si trova l'immobile in questione.

In foto un modo pratico e confortevole per creare un angolo cottura sfruttando parte del terrazzo grazie all’installazione di una serra bioclimatica in alluminio e vetro di Baltera.


Giardino d’inverno

Giardino d’inverno I giardini d'inverno sono delle strutture in vetro e metallo che possono essere realizzate adiacenti all’abitazione, o, come costruzioni completamente indipendenti collocate all’interno di giardini o grandi terrazzi.

A differenza delle serre bioclimatiche, questo tipo di costruzione, va ad ampliare la superficie abitativa e di conseguenza necessita di un permesso per la costruzione.

I giardini d’inverno consentono di creare ambienti chiusi e riparati pur trovandosi all'esterno. La struttura interamente circondata da vetrate, inoltre consente di sfruttare al massimo i vantaggi della luminosità. Gli spazi interni dei giardini d’inverno possono essere arredati in vario modo, creando dei salottini, una stanza relax, un angolo per gli hobby o dei veri e propri giardini coperti, dove tenere piante che non resisterebbero alle rigide temperature invernali o al caldo eccessivo dei mesi estivi.

A differenza delle verande solari, i giardini d’inverno possono avere un impianto di riscaldamento, o, climatizzazione a pavimento e a parete. Se adiacente all’abitazione, si può sfruttare anche l’impianto di riscaldamento della casa.

Come per le serre solari, anche i giardini d’inverno possono essere realizzati con infissi a taglio termico, ovvero, riempiti con materiale coibentante per una maggiore efficienza energetica.

Molto elegante e suggestiva e la proposta Slide Glass dei Fratelli Orioli (in foto) con porte scorrevoli in parallelo, con vetri temperati montati su guide in alluminio. Le porte scorrevoli consentono una maggiore praticità e versatilità in fase di chiusura e apertura per il massimo del comfort.


Serra bioclimatica costo

Serra bioclimatica costo Il costo di una serra bioclimatica varia in base a diversi fattori tra cui: il tipo di serra e i materiali prescelti. In media tra costi di progettazione, installazione e burocratici, i prezzi partono da un minimo di 400 euro al metro quadro.

I modelli più economici di serre solari costano tra i cinquemila e i seimila euro, ma, la cifra è destinata a lievitare se si scelgono materiali più particolari vetri doppi o tripli, infissi a taglio termico, ecc.

Bisogna, poi, considerare anche i costi di eventuali lavori propedeutici all'installazione della serra vera e propria.

L'intelaiatura della serra può essere prefabbricata (opzione più economica) o realizzata su misura con un costo maggiore, poiché anche tutti gli altri elementi della costruzione dovranno essere realizzati su misura per adattarsi all'intelaiatura.

I costi di manodopera non sono altissimi, poiché una ditta con operai specializzati in media conclude il lavoro di installazione in meno di una settimana.

Per una soluzione di design come quella in foto di Sunroom, icosti possono essere di molto superiori a quelli indicati per una serra standard.


Serra bioclimatica, chiusura vetrata per vivere il terrazzo in inverno: Veranda solare

Veranda solare La serra bioclimatica solare, o veranda solare, si differenzia da una comune veranda per una serie di caratteristiche tecniche fondamentali. A differenza di una comune veranda che può essere rivolta anche a nord, una veranda solare deve essere necessariamente esposta a sud, con un orientamento compreso tra sud-est e sud-ovest.

Per essere definita veranda solare, inoltre, la struttura non deve essere provvista di un impianto di riscaldamento o raffreddamento autonomo, né usufruire degli impianti di climatizzazione dell'abitazione a cui è collegata, ma essere completamente autonoma dal punto di vista della gestione del calore.

Inoltre, sempre in ottica della gestione ottimale del calore, questa tipologia di verande non deve avere ombreggiamenti importanti e le superfici vetrate devono essere superiori al 70% . I vetri devono essere apribili in estate e isolanti in inverno.

Le verande solari devono essere realizzate con materiali differenziati in base alle esigenze. I vetri della facciata e del tetto devono essere irradianti, mentre, quelli delle pareti rivolte ad est e ovest devono impedire la dispersione termica e limitare l'irraggiamento in estate. La struttura deve essere realizzata in alluminio o acciaio.

Un altro requisito fondamentale per questo tipo di serre è l'assenza di sistemi di schermatura e ombreggiatura fissa per non pregiudicare la captazione del calore durante l'inverno.

Fondamentali, inoltre, per una veranda bioclimatica sono le dimensioni che non devono mai superare il 15% totale della superficie dell’abitazione di pertinenza.

A differenza delle verande comuni, infine, quelle solari non necessitano di permessi per la costruzione, in quanto non vengono conteggiate nel computo della volumetria dell'abitazione. Perché questo principio valga, il volume totale delle serre solari non deve mai superare il 10% del volume totale dell’immobile a cui sono collegate.

La serra solare di Dall’Ava Concept (in foto) consente di aumentare la superficie abitabile della propria casa e di sfruttare anche in inverno spazi altrimenti utilizzabili solo in estate.