Il disimpegno, come organizzarlo al meglio

Disimpegno casa

Il disimpegno o corridoio di servizio è il locale della casa che consente l'accesso agli altri locali dell’abitazione e le normative in vigore indicano delle precise misure standard per organizzare gli spazi interni abitabili. Fino a circa una quindicina di anni fa la tendenza era quella di progettare interni caratterizzati da ampi e lunghi corridoi che portavano alle varie stanze, togliendo così metri quadri al totale della superficie abitabile. Ora, grazie alla normativa vigente, si può progettare un'unico ambiente per la zona giorno, cucina e living, prevedendo anche un disimpegno, di circa 1.5 mq che collega le camere da letto (matrimoniale min 14 mq, singola min 9 mq) e il bagno, a servizio dell'appartamento. Per chi deve iniziare la ristrutturazione di un piccolo appartamento, il mio consiglio è certamente quello di eliminare i corridoio in favore della zona giorno, se invece non avete problemi di spazio allora potete mantenerli sfruttandone le potenzialità perché anche il locale di servizio è uno spazio che deve essere curato.
disimpegno


Arredare un disimpegno

ingresso L’ingresso di casa, o disimpegno, è uno spazio importante in quanto è l’ambiente nel quale accogliamo i nostri ospiti e la prima impressione sempre importante. L’ingresso è anche il luogo dove appoggiamo tutto ciò che occorre quotidianamente: scarpe, giacca, cappello, chiavi, ombrello e molto altro. Spesso l’ingresso non viene curato in modo appropriato e si trasforma in un luogo vuoto e freddo oppure stracolmo di oggetti inutili. Per rendere più accogliente l’ingresso bastano pochi e giusti elementi come un tappeto, un vecchio baule, una sedia o una panca per appoggiare la borsa, naturalmente un appendiabiti non deve assolutamente mancare, così come il porta ombrelli. Se lo spazio è ridotto prevedere l’inserimento di una mensola da fissare a parete dove appoggiare uno svuota tasche. Per chi non ha problemi di spazio allora potete inserire un piccolo armadio per tenere tutto nascosto, oppure un comodo tavolino magari con una bella lampada, qualche quadro alle pareti e il gioco è fatto.

  • Specchio  Cinquanta 09 Birex La conformazione delle case di un tempo prevedeva un classico spazio di ingresso, da cui poi era possibile accedere ai diversi vani dell'abitazione. Negli appartamenti moderni, questa suddivisione non...
  • Mobiletto multifunzione Quando pensiamo all’arredo del bagno soprattutto quando lo spazio è ridotto, l’impiego di mobiletti multiuso è una delle soluzioni più adatte per risolvere gli spazi e...
  • Scarpiere Nella società contemporanea, anche nell'arredamento di casa bisogna conciliare alcune delle istanze che sono maggiormente avvertite dai nuclei familiari: da una parte, il risparmio, e dall'altro, il m...
  • mobili per ingresso Mobili per ingresso fondamentali per completare lo spazio in entrata, utilissimi e molto funzionali nell’accoglierci all’arrivo in casa.Differenti forme e dimensioni, materiali e funzioni cui poss...


Il disimpegno, come organizzarlo al meglio: Disimpegni in ordine

mobili ingresso L'ingresso e il corridoio non sono degli ambienti in cui usiamo trattenerci a lungo, tuttavia questa zona di passaggio, definita disimpegno, merita la giusta cura e attenzione. Da non sottovalutare l’illuminazione, l’ingresso deve essere bene illuminato al fine di renderlo caldo e accogliente. Il corridoio svolge diverse funzioni, spesso si trova subito dopo l'ingresso ed è tra i primi ambienti dove si troveranno i nostri ospiti. E’ importante arredare al meglio questi ambienti per renderli funzionali ed esteticamente belli. Nella prima immagine un disimpegno che precede la zona notte, rigorosamente total white e arredato con due semplici cassettiere. Nella seconda foto invece un grande specchio è il protagonista dell’ampio disimpegno della casa. Per finire, un corridoio ampio nel quale è stata inserita una grande libreria in legno.

Di Elisabetta Ferrari