Ecco tutti i vantaggi delle porte in laminato Innova di Pivato

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 23 luglio 2020

Perché sceglierle porte in laminato

Il laminato è un moderno rivestimento per pannelli lignei (molto utilizzato nel settore dell’arredo) ottenuto pressando diversi strati di carta impregnati con resine. Oggi, questa finitura si è molto evoluta esteticamente e tecnologicamente diventando molto richiesta, anche nel settore delle porte da interni.
Perché? Per tutta una serie di vantaggi che lo rende più accattivante di un tradizionale infisso in massello. Quali? Vediamoli assieme:

  • alta resistenza a graffi, urti e umidità: lo speciale strato protettivo superficiale gli permette di opporsi a tagli e abrasioni, scalfiture e infiltrazioni;
  • igienicità, antistaticità, facilità di pulizia, nonché resistenza alle macchie: la superficie completamente impenetrabile e sigillata, priva di pori, gli dà modo di non essere attaccato da batteri, acari e sporco. Per la manutenzione ordinaria bastano un panno in microfibra e detergenti neutri. Da evitare sostanze abrasive e aggressive che ne potrebbero alterare l’estetica;
  • stabilità alla luce: la resistenza ai raggi UV non altera il colore superficiale del pannello, che resterà sempre omogeneo visivamente anche con il trascorrere del tempo;
  • valore estetico: il laminato può assumere le sembianze di qualsiasi materiale naturale. Molto apprezzate sono le finiture effetto legno, che imitano alla perfezione le diverse essenze. La superficie può poi essere lucida o opaca e declinata in tantissime varietà cromatiche per rispondere a specifiche esigenze progettuali;
  • economicità: rispetto ad un pari modello in vero legno, la porta in laminato ha una maggiore convenienza economica, anche quando la qualità del prodotto è molto alta.

Pivato, azienda leader nella realizzazione di porte da arredo, presenta un ricco catalogo in laminato di ottima qualità, "riassunto" all’interno della linea porte Innova: modelli evoluti, leggeri, moderni, prestanti, personalizzabili.

Linea Innova Pivato: la porta in laminato di qualità

Con la linea di porte da interni Innova, Pivato ha voluto realizzare un progetto ambizioso: produrre porte in laminato di qualità superiore. Questa qualità si ritrova in ogni singolo elemento caratterizzante:

  • la struttura, forte e resistente perché realizzata in pregiato abete rosso della Val di Fiemme certificato;
  • l’anta, indeformabile e prestante grazie al tirante interno regolabile, bordata su tutti e quattro i lati per resistere meglio all’umidità ed avere così un’estetica impeccabile;
  • lo stipite personalizzabile, adattabile a muri da 8 sino a 60 cm, per completare in modo impareggiabile il design e la linea della porta.

Ma scopriamo gli altri plus di questa intrigante collezione d’arredo:
  • stile: del tutto personalizzabile, grazie alla presenza di ben 5 alternative estetiche. Si parte dalla soluzione più semplice e lineare della variante Liscia, al design tecnico della versione con inserti in acciaio, siano al listellare a vetro, con specchiature trasparenti che implementano la luminosità degli ambienti e alla listellare cieca dall’allure più classico. Infine c’è Modular che mostra trame geometriche moderne e non banali per rendere più dinamica la parete;
  • modello: scelto lo stile si passa poi alla selezione del modello. Ogni versione può infatti essere declinata in una ricca varietà di proposte, che si differenziano per la diversa estetica della finitura o per la maggiore o minore superficie vetrata, solo per fare degli esempi;
  • apertura: ben 6 sono le tipologie di apertura tra le quali optare in base al design della stanza e allo spazio disponibile: dal classico battente, ai tipi salvaspazio (a libro e scorrevole interno muro), sino ad arrivare alle soluzioni più particolari come l’apertura rototraslante, la scorrevole esterna e la cabina armadio (anche a due ante, ideale per nascondere dispense, nicchie e vani contenitori). Inoltre Pivato predispone le ante per una maniglia posta a quota 980 mm, che migliora la presa, l’estetica e slancia visivamente la porta;
  • collezioni: la possibilità di scelta si ampia ancora con la libertà di optare tra una delle 4 collezioni ideate con grande maestria e artigianalità. Opera50 si caratterizza per l’anta spessa ben 56 mm e per la complanarità tra anta e coprifilo sul lato esterno (disponibile in tutte le tipologie di apertura). Leggera è la porta a filo muro moderna complanare esterno stanza. Vivace, apribile sono a battente, è complanare interna. Scorrevole Special è la scorrevole esterno muro proposta in 5 sistemi di traslazione;
  • finiture e colori: la porta si fa ancora più custom grazie al ventaglio di soluzioni cromatiche e materiche, che partono dalla più basilare anta liscia in eleganti nuance monocolore, sino a superfici più tramante e materiche, arricchite con venature e nodi che richiamano le essenze di pregiate: larice, rovere, noce e frassino;
  • accessori: maniglie e battiscopa. Il brand ha studiato nel dettaglio anche quegli elementi a contorno, che ai più posson sembrare banali, ma che in realtà aiutano a definire il design dell’elemento, arricchendolo. Le maniglie ad incasso ad esempio sono state selezionate in modo particolare, offrendo a ciascuno l’opportunità di scegliere quella ideale per comodità e stile. Il battiscopa coordinato con la porta è realizzato in pioppo e non in MDF come gli standard di mercato. Questo aumento la resistenza del profilo.

Le nuove finiture della collezione Innova

Abbiamo accennato in precedenza all’ampia possibilità di scelta tra nuance e trame materiche offerta da Pivato per le porte in laminato Innova; ora entriamo più nel dettaglio descrivendole, scoprendo anche le ultimissime new entry.
Partiamo da quest’ultime: Elite nelle varianti larice Alaska, larice Cenere e larice Madreperla. La collezione si fa notare per la particolare matericità al tatto della superficie, vivacemente marcata, che trasmette vigore e bellezza. Le tre nuove proposte riproducono l’essenza di larice, molto apprezzata per la sua estetica riconoscibile con venature marcate e assenza di nodi.

  • Alaska: il suo colore candido rimanda a paesaggi nordici e ben si addice ad un ambiente impeccabile e minimale.
  • Cenere presenta sfumature vellutate e polverose tipiche di questa tonalità di grigio, rendendo il tutto intrigante e raffinato.
  • Madreperla, nota per la sua speciale iridescenza e lucentezza perlacea, mette in risalto il chiaroscuro di ogni venatura.

Elite è poi disponibile in altre versioni che celebrano il legno di rovere e di olmo in diverse espressioni cromatiche.
La linea Innova prosegue poi con le altre finiture:
  • Liscio: in tre nuance neutre: Bianco, Sahara, Platino. Il nome della linea rimanda a una superficie priva di imperfezioni, fluida, levigata come un sasso di fiume.
  • Materico: la foglia è l’elemento che ricorda maggiormente la superficie del pannello una volta sfiorata. Si ha infatti la sensazione di toccare le parti lisce e increspate del fogliame che si alternano, leggere, delicate, vellutate. Tre le alternative cromatiche che virano al bianco e rimandano all’essenza del frassino.
  • Graffiti: venature ampie e ondulate, lisce e irregolari al tempo stesso, per un progetto d’arredo che apprezza le tonalità chiare del Bianco graffiti e del Sahara graffiti.
  • Scolpito: al tatto la sensazione è quella di toccare una roccia con le sue aree profonde e decise, scolpite dal tempo. Il legno emerge quasi autentico con la sua forza e decisione.
  • Soft: è l’effetto noce a dominare la scena e al tatto la sensazione è quella di accarezzare il petalo vellutato di un fiore, così delicato e morbido.

Le nuove finiture della collezione Innova

Abbiamo accennato in precedenza all’ampia possibilità di scelta tra nuance e trame materiche offerta da Pivato per le porte in laminato Innova; ora entriamo più nel dettaglio descrivendole, scoprendo anche le ultimissime new entry.
Partiamo da quest’ultime: Elite nelle varianti larice Alaska, larice Cenere e larice Madreperla. La collezione si fa notare per la particolare matericità al tatto della superficie, vivacemente marcata, che trasmette vigore e bellezza. Le tre nuove proposte riproducono l’essenza di larice, molto apprezzata per la sua estetica riconoscibile con venature marcate e assenza di nodi.

  • Alaska: il suo colore candido rimanda a paesaggi nordici e ben si addice ad un ambiente impeccabile e minimale.
  • Cenere presenta sfumature vellutate e polverose tipiche di questa tonalità di grigio, rendendo il tutto intrigante e raffinato.
  • Madreperla, nota per la sua speciale iridescenza e lucentezza perlacea, mette in risalto il chiaroscuro di ogni venatura.

Elite è poi disponibile in altre versioni che celebrano il legno di rovere e di olmo in diverse espressioni cromatiche.
La linea Innova prosegue poi con le altre finiture:
  • Liscio: in tre nuance neutre: Bianco, Sahara, Platino. Il nome della linea rimanda a una superficie priva di imperfezioni, fluida, levigata come un sasso di fiume.
  • Materico: la foglia è l’elemento che ricorda maggiormente la superficie del pannello una volta sfiorata. Si ha infatti la sensazione di toccare le parti lisce e increspate del fogliame che si alternano, leggere, delicate, vellutate. Tre le alternative cromatiche che virano al bianco e rimandano all’essenza del frassino.
  • Graffiti: venature ampie e ondulate, lisce e irregolari al tempo stesso, per un progetto d’arredo che apprezza le tonalità chiare del Bianco graffiti e del Sahara graffiti.
  • Scolpito: al tatto la sensazione è quella di toccare una roccia con le sue aree profonde e decise, scolpite dal tempo. Il legno emerge quasi autentico con la sua forza e decisione.
  • Soft: è l’effetto noce a dominare la scena e al tatto la sensazione è quella di accarezzare il petalo vellutato di un fiore, così delicato e morbido.

Sfoglia i cataloghi: