Decorare le pareti

Decorare le pareti: preparazione

Prima di decorare le pareti è conveniente che queste siano perfettamente lisce, senza fori o altre cose che potrebbero creare problemi durante la decorazione stessa. In primo luogo occorre spostare eventuali mobili in un’altra stanza oppure posizionarli al centro di quella che si andrà a decorare e ricoprendoli con un telo. Rivestire gli infissi e le prese con del giornale e della carta gommata in modo tale da non essere sporcati. Disporre anche un telo sul pavimento per evitare di danneggiare la pavimentazione. In seguito si procede con l’eliminazione di ganci, vernice scrostata, chiodi, e con dello stucco si chiudono eventuali buchi. Per quanto riguarda le crepe bisogna: allargarle con uno scalpello e riempirle con dello stucco, in modo tale da avere una superficie completamente liscia. Dopo che lo stucco è ben asciutto, si prosegue con il carteggiare le superfici in modo tale da essere perfettamente uniformi, e si passa uno straccio umido per l’eliminazione della polvere.
Esempio di decorazione parete


Decorare le pareti: tinteggiatura

Decorazione Prima di procedere con il decorare le pareti, dopo aver stuccato buchi e crepe, eliminato chiodi e gancetti, bisogna scegliere il colore della tinta da applicare al muro seguendo la gradazione di colore più adatta alle decorazioni che saranno applicate in seguito. In primo luogo si prepara l’idropittura miscelandola con dell’acqua. Per quanto riguarda le dosi, occorre seguire alla lettera quelle riportare sul retro di ogni prodotto. Fatto questo, si segue con l’aggiunta del pigmento colorato. Per raggiungere il risultato desiderato, la miscela si unisce gradualmente, ed eventualmente si fanno dei piccoli segni sul muro in modo tale da arrivare alla gradazione desiderata. Dopo aver raggiunto il risultato sperato, si prendono un rullo, un pennello e si comincia nel pitturare le pareti. Occorre fare molta attenzione a stendere il prodotto in maniera uniforme, utilizzando il rullo per pitturare ampi parti di muro, e il pennello per piccoli spazi e per le rifiniture. Al termine della tinteggiatura si lascia asciugare l’idropittura.

Boero ha messo a punto una nuovissima linea per il fai da te. Reflex, Sable, Starry e Earth sono prodotti innovativi; quattro finiture pronte all’uso e monomano, perfette per dare un tocco unico alle pareti di casa. Le quattro collezioni garantiscono effetti cangianti e materici, per rendere unici con estrema facilità gli ambienti domestici.

La linea viene venduta insieme ad appositi strumenti a supporto. Boero ha messo a punto anche alcuni video tutorial e l’app ColorAPP Boero fai da te, per simulare il colore negli ambienti.


  • cucina bianca stosa in legno Abbiamo ereditato una vecchia cucina in legno dalla nonna e non sappiamo cosa farne: la soluzione è dedicarsi al fai da te per dare vita a un arredo unico.Come sappiamo le cucine di un tempo erano...
  • vaso e  lampada Sia Home Fashion ci regala un'anticipazione delle sue coloratissime proposte per per le prossime primavera ed estate 2011.Un nuovo mood pervade gli spazi di Sia Home Collection stimolando la creativ...
  • Oggettistica per la casa Quando parliamo di oggettistica per la casa parliamo davvero di moltissime cose: parliamo infatti di piccoli oggetti, di soprammobili, di piccoli utensili, di centrotavola, di svariati oggetti che non...
  • sticker murali bambini Molto spesso quando s’incomincia ad arredare la cameretta dei più piccoli, si acquistano arredi poco per volta, e la sensazione che si ha è quella di un ambiente completo ma spoglio.Questo perché ma...


Decorare le pareti: prima parte

Parete decorata Decorare le pareti della propria abitazione è molto semplice, basta avere le idee ben chiare sullo stile che s’intende far trasparire e un po’ di fantasia. Le tecniche e i materiali che si possono utilizzare sono veramente tanti: stampe o dei quadri d’autore. Si può scegliere tra le opere preferite quelle che meglio si adattano all’ambiente interno e in contemporanea che abbiano qualcosa da raccontare o che non passino mai di moda. Possono essere dei quadri o delle stampe a colori o in bianco e nero. L’arredamento può essere creato anche mediante delle fotografie scelte dal proprio album fotografico, magari realizzando una cornice personalizzata e intonata con i colori della casa. In alternativa si possono creare dei collage da inserire in una scatola trasparente da appendere in soggiorno o all’entrata della casa. Se si possiede un arazzo o un tappeto, anch’essi possono essere utilizzati per decorare le pareti, in modo particolare quelle della stanza da letto o della cucina o del bagno, conferendo uno stile molto orientale. Inoltre, quando si decide di cambiare le decorazioni, questi ultimi possono essere messi sul pavimento. Fonte: http://4homeinterior.com


Decorare le pareti: seconda parte

Decorare le pareti Una tra le tecniche più classiche, utilizzate per decorare le pareti è l’applicazione della carta da parati. La posa è molto semplice ed è possibile scegliere tra tantissimi colori e innumerevoli fantasie, in modo tale da creare un certo abbinamento con lo stile interno della propria abitazione. Molto di tendenza sono gli stickers murali. Si tratta di adesivi studiati appositamente per essere disposti sulle pareti; presentano tantissime fantasie, colori e si adattano a ogni stile (dal moderno al classico etc.). In alternativa a questi adesivi, le pareti della casa possono essere decorate con delle decorazioni permanenti, conferendole il senso tipico dell’affresco. Infine, sul mercato esiste quella che viene definita vernice lavagna. Si tratta di un prodotto per la realizzazione di pannelli simili a una comune lavagna. Si applica con un rullo ed è un ottimo modo per dar sfogo alla propria fantasia. Fonte: http://imtex.org