Decorazioni parete, idee da copiare

Decorazioni per pareti

Le decorazioni parete sono fondamentali. Servono a rendere più vivaci e accogliente la propria casa, ma anche a personalizzarla. Pensate a una parete spoglia e sarete subito colti da un senso di malinconia e anonimato: è naturale. Immaginate, invece, una parete arricchita da decori e lo spirito muterà in tempi record. Persino il minimalismo “accetta” le decorazioni per parete, sia pur scelte nel segno dell’essenzialità e della pulizia formale; del resto, basta un unico grande quadro, ad esempio, per mutare completamente il volto di una stanza. Quadri di diversi dimensioni, quindi. Ma anche specchi, ripiani, oggetti in legno, targhe in metallo (tipiche dello stile industriale ma anche dello shabby): queste sono le soluzioni decorative intramontabili, che riescono a mettere tutti d’accordo. Da qualche tempo riscuotono crescenti consensi, d’altra parte, gli adesivi murali o wall stickers. I vantaggi? Si applicano e si tolgono in pochi minuti, non danneggiano in alcun modo la parete e sono una validissima espressione di creatività e originalità. In foto un esempio relativo alla collezione Giant Wallsticker di Dekoidea: si tratta di maxi adesivi prefustellati, realizzati su vinile atossico, che si applicano con estrema facilità grazie alla spatolina in gomma inclusa nella confezione. Dimensioni di questo adesivo: 1 foglio 100x280 cm, ingombro a parete 2,7 x 2,75 m. Si può ordinare anche online tramite il sito ufficiale dell’azienda, costa 79,95 euro e viene consegnato in rotolo in un tubo di cartone.
Decorazioni per pareti


Decorare le pareti

Decorare le pareti Per decorare le pareti si può anche utilizzare la carta da parati, che non solo è tornata prepotentemente di moda ma si è evoluta grazie alle moderne tecnologie. Dimenticate quindi le fantasie tradizionali: oggi le aziende operanti nel settore gareggiano a colpi di originalità, creatività, colore. E’ sempre più raro che la carta da parati ricopra tutte le pareti di una stanza; spesso viene applicata soltanto su una o al massimo su due, per dare un senso di maggiore movimento e per valorizzare determinati elementi di arredo quali il letto, il divano, una poltrona. E’ frequente che ritragga una scena ben precisa o che si ispiri a un film, un fumetto, un quadro famoso. E molto interessanti sono i soggetti con effetto tridimensionale, che tra l’altro sembrano rendere più ampio e profondo l’ambiente. Per stabilire quanti rotoli occorrano è necessario misurare con cura la superficie da tappezzare, sottraendo gli ingombri di porte e finestre; il risultato ottenuto deve essere diviso per la larghezza del rotolo. Le dimensioni dei rolli sono standard: tra 0,47 e 53 cm, tra 90 e 100 cm oppure circa 70 cm, mentre la lunghezza è 10 metri. Calcolate l’altezza dei muri senza zoccolini e aggiungete 10 cm (5 per il bordo superiore e 5 per quello inferiore), quindi stabilite il numero di fogli interi che si ricavano da ogni rotolo. A questo punto dividete il numero di fogli necessari per quello dei fogli ricavabili da ogni rotolo. Nel caso delle carte da parati che rappresentano un disegno, il problema non esiste perché quasi sempre si trovano in teli singoli pretagliati e numerati, non in rolli. In foto la carta da parati Thelma e Louise della collezione Fancy di Mycollection. Questo soggetto è realizzabile nelle dimensioni massime di cm. 400x300.

  • Decorazione pareti Per dare un tocco creativo in più alla propria casa si può scegliere di avere le pareti decorate. Che si tratti di carta da parati o di stickers, ma anche di mosaici adesivi oppure della disposizione ...
  • appendere quadri Per dare un tocco di classe alla propria casa, è bene rivestire le pareti con quadri o stampe, preferibilmente accomunati da una stessa tematica. Bisogna sempre tener conto di criteri di collocazione ...
  • Le cornici quadri nel tempo Le cornici, comunemente adottate per impreziosire i quadri di ogni forma e dimensione, vengono utilizzate da secoli per rendere ancor più gradevoli variopinti bozzetti e poliedrici dipinti attraverso ...
  • L’arte del click: ecco come appendere le foto Appendere foto all’interno di casa, non è più solo un classico incorniciare e attaccare al muro, ma può, se vogliamo, diventare una forma d’arte.Ma come? Innanzitutto con tanto buon gusto, con stile...


Decorazione parete

Decorazione parete Decorare pareti: un’altra soluzione vincente è la tecnica dello stencil, che si basa sull’utilizzo di una maschera per riprodurre immagini (anche ripetute) sulle superfici. La maschera quasi sempre è fatta con carta o cartoncino; si ritagliano gli spazi vuoti, lasciando solo i tratti che formano l’immagine in questione, e poi si poggia tutto il foglio sulla parete, ricoprendolo di vernice. Il colore passa esclusivamente attraverso le parti ritagliate, le quali fanno dunque da guida, e così si ottiene la figura. Prima di applicare lo stencil occorre pulire bene la parete con un panno umido, poi lasciarla asciugare e accertarsi che non sia rimasta nemmeno la minima traccia di polvere. Gli stencil classici sono neri, ma da un po’ di tempo si stanno diffondendo quelli colorati; l’importante è non esagerare perché alla lunga ci si potrebbe stancare di tanta vivacità cromatica. I fogli con le mascherine devono essere fissati sulla superficie con il nastro adesivo di carta, che si tira via facilmente al termine dell’operazione e non lascia alcuna traccia. Quindi si applica la vernice, servendosi di un pennello o di una spugnetta (per un effetto di leggera velatura). Una volta riempiti tutti gli spazi vuoti del disegno, si lascia asciugare e si tira via il foglio.


Decorazioni parete, idee da copiare: Pareti decorazioni

Pareti decorazioni Le pareti si possono decorare anche con i dipinti murali, veri e propri disegni realizzati con colori a tempera oppure acrilici. Certo, in questo caso occorrono una buona manualità e un certo spirito artistico, oltre a una bella dose di pazienza, ma i risultati possono essere davvero molto soddisfacenti. E il livello di personalizzazione risulta altissimo. Elementi naturali, semplici aforismi, immagini stilizzate di un personaggio famoso: le idee sono tante. Si consiglia però di procedere prima con una bozza su un foglio, che servirà come punto di partenza e guida. Se il disegno è molto grande, sarebbe opportuno creare la base su un foglio A4 e porre sopra una d griglia a maglia quadrata, che sarà poi riprodotta in scala sulla parete utilizzando una matita (preferibilmente dalla punta morbida). Per la colorazione è meglio scegliere le idropitture, che si asciugano facilmente.