Tariffe energia elettrica

Come scegliere il meglio per attivare o Scegliere tra le tariffe energia elettrica

Tariffe energia elettrica: Oggi, se dovete aprire un contratto di energia elettrica per la vostra casa in città o in campagna oppure volete semplicemente cambiare il vostro vecchio contratto con uno meno costoso, potrete confrontare una grandissima moltitudine di proposte diverse fatte da reti di distribuzione differenti. 

Sia che si tratti di un contratto per uso domestico che di un contratto per ufficio, è molto semplice, dopo avere fatto una attenta analisi tra le varie opzioni, riuscire a trovare quello che maggiormente si adatta o si avvicina alle vostre esigenze e a quelle della vostra famiglia. 

E' consigliabile, prima di procedere con la conferma dell'attivazione di una certa tariffa, fare una sorta di sondaggio per potere creare voi stessi il vostro ventaglio di offerte sul quale poi potrete tranquillamente riflettere per poterla confermare o meno. 

Per esempio, scegliete tre o quattro compagnie e studiatele a fondo per conoscere le varie proposte, i costi, e tutto ciò che è importante sapere prima di incorrere in complicazioni o fregature riconducibili alla vostra disattenzione nel leggere bene tutte le condizioni.

lampada a led


La migliore offerta per le vostre esigenze su internet

Cercare in Internet tariffe vantaggiose Se siete proprietari dell'appartamento in cui dovete stipulare il contratto di elettricità o cambiare la tariffa o ancora, dovete mutare la società elettrica, sarà tutto più semplice: basterà semplicemente cominciare a chiedere un po' di informazioni ad amici e parenti, farsi una idea più o meno chiara prima di approfondire recandosi direttamente presso i punti di assistenza e richiedere maggiore informazioni al consulente addetto.

Grazie alle varie consulenze potete cominciare a delineare ancora meglio quella che potrebbe essere la proposta migliore per voi. Se avete del tempo da investire, prima di aderire subito alla prima offerta che vi fanno, ascoltatene altre due o tre. Vi renderete conto voi stessi della notevole differenza di prezzo.

Inoltre se invece siete abbastanza capaci nel navigare su internet, potrete fare una ricerca più approfondita. Con un semplice personal computer e una connessione internet potrete avviare una ricerca mirata. Avrete immediatamente una visione completa di tutte le offerte che vi vengono proposte. 

Ricordate che se siete affittuari con un contratto non intestato a voi, prima di pensare di cambiarlo dovrete necessariamente provvedere alla voltura facendovi intestare il contratto per poterlo modificare per far fronte alle vostre esigenze. In alternativa, se l'affittuario non vuole fare la voltura, potrete chiedere direttamente a lui di dare il consenso per il cambio della tariffa.

Ma andiamo a vedere quali sono le varie tipologie di tariffe e come valutare quella migliore.

Se per esempio non state molto tempo in casa, potreste optare per una tariffa a consumo prestando molta attenzione al prezzo della quota fissa, del corrispettivo della potenza impegnata e del prezzo della energia utilizzata. Questi parametri dovranno sempre essere sotto la lente d'ingrandimento durante la vostra analisi per la scelta.


    Tariffe energia elettrica: Differenza tra le varie tariffe energia elettrica

    Parola d'ordine: risparmio energetico Abbiamo già accennato alla tariffa a consumo, ovvero quella tariffa che, oltre alle quote fisse previste per qualsiasi tipo di contratto, prevede una fornitura di elettricità a consumo. Questa tariffa è ottima se state in casa in particolare la mattina e il pomeriggio e la sera state pochissimo oppure, per la casa in campagna, che come è ovvio, viene vissuta solo in un periodo dell'anno. 

    Se invece la casa è particolarmente vissuta, allora la maggiore convenienza sta nello stipulare un contratto in cui ogni mese pagherete la stessa quota fissa. Grazie a questa tariffa voi saprete già quanto pagherete al mese senza nessuna sorpresa. 

    Ovviamente questo tipo di tariffa è a più indicata per potere fare i propri conti mensili in maniera più precisa e puntuale.

    Dovrete tuttavia prestare molta attenzione nel leggere tutte le condizioni presenti nel contratto: spesso alcune promozioni vi propongono tariffe particolarmente vantaggiose, ma solo per i primi mesi. Trascorso quei mesi previsti, comincerete a pagare il trenta, quaranta o cinquanta per cento in più,ovvero la tariffa reale che in realtà era vantaggiosa solo per un certo periodo. 

    A tal punto bisogna valutare bene se conviene risparmiare solo per alcuni mesi oppure scegliere una opzione che propone una tariffa ma per sempre e senza sorprese.