Consigli utili per progettare l'illuminazione della cabina armadio

Idee utili per illuminare una cabina armadio

La cabina armadio è un ambiente chiuso, in cui la luce naturale penetra solo attraverso l’ingresso vicino e quindi occorre organizzare bene l’illuminazione artificiale, in modo tale da generare una gradevole luminosità. Di solito una delle prime scelte per illuminare una cabina armadio consiste nel posizionare dei faretti sul soffitto. L’effetto finale è una luce uniforme, omogenea e diffusa in tutto l'ambiente. Questo espediente è utile soprattutto per vani di piccole dimensioni, ma non è sufficiente per cabine armadio di una certa grandezza. In quel caso il consiglio è di integrare i faretti con appositi punti luce a parete, sistemati negli angoli meno in vista della cabina oppure di posizionare dei faretti direttamente sui ripiani della cabina. Un’altra valida alternativa, potrebbe essere quella di installare delle luci automatiche, in grado di attivarsi all'apertura della cabina armadio e dotate di rilevatore di presenza.

Nella foto, Abacus di Rimadesio, una cabina armadio componibile con ante di vetro, boiserie e contenitori in vetro laccato bianco latte e ripiani in alluminio laccato bianco dotati di illuminazione a led.

Idee utili per illuminare una cabina armadio


Quali lampade scegliere per la cabina armadio

Quali lampade scegliere per la cabina armadio Nella scelta delle lampade per la cabina armadio è sconsigliabile una luce forte e accecante perché andrebbe a falsare i colori degli indumenti. Per ovviare a questo problema, una soluzione è quella di illuminare mensole e scaffalature interne con l’uso di pratiche strisce a led da posizionare direttamente sui ripiani. No invece alle lampade a sospensione: sono ingombranti, rubano spazio e non forniscono una luce omogenea. Una volta deciso il tipo di illuminazione più adatto alla cabina bisogna scegliere la temperatura della luce. Si tratta di un elemento, importante, spesso trascurato che influisce sulla percezione dei colori: una luce calda con tonalità tra il giallo e il rosso è indicata, ad esempio, per l’illuminazione della cucina o del salotto e adatta in tutti quegli ambienti dove si voglia ricreare un’atmosfera calda e familiare.

Altro discorso per l’illuminazione di una cabina armadio dove la necessità principale è quella di avere una luce il più possibile simile a quella naturale. Ecco perché il consiglio è utilizzare lampadine dai 400K fino ai 5500K (questi sono i kelvin delle temperature naturali) che ricrea questa una luce simile a quella di mezzogiorno di una giornata di primavera ed è in grado di restituire fedelmente le tonalità dei colori.

In foto, la cabina armadio componibile Senzafine di Poliform, illuminata da faretti, barre a led e applique posizionati sulle mensole e gli scaffali.


  • Doimo Design L'arredo della camera da letto è quanto di più personale c'è all'interno di una casa. La zona notte è infatti frequentata solo da noi e può rispecchiare il gusto personale rispondendo alle esigenze di...
  • Cabina armadio Chi non ha sognato almeno una volta uno spazio ampio e confortevole dedicato solamente a giacche, abiti, scarpe e accessori, invece dell’angusto armadio in cui non c’è mai posto a sufficienza? La ca...
  • cabina armadio rimadesio Da collocare nell’area dedicata al riposo o in altro ambiente della casa, il guardaroba ha una funzione importante: ci consente di ordinare e preservare dalla polvere i nostri capi di vestiario,...
  • Cabina armadio La cabina armadio è l'evoluzione del classico guardaroba in quanto si tratta di uno spazio adibito interamente alla conservazione di abiti ed accessori, dove tutto è alla portata di mano e ben visibil...


Consigli utili per progettare l'illuminazione della cabina armadio: Come illuminare una cabina armadio piccola

Come illuminare una cabina armadio piccola Se la cabina armadio è di piccole dimensioni si consiglia l’utilizzo di faretti a led a basso voltaggio da posizionare sul soffitto a intervalli regolari per tutta la lunghezza della struttura. I faretti sono infatti in grado di creare una luce uniforme e omogenea, non si surriscaldano e non scoloriscono i tessuti. La soluzione più semplice ed economica? Le strisce a Led. Facili da montare e disponibili con luce calda, neutra e fredda, le strisce a Led non superano i cinque metri di lunghezza e si può quindi scegliere la misura adeguata per la propria cabina armadio. Una striscia è formata da numerose lucette distanti pochi millimetri l'una dall'altra, ma nel complesso l'effetto ottico è molto chic e contemporaneamente elegante. Possono essere posizionate formando una cornice attorno alla nicchia riservata a specifici outfit, potendo decorare ogni angolo che pare più opportuno illuminare.

Le strisce a Led possono essere messe in punti strategici (puntando la luce dall'alto in basso) per avere un'adeguata illuminazione dentro tutta la cabina armadio.

In foto, la cabina armadio componibile Open di Lema della collezione Armadio al Centimetro. Tra la ricca offerta di attrezzature interne (che spaziano dalla cassettiera alla teca in vetro per cinture e cravatte, dal porta pantaloni al porta scarpe estraibili) c’è anche la mensola con luce integrata al fianco luminoso.