Come arredare un soggiorno, idee e consigli per un salotto perfetto

Come arredare un soggiorno moderno

Il soggiorno rappresenta uno degli ambienti più vissuti della nostra casa. E' infatti il luogo che accoglie i nostri ospiti e che ci coccola nelle ore di relax, oltre ad essere, di norma, l'ambiente più spazioso di tutta la casa.

Scegliere gli elementi giusti per arredarlo sarà quindi davvero importante.

L'arredo perfetto per un soggiorno dovrà seguire i vostri gusti personali e, nello stesso tempo, lo stile della vostra casa.

Nello scegliere come arredare un soggiorno moderno, tra i primi aspetti da tenere in considerazione troviamo i colori. E' sempre consigliabile utilizzare tinte neutre e colori chiari per le pareti, inserendo sfumature e note colorate tramite mobili e complementi (senza però esagerare mischiando troppe tonalità).

Riguardo le soluzioni d'arredo, invece, ricordiamo prima di tutto che un mobile moderno dev'essere bello ma anche confortevole e funzionale.

Il divano, vero protagonista della zona soggiorno, sarà il punto di partenza per arredare l'intero ambiente. Caratteristiche fondamentali? Dev'essere soffice e confortevole, e abbastanza spazioso per garantirvi piacevoli momenti di relax al termine di una lunga giornata. Accanto al divano posizionate una comoda poltrona, in tonalità e stile contrastanti: le soluzioni coordinate hanno infatti ormai lasciato il posto ad un look decisamente più eclettico ed originale. Non dimenticate poi i cuscini per divani, indispensabili per donare al vostro sofà un'aria davvero accogliente, e calde copertine per la stagione invernale.

Dopo di che, sarà il momento di dedicarvi alla scelta di un tavolino basso (considerate anche la possibilità di abbinarne tre differenti tra loro, regaleranno all'intero arredo un tocco davvero speciale) e, se lo spazio ve lo permette, di un grande tavolo da pranzo dalle linee essenziali.

Anche l’illuminazione rappresenta un aspetto importante per un salotto davvero perfetto. Preferite sempre una luce molto calda e soffusa e sistemate lampade da appoggio in vari punti della stanza. Un bel lampadario a sospensione illuminerà invece la vostra casa nelle occasioni più importanti.

Infine, scegliete una parete e giocate con le cornici. Cercatene di moderne, dalla struttura semplice e pulita ed abbinatele tra loro con composizioni eleganti ma originali.

In foto parete attrezzata QUID, collezione 2016 di Poliform. QUID è un sistema per la casa contemporanea che associa la massima versatilità a dettagli ricercati, valorizzati dalla vasta scelta di composizioni, finiture, colori e materiali. Sempre in foto, possiamo ammirare la poltrona Mad King, disegnata da Marcel Wanders per Poliform nel 2015. Uno dei braccioli può essere sostituito con un comodo vassoio in legno, mentre le gambe sono disponibili in legno o rivestite in tessuto e pelle.

Come arredare un soggiorno moderno

Stickers porta 86x198.5 cm (max.) | Decorazione cucina Sticker adesivo design per porta adesivo per mobili - Come rinnovare porta decorare-Abbellire casa | Design Lilla 4

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,95€


Come arredare un soggiorno vintage

Come arredare un soggiorno vintage Cosa rende davvero speciale un salotto vintage? Semplice. L’atmosfera.

Perché niente come il vintage, con il suo fascino e la sua inconfondibile eleganza, saprà rendere il vostro soggiorno tanto speciale e ricercato.

L’arredamento vintage spezza le regole fissate dalla modernità, lasciando spazio ad accessori e dettagli senza tempo ed accogliendo sia pezzi cult di design che mobili scovati in vecchie soffitte.

Scopriamo quindi come arredare un soggiorno in stile vintage.

La prima cosa da fare è decidere a che periodo volete ispirarvi. Potrete scegliere, per esempio, di rifarvi alle linee morbide e rassicuranti degli anni 50, oppure di optare per un arredo hi tech anni 70, caratterizzato da colori sgargianti e pulite forme geometriche. L'importante è non mischiare mai tra loro stili e periodi differenti.

Dopo di che, dovrete procurarvi alcuni pezzi originali dell'epoca alla quale avrete scelto di fare riferimento. La soluzione ideale consiste nel cimentarvi in qualche gita fuori porta, alla volta di botteghe e mercatini. Un valido aiuto nella ricerca, inoltre, è oggi rappresentato dal web: sono moltissimi, infatti, i mobili vintage che cercano una casa tramite annunci in internet o veri e propri siti di appassionati.

Vecchi schedari d'ufficio, frigoriferi dalle forme piacevolmente bombate, cornici con foto in bianco e nero e ancora giradischi e vinili d’epoca: ogni dettaglio contribuirà a creare un'atmosfera davvero unica.

Dopo di che, se siete amanti del design, potrete viziare il vostro salotto scegliendo un vero pezzo d'autore. Sono molti, infatti, i marchi di lusso che propongono meravigliose collezioni dall'inconfondibile sapore vintage.

Alcuni importanti brand hanno inoltre dato nuova vita ad intramontabili pezzi cult risalenti – principalmente - agli anni 50-70, tutti firmati da grandi designer di quel periodo e riproposti oggi con connotazioni nuove e moderne. Ricordiamo, tra i tanti, l'indimenticabile sedia 699 prodotta da Cassina nel 1957 - disegnata da Gio Ponti e nota come Superleggera – e ancora la poltrona Proust progettata da Alessandro Mendini nel 1978.

Una volta che tutti i mobili avranno trovato il loro spazio, una particolare attenzione va prestata anche ai complementi d'arredo, che dovranno rispecchiare lo stile dell'intero ambiente. Lampade, vasi, cuscini, tende e lampadari, dovranno quindi portare con se un po' di quel raffinato fascino retrò.

Per un vero tocco di classe, infine – soprattutto se lo stile che avete scelto si ispira agli anni 70 – valutate la possibilità di prevedere una carta da parati vintage. In commercio ne troverete di meravigliose.

In foto poltrona Housse, disegnata da Paola Navone e tavolini collezione Unique di Baxter.

  • mobili soggiorno Il soggiorno può essere identificato come il biglietto da visita di una casa. Il suo compito è quello di accogliere la famiglia al suo rientro e gli ospiti in visita. Proprio per questo motivo deve es...
  • cucina soggiorno Creare un open space cucina soggiorno può essere una buona soluzione per ingrandire l’ambiente nel caso di piccoli spazi.Le soluzioni in questo caso si limitano ad arredi che possano ...
  • Come arredare cucina e soggiorno insieme Quando l’arredamento cucina soggiorno è a vista e integrato in unico ambiente è fondamentale scegliere nel modo più adeguato.L’impiego di blocchi multifunzione dalle linee moderne e minimali per l’a...
  • cucina moderna lube doris La cucina moderna è un arredo costituito da diversi elementi: le basi, i pensili, gli accessori interni e il piano di lavoro, elettrodomestici e lavabo.Tutti questi elementi devono essere armonizzat...

mDesign organizzatore cassetti in tessuto per armadio per biancheria intima, calze, reggiseni, collant, legging - 16 scomparti, Grigio scuro / Naturale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Come arredare un soggiorno piccolo

Come arredare un soggiorno piccolo Decidere come arredare un soggiorno piccolo potrebbe sembrarvi un'impresa davvero difficile. In realtà, sarà sufficiente seguire qualche piccolo accorgimento per ottimizzare al meglio gli spazi e non farvi mancare nulla in termini di comfort.

Fondamentale sarà la scelta di colori, materiali e accessori.

Il divano, per esempio, dovrà essere scelto con molta cura: un divano ingombrante potrebbe chiudere l'ambiente, facendolo sembrare ancora più piccolo. L'ideale sarebbe quindi optare per un divano dalle dimensioni contenute e posizionarlo nell'angolo del vostro salotto. Non trascurate la comodità e accertatevi che imbottiti e rivestimenti siano molto, molto morbidi. Preferite sempre, inoltre, colori molto chiari. E'importante infatti che trasmettiate una sensazione di calore ed accoglienza, così da sopperire alle dimensioni ridotte che, abbinate a colori scuri o materiali freddi e rigidi, farebbero sembrare il vostro divano decisamente poco invitante. Posizionate poi qualche cuscino colorato o dai motivi geometrici ed il gioco è fatto!

Un'ottima soluzione consiste inoltre nello scegliere un divano che preveda dei vani contenitori: vi consentirebbe di guadagnare ancora più spazio.

Posizionate poi un tavolo rotondo con quattro sedie (al massimo sei) ed appendete la vostra televisione di fronte al divano, evitando mobiletti e decorazioni sulla parete che la ospiterà.

