Intervista a Paolo Colle, Direttore Marketing di Veneta Cucine

Cucine che esprimono orientamenti di gusto

Uno stand particolarmente affollato, quello di Veneta Cucine a Eurocucina 2014. La presenza di pubblico è infatti cresciuta del 20 percento rispetto all’ultima edizione. Abbiamo conversato con Paolo Colle, Direttore Marketing che ci ha spiegato come Veneta Cucine sia focalizzata sul consumatore, il quale acquistando una delle sue cucine coglie un’occasione di vita. Non per nulla l’attitudine aziendale viene definita “life occasion oriented”.

“L’utente finale ha mutato lo stile di acquisto e di conseguenza abbiamo cambiato i nostri criteri di produzione. Oggi non si parla più di modelli, ma di progetti che si relazionano ad aree di gusto. Il nostro target non è più piramidale, ma costituito da cerchie che si possono contaminare” , ha chiarito Paolo Colle. Una visione più aperta degli stili d’acquisto del consumatore, dunque che esprime sempre di più le sue preferenze rifuggendo dall’omologazione.

paolo colle veneta cucine

Portaombrelli BIANCO LATTE H50 DIAM 28 CERAMICA PORTA OMBRELLI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


Il rivenditore al centro dei progetti

cucine veneta Prevale la personalizzazione dei sistemi. “Spetta a noi fornire al rivenditore gli strumenti per permettere ai consumatori finali di creare la ‘loro’ cucina” ha puntualizzato Colle. E ai rivenditori da sempre Veneta Cucine presta la massima attenzione, fornendo svariati servizi: dalla scrupolosa cura dei dettagli in negozio, alla scelta delle gamme più appropriate per i numerosi punti vendita.

Per quanto riguarda Eurocucina 2014, notevole è stato l’interesse del pubblico per le proposte introdotte per l’occasione, accomunate dai due criteri che hanno guidato l’impresa nella scelta dei nuovi prodotti: materia e matericità. Le nuove finiture hanno sottolineato l’importanza della materia prima e la capacità d’interpretare i gusti e le estetiche del consumatore, rafforzando la sopracitata connotazione aziendale