Ventilatori a colonna, ecco come sceglierli

Come scegliere un ventilatore a colonna

I ventilatori a colonna sono elettrodomestici che si sviluppano in verticale partendo da una base che poggia a terra. La loro forma è stretta e lunga, slanciata, e proprio per questo vengono anche chiamati “a torre”. Scegliere un ventilatore a colonna significa pensare a un modello che possa integrarsi bene con l’ambiente circostante e assolvere al massimo il proprio compito, diffondendo aria fredda in tutto il locale. Va detto che la forma a colonna aiuta dal punto di vista estetico, soprattuto se abbinata a colori neutri come il nero, il grigio l’antracite o il bianco.

Dyson Cool AM07 è un ventilatore a colonna bianco/argento con un flusso d’aria potente e uniforme, grazie alla tecnologia Air Multiplier. Il funzionamento del ventilatore è programmabile tramite un timer (utile soprattutto per l’utilizzo notturno), mentre per il controllo manuale esiste un telecomando con 10 impostazioni predefinite per la gestione dell’aria. L’oscillazione della colonna è controllabile e modificabile, mentre i canali d’aria sono stati migliorati per aumentare la silenziosità del modello fino al 60% in più.

Come scegliere un ventilatore a colonna


Ventilatore a colonna o a piantana

Ventilatore a colonna o a piantana Meglio scegliere un ventilatore a colonna o a piantana? La differenza fra le due tipologie è piuttosto marcata ed è percepibile osservando affiancati i due prodotti, uno per tipo. I ventilatori a colonna hanno un impatto estetico sicuramente più catchy e accattivante, mentre i modelli a piantana sono ancora ancorati alla classica struttura con ventilatore con pale appoggiato a una base. D’altro canto, questa seconda tipologia vince per quanto riguarda la versatilità, potendo vantare anche modelli da tavolo e a parete.

È ad esempio il caso della serie di ventilatori oscillanti Gordon di Vortice, con due modelli da tavolo (diametri rispettivamente di 30 e 40 cm) in colore grigio chiaro, un modello a colonna (40 cm) in colore grigio chiaro o nero e due modelli da parete (30-40 cm) in colore grigio chiaro. I ventilatori sono in termoplastica antiurto, possono essere regolati a 3 velocità, la griglia di protezione è facilmente asportabile per agevolare la pulizia e la testa del ventilatore è inclinabile e orientabile con rotazione di 90°. I cavi sono lunghi 1,8 metri per il modello da tavolo e 3 metri per quello a colonna.

In foto, il modello Gordon a colonna bianco.


  • Ventilatori e condizionatori portatili Quando, nelle giornate e nelle notti estive particolarmente afose il caldo non dà tregua, chi non è dotato di un condizionatore fisso in casa spesso ricorre alle soluzioni dell’ultimo minuto ed acquis...
  • Ventilatore a piantana L’estate è sempre più vicina e, di conseguenza, si ripresenta il solito dilemma: come combattere il caldo in casa. Cosa scegliere fra ventilatore e condizionatore? Chi teme bollette troppo salate e ch...
  • Ventilatori, utili in estate Mare, sole e vacanze …l’estate è il momento dell’ozio meritato dopo mesi di lavoro: tanti bagni, un po’ di relax sul lettino, giochi, pranzi leggeri e cene luculliane, serate con amici e tanto sonno d...
  • Prezzi climatizzatori Estati sempre più torride ed esigenze di raffrescamento imprescindibili, ca va sans dire. Quindi chi non ha un condizionatore desidera acquistarne uno, ma quanto costa? Prima di parlare dei prezzi cli...


Ventilatore a colonna con deumidificatore

Ventilatore a colonna con deumidificatore Il deumidificatore è un apparecchio in grado di eliminare l’umidità in eccesso in una stanza condensandola sotto forma di acqua, che va poi a raccogliersi in un apposito contenitore da cambiare una volta pieno. Esistono deumidificatori “puri”, compatti e portatili, e modelli di ventilatori a colonna che al loro interno possono svolgere anche la funzione di deumificazione, col doppio vantaggio di rinfrescare l’ambiente nei mesi più caldi e rendere l’aria più secca e meno opprimente, evitando di percepire ancora più caldo di quanto non faccia in realtà.

Whirlwind di Klarstein è un ventilatore 3 in 1 capace di aggiungere alla sua funzione primaria anche quella di condizionatore e deumidificatore.

Whirlwind è programmabile grazie a un timer, con modalità notturna, normale ed ecologica per ridurre la velocità delle ventole e migliorare il risparmio energetico. Telecomando e display a led rendono semplici e immediate tutte le modalità di funzionamento.


Ventilatori a colonna, ecco come sceglierli: I vantaggi del ventilatore a colonna

Ventilatore a colonna vantaggi I ventilatori a colonna hanno dalla loro un’appeal estetico che difficilmente si riscontra in altre tipologie di prodotti simili, il che permette loro di integrarsi con più facilità in qualsiasi ambiente, senza stonare con la composizione arredativa d’insieme e anzi contribuendo in alcuni casi ad aggiungere un tocco di stile in più, soprattutto grazie ai modelli più recenti dal design più curato. In più, l’assenza di pale li rende molto più silenziosi dei ventilatori tradizionali. La loro struttura e la possibilità di gestire direzione e potenza del flusso d’aria permette di rinfrescare in maniera uniforme la stanza. Grazie alle dimensioni ridotte sono facili da trasportare da una stanza all’altra (spesso sono provvisti di apposite maniglie), mentre la lunghezza dei cavi di alimentazione – intorno ai due metri – fa sì che possano essere posizionati al meglio all’interno della stanza, e non per forza in prossimità delle prese della corrente.

Eole Crystal di Rowenta è un ventilatore a colonna dotato di un elegante display LCD, telecomando e timer digitale; tre sono le possibili velocità regolabili, mentre la funzione di oscillazione automatica assicura un flusso sempre perfetto e un’ampia diffusione dell’aria.