Conosci insieme a noi la gamma dei materassi Eminflex

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 08 agosto 2014

Materassi a molle Eminflex

I materassi Eminflex sono noti al grande pubblico soprattutto nella versione a molle, grazie alle campagne pubblicitarie avvenute nel corso degli anni. Questa tipologia di materasso resta, nonostante lo sviluppo di altre tecnologie nel campo del riposo, la più diffusa sul mercato, grazie all'evoluzione che la tecnica ha introdotto. Infatti i materassi di nuova generazione prevedono molle tra loro distinte, separate fisicamente da un sacchetto in cotone e disgiunte anche sotto l'aspetto funzionale, in quanto ognuna di esse risponde singolarmente alle sollecitazioni del peso corporeo, e non più in maniera congiunta come nei modelli tradizionali. Il materasso garantisce così il giusto sostegno, senza creare compressioni specie agli arti inferiori, che rappresentano la principale causa di intorpidimenti e crampi notturni.

I materassi in lattice

L'avvento dei materassi in lattice ha rivoluzionato il mercato nell'ultimo decennio. Prodotti in base a un lavorato dell'albero della gomma, questi materassi hanno come principale caratteristica quella di essere resilienti, ovverosia di tornare alla loro forma originale una volta scaricati dal peso dell'utilizzatore. I materassi Eminflex sono realizzati in lastre a sette zone di portanza differenziata, tali da garantire un corretto sostegno della persona. Anallergici, antibatterici ed antiacaro, i materassi in lattice devono essere girati testa piedi una volta ogni dieci giorni e completamente capovolti ogni cambio di stagione, al fine di garantire nel tempo la loro efficienza. Inoltre, proprio perché di origine naturale, è bene aerare il materasso ogni settimana prevenendo così l'insorgenza di muffe.

Materassi in memory foam

I materassi noti al pubblico come memory, sono realizzati in base ad un composto di poliuretano agglomerato ad altre sostanze che ne aumentano densità e viscosità. Brevettato dalla Nasa per imbottire i sedili degli astronauti negli anni sessanta e settanta, la prima applicazione in campo civile di questi articoli fu come materassi per i pazienti ospedalieri allettati. Infatti il memory foam ha la capacità di essere termosensibile, ovverosia di reagire al calore corporeo del soggetto e di adattarsi alla perfezione alle sue forme, riducendo così al minimo i punti di pressione e distribuendo in modo uniforme il peso sull'intero materasso. Viste le caratteristiche del tutto peculiari, sottili lastre di memory foam spesse tre o quattro centimetri, vengono anche abbinate ai materassi a molle per migliorarne le prestazioni.

Quale materasso scegliere

Sebbene la generalità dei materassi Eminflex garantiscano all'acquirente un ottimo standard qualitativo, frutto della ricerca e della produzione italiana, ogni soggetto trova comfort solamente con una tipologia di materasso. Per esempio, se si è di corporatura minuta i materassi a molle rischiano di risultare rigidi, mentre se si dorme proni il lattice può non sorreggere alla perfezione la colonna vertebrale. D'altro lato per chi è abituato a riposare al fresco, i materassi in memory sono poco consigliati perché rilasciano calore durante il sonno. Al fine di comprendere quale rappresenti la scelta migliore, è testare direttamente di persona in uno showroom le varie tipologie di materasso. Saranno sufficienti alcuni istanti per capire, senza alcun dubbio, quale materasso risulti il più adatto.

Sfoglia i cataloghi: