Come scegliere le mensole da cucina? Ti aiutiamo noi

- 05 giugno 2018

Cerchi le mensole per la tua cucina moderna? I consigli utili

In cucina i piani di appoggio non soltanto sono indispensabili, per quanto sembrano non bastare mai. Chiusi oppure a giorno, i pensili rappresentano la soluzione più classica. Ma ce n’è un’altra che, se studiata bene, garantisce la medesima funzionalità e consente di ottenere un impatto estetico anche più interessante: le mensole. Sembravano passate di moda, surclassate dai moduli e dai loro volumi, invece eccole tornate in scena. Anzi, eccole primeggiare fra i trend del 2018. Nella cucina moderna, sempre più efficiente e organizzata, sempre più spesso integrata nella zona living, le mensole hanno diversi ruoli: permettono di avere a portata di mano oggetti utilizzati durante la preparazione dei pasti, fungono da elementi di collegamento – appunto – fra la cucina e la zona relax (e quindi vengono utilizzati per riporre libri di ricette, vasi, piccole piante, soprammobili), valorizzano l’ambiente rendendolo più dinamico e vivace. In alcuni casi sono un “di più” rispetto ai pensili, in altri li sostituiscono totalmente e diventano quindi perfette opzioni salvaspazio in virtù dei loro ingombri ridotti. In foto le mensole ZedLine prodotte dal Gruppo Euromobil. Hanno una profondità contenuta, di conseguenza possono essere utilizzate anche come portaoggetti sopra i piani di lavoro. Sono removibili e si puliscono molto facilmente perché realizzate in poliuretano rigido. I quattro elementi lineari possono essere combinati fra loro in tanti modi diversi: massima libertà creativa.

Scopri come scegliere le mensole in legno per la cucina

Le mensole sono perfette per le cucine piccole così come per quelle ampie; potete scegliere quelle con forme essenziali e lineari oppure più ricercate, ovvero concepite per disegnare tratti insoliti e creare forme geometriche. Permettono di sfruttare qualsiasi spazio, angoli compresi, e di porre in bella vista tutto ciò che si desidera. Mettono allegria e consentono di tenere meglio in ordine la cucina, a patto di non utilizzarle come “accumulatori” di oggetti. Possono essere in acciaio, anche caratterizzate da superfici magnetiche; in alluminio, in vetro, in poliuretano, in truciolato, in ottone (per gli amanti del gusto retrò), persino in corian. Non ci sono, insomma, particolari limiti relativi ai materiali. E se la scelta è ampia, bisogna dire anche che il legno non teme rivali. Perché dura nel tempo, permette di esprimere al meglio sia lo stile classico che quello più moderno, trasmette comunque una sensazione di calore, anche nei casi dei modelli più semplici. Inoltre le mensole in legno hanno altri pregi:

  • Si integrano facilmente in qualsiasi contesto


  • Non impongono limiti dal punto di vista cromatico


  • Sono assai solide


  • Sono disponibili nelle più svariate dimensioni


Fra le essenze più gettonate citiamo il pino e il frassino. In generale, sono molto belle quelle realizzate in legno grezzo, perfette nelle cucine industriali, ma attenzione perché si fa un po’ di fatica nel pulirle: il consiglio è quello di prediligere superfici lisce. In foto una composizione relativa alla collezione Start-Time.Go di Veneta Cucine, caratterizzata dal forno sospeso ma anche da vivaci giochi di colori e volumi. Il dinamismo della proposta è accentuata dalla presenza di mensole pratiche e resistenti, che in questo caso sono collocate una accanto all’altra ma possono essere posizionate in modi diversi a seconda delle preferenze e delle esigenze.

I modi migliori per valorizzare la tua cucina con le mensole bianche

Anche nel mondo dell’arredamento ci sono colori che vanno di moda, colori che perdono appeal, colori che tornano in auge. Il bianco, però, è intramontabile. Ciò vale per ogni ambiente della casa, quindi anche per la cucina. Una cucina candida è sempre ambasciatrice di raffinatezza, ma c’è chi ritiene che alla lunga possa risultare monotona. Se siete di quest’idea, e al contempo figurate comunque fra gli estimatori del “fascino white”, puntate sulle mensole. Le mensole bianche si abbinano ad elementi di qualsiasi altra tonalità, creando contrasti ad hoc o delicate armonie. Valorizzano la cucina rendendola più luminosa, possono essere posizionate nei modi più sobri (per esempio una accanto all’altra) o più estrosi (per esempio su piani sfalsati), e in tutti i casi non risultano mai fuori luogo oppure eccessive. Se le appendete in alto e si accumula qualche granello di polvere, non si vede nemmeno. In compenso, e questo è l’unico eventuale difetto, si vedono subito eventuali macchie. Ma è sufficiente intervenire con tempestività per risolvere il problema, anche se è preferibile evitare di acquistare mensole bianche dalle superfici molto porose. In foto le mensole della linea LE di Tee Books. Si tratta di un set da 4. Tutte le mensole sono in acciaio e possono essere appese in senso sia orizzontale che verticale. Ogni mensola ha una profondità pari a 10 cm, un’altezza pari a 20 cm e una lunghezza pari a 45 cm.

Sai scegliere le giuste mensole per le spezie? Ecco come fare

Chi ama cucinare, nella maggior parte dei casi ama anche utilizzare le spezie. E poiché l’uso di spezie è anche una questione d’ispirazione, l’ideale è poterle scegliere semplicemente allungando un braccio. Ergo, l’ideale è trovare mensole adatte per la sistemazione e il contenimento dei contenitori di spezie. Mensole che permettano di metterle in fila e averle proprio vicino al piano cottura/piano lavoro, al contempo restituendo un’immagine allegra e vivace. Le mensole per le spezie possono avere un aspetto un po’ rustico oppure virare verso lo stile industriale; esistono anche quelle minimaliste, ma diciamo la verità: non rendono. Le spezie “aggiungono”, il minimalismo “toglie” sulla scia della regola “less is more”. Una contraddizione che rende difficile il raggiungimento di un risultato accattivante. La conclusione? Poiché le mensole per le spezie sono sempre di dimensioni piuttosto ridotte, scatenatevi e toglietevi uno sfizio. Scegliere qualcosa di insolito, che si noti. E non importa se la vostra cucina è invece minimalista. Anzi: sarà un tocco di personalità in più. In foto la mensola in metallo Cuisine di Maisons du Monde. Dimensioni: altezza 28,5 cm, larghezza 34 cm, profondità 13 cm.

Sfoglia i cataloghi: