Tagliaerba

Gli attrezzi da giardinaggio

Tutti coloro che hanno la fortuna di avere un giardino, sia esso di piccole o di grandi dimensioni, sanno benissimo quanto tempo ci si impiega per mantenerlo sempre perfettamente pulito, ordinato e in ottime condizioni evitando che l'erba che man mano va crescendo trasformi il terreno in una vera e propria foresta.

Chiaramente l'uso di appositi attrezzi da giardinaggio come zappe, rastrelli, forconi e così via possono esserci di grande aiuto per tagliare via l'erbaccia e mantenere pulito il terreno, alleviando moltissimo le fatiche che questo tipo di lavoro comporta se lo si dovesse fare a mano.

Per l'appunto, i tagliaerba svolgono un ruolo di primo piano, soprattutto se le dimensioni del giardino sono piuttosto considerevoli.

In commercio è possibile scegliere tra diversi tipi di tagliaerba: dal manuale al robot, dal modello di piccole dimensioni a quello più grande e via dicendo.

La giusta scelta deve però essere fatta sulla base di alcuni criteri fondamentali. Infatti, se si sbaglia a scegliere il tagliaerba più adatto al tipo di giardino e alla dimensione dello stesso, l'acquisto dello stesso potrebbe rivelarsi completamente inutile e vano. 

tagliaerba robot

Vigor V-1033 Tagliaerba, 1000 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,11€


La scelta del tagliaerba più idoneo al proprio giardino

Tagliaerba La prima cosa da considerare quando ci si accinge a scegliere il tagliaerba giusto da acquistare, è la dimensione del giardino.

Per un giardino particolarmente grande è necessario un tagliaerba di dimensioni maggiori così da ottenere un risultato omogeneo in tempi più brevi.

Potete scegliere tra un modello di tagliaerba manuale che guiderete voi stessi a mano oppure scegliere la comodità di un robot automatico da sistemare nel terreno e attivare così da tagliare l'erba senza il minimo sforzo. 

Anche per un giardino più piccolo è possibile scegliere entrambi i modelli, purché si tratti di minori dimensioni in modo che possano raggiungere più facilmente i punti più stretti, essnedo tuttavia meno ingrombanti.

Un ulteriore punto molto importante da prendere in considerazione per la scelta del tagliaerba più adatto al proprio giardino, è la condizione del giardino stesso.

Se si tratta di un terreno perfettamente pianeggiante e privo di sassi e di avvallamenti, potrete optare per un modello semplice (sempre considerando le dimensioni di cui abbiamo già parlato).

Se invece il terreno è particolarmente difficile, ovvero con la presenza di pietre e sassi di varie dimensioni, e non particolarmente pianeggiante, allora è conveniente scegliere un modello molto più robusto e resistente che possa affrontare eventuali urti senza il rischio di danneggiarsi e, alla lunga, rompersi irrimediabilmente.

  • Husqvarna tagliaerba Automower Estate e giardino: questo binomio spesso e volentieri terrorizza molte persone, le quali farebbero di tutto pur di non tosare l'erba che, col passare del tempo cresce sempre di più, formando quasi una...
  • PowerMax 42 Gardena Per avere un giardino in perfetta forma, il tagliaerba è di rigore. In genere, più sono estese e aperte le zone d'erba, più è importante che il tagliaerba abbia una capiente larghezza di taglio. Se l’...

BLACK+DECKER St5530CM-QS Tagliabordi, Bordatura, Rasaerba

Prezzo: in offerta su Amazon a: 86,11€
(Risparmi 23,79€)


Tagliaerba: Pro e contro dei tagliaerba manuali ed automatici

Tagliaerba Tra i tantissimi modelli di tagliaerba presenti sul mercato, quelli più gettonati sono gli automatici e i manuali.

Sia l'uno che l'altro modello hanno dei pregi particolari ma anche dei difetti non indifferenti che possono essere più o meno rilevati in base alle proprie esigenze.

Dopo avere fatto le giuste considerazioni sulle dimensioni e sulla robustezza (scelta del taglia erba più adatto trattato nel paragrafo precedente), non resterà che fare l'ultima considerazione: automatico o manuale?

Andiamo ad esaminare i pro e i contro di entrambe le tipologie. 

Certamente se pensiamo ad un tagliaerba automatico, la prima cosa che ci viene da pensare è quella di non fare alcuna fatica: basterà semplicemente sistemare il robot in un punto del giardino e, una volta attivato esso farà tutto in completa autonomia. Ma attenzione!

Dovrete fare anche i conti con eventuali "incidenti" causati dal cavo dell'alimentazione elettrica che, per non essere "investito" dovrà essere preventivamente sistemato in maniera perfettamente idonea.

Inoltre, essendo ad alimentazione elettrica, dovrete anche fare i conti con i consumi in bolletta. Di conseguenza, alla totale comodità di non dovere stare dietro al tagliaerba ma comodamente seduti sulla vostra poltrona, si contrappone il costo salato in bolletta e l'eventuale ingombro dei cavi.

Per quanto riguarda invece il tagliaerba manuale, potete dedicare qualche ora del vostro tempo alla cura del giardino manovrando il vostro tagliaerba senza il pensiero della bolletta considerato che vi sono in commercio dei modelli a batteria ricaricabile grazie ai quali viene meno anche il disagio del cavo elettrico tra i piedi.

 

Prima Foto: Tagliaerba, Dan4th, Flickr