Top Cucina in Marmo

Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 19 luglio 2018

Poter contare su una cucina pulita è importante, sia per questioni di ordine che igieniche. Ogni materiale ha bisogno di strumenti appropriati ...

- 18 luglio 2018

Costo elevato, porosità e scarsa resistenza alle macchie fanno del marmo una scelta un po’ impegnativa per il top della cucina. I vantaggi? Qualità ...

- 28 maggio 2018

Top cucina, i materiali più innovativi, igienici ed ecocompatibili: fenix, corian, silverstone, okite e dekton

- 24 novembre 2017

I piani lavoro cucina, particolarmente esposti all’usura, devono essere funzionali, robusti, sicuri, gradevoli al tatto, igienici, facili da pulire. ...

- 11 giugno 2015

Kerlite prezzi concorrenziali ed una grandissima varietà in tema di campi di utilizzo, si presta perfettamente al rivestimento delle cucine moderne e ...

- 03 aprile 2015

Scegliere il piano di lavoro della cucina è un fattore determinante per poter disporre di una cucina che, oltre ad essere belle, ci permetta di ...

Come pulire e avere cura del top cucina in marmo

Il piano in marmo è molto bello, di qualità, ma anche assai delicato. Per pulirlo bisogna quindi utilizzare un detergente neutro, possibilmente indicato proprio per le pietre naturali. Un’ottima alternativa è rappresentata dai metodi naturali: applicando sulla superficie del top una soluzione a base di acqua calda, alcol, bicarbonato e sapone di Marsiglia in scaglie, ad esempio, si ottengono ottimi risultati. Per rimuovere eventuali macchie di unto, invece, è consigliabile ricorrere a una miscela di acqua calda e detersivo per lavatrice in polvere, eventualmente aggiungendo anche un paio di cucchiai di ammoniaca: la si passa sul piano con un panno in cotone o in microfibra, o una spugna morbida, insistendo proprio sulle macchie; dopo averla lasciata agire (è sufficiente qualche minuto), si risciacqua con acqua tiepida. Contrariamente a quanto qualcuno potrebbe pensare, l’aceto non va affatto bene per la pulizia del marmo, in quanto esercita su di esso una pericolosa azione corrosiva. Buona norma è fare ricorso, una volta all’anno o due, a un trattamento antimacchia: sono prodotti specifici che rendono meno porosa la superficie dei top in marmo.

Pro e contro dei piani cucina in marmo

Il maggior punto di forza dei top cucina in marmo è indubbiamente l’estetica: garantiscono sempre un risultato all’insegna della classe e dell’eleganza. La lucentezza è un altro “pro” indiscusso e bisogna aggiungere che si tratta anche di piani cucina solidi, resistenti e durevoli. Non mancano, però, i contro. Innanzi tutto, i top in marmo sono piuttosto costosi. In secondo luogo, essendo questo materiale alquanto poroso, i relativi piani cucina tendono ad assorbire facilmente gli acidi alimentari, come quelli presenti nel limone e nell’aceto, e gli acidi contenuti in determinati detergenti. Occorre quindi fare molta attenzione in tal senso e necessario è anche evitare che questi top cucina vengano urtati da oggetti pesanti, perché potrebbero scalfirsi e graffiarsi con facilità. Bevande come il caffè e la Coca Cola, inoltre, possono causare macchie poi difficili da rimuovere, ragion per cui è fondamentale pulire il piano cucina in marmo sempre con estrema tempestività. Altrettanto importante è asciugare bene il piano in marmo nel caso in cui si bagni: non teme l’acqua, ma l’umidità sì.