Se il vostro soggiorno ha dimensioni ridotte affidatevi anche a specchi e tende. Gli specchi saranno infatti in grado di ampliare la percezione visiva dell'intero ambiente, giocando con grande maestria con luci e riflessi, mentre le tende rappresentano un'ottima soluzione per creare un'atmosfera intima e accogliente e, nello stesso tempo, amplificare il senso di altezza di soffitti troppo bassi: se le finestre vantano dimensioni piuttosto ampie, fate in modo che arrivino a sfiorare il pavimento e privilegiate tessuti leggeri e le tonalità più chiare, come bianco, beige o grigio chiaro, in grado di illuminare piacevolmente la stanza, senza appesantirla.

In caso di finestre molto piccole, invece, evitate qualsiasi tipo di tendaggio se possibile, e posizionate uno specchio proprio di fronte ad una delle finestre: creerete una gradevole sensazione di profondità.

Scegliete poi delle ceste di cotone intrecciato oppure di vimini per raccogliere riviste e giornali e accompagnateli a qualche piantina oppure ad un originale cactus.

Dovrete infine avere cura di uniformare l'illuminazione, predisponendo almeno tre punti luce: combinate un lampadario a sospensione di medie dimensioni con una o due lampade da tavolo, e – se lo spazio lo permette – inserite anche una lampada da terra.

In foto divano letto in tessuto Eden di FLEXFORM disegnato da Antonio Citterio – collezione 2016. Disponibile anche nella versione chaise longue, Eden rappresenta una soluzione perfetta per soggiorni di piccole dimensioni.


Come arredare un soggiorno, idee e consigli per un salotto perfetto: Come arredare un soggiorno molto grande

Come arredare un soggiorno molto grande Se vi state chiedendo come arredare un soggiorno molto spazioso, sappiate che esistono alcune regole in grado di trasformare la vostra zona giorno in un ambiente di grande stile, un luogo in cui accogliere con classe amici e parenti, e che nello stesso tempo rappresenti un accogliente spazio dove rilassarsi. Insomma, il soggiorno non può e non deve rappresentare solo il sinonimo di televisione e divano.

Dovrete quindi, come sempre, studiare lo stile che vorrete dare all’ambiente. Potrete optare per un arredamento dal design classico, arricchendolo magari con un bel pianoforte a coda (in un contesto classico è sempre una scelta di grande effetto), oppure potete optare per un arredamento più moderno, shabby o ancora industriale.

Anche mixare stili diversi potrebbe rappresentare un'originale soluzione, ma in questo caso, per assicurare all'ambiente coerenza ed equilibrio, sarà indispensabile una buona dose di competenza.

Dopo che avrete ben chiaro lo stile da seguire, sarà il momento di scegliere il pezzo forte del vostro soggiorno: il divano. Dal momento in cui le dimensioni della vostra zona giorno lo permettono, optate per un grande – anzi grandissimo – divano, e posizionatelo in corrispondenza della parete principale. Scegliete poi un ampio e soffice tappeto che troverà posto davanti al vostro nuovo sofà (sarà molto utile per delimitare gli spazi e proteggere superfici delicate come il parquet), e un tavolino (o più tavolini) d'appoggio.

Poi spostate la vostra attenzione sul tavolo da pranzo, e anche in questo caso, non lesinate in quanto a dimensioni: più grande sarà un tavolo da pranzo, maggiore sarà l'atmosfera di convivialità che donerà al vostro soggiorno. Il legno massello in questo caso rappresenta sempre una scelta perfetta, ma se avrete cura di abbinare delle sedie dai colori morbidi e dai caldi tessuti, potrete valutare anche un tavolo in marmo o in cristallo.

Un'altra ottima idea, quando abbiamo a che fare con un salotto molto grande, è quella di prevedere una libreria (tassativamente molto ampia e capiente).

Anche i soprammobili rivestono un ruolo importante, contribuendo a rendere l'ambiente più armonioso, ma attenzione a non farvi prendere la mano: evitate di riempire mensole e superfici d'appoggio e limitatevi a pochi oggetti scelti con cura.

In foto divano imbottito sfoderabile in tessuto Next 12/12 P di Gervasoni, disegnato da Paola Navone.

NEXT è il nome della nuova collezione Gervasoni indoor, presentata in occasione Salone del Mobile 2016, di cui fanno parte prodotti dedicati al living e alla zona pranzo, tutti caratterizzati da forme semplici e raffinate e da inaspettati abbinamenti di materiali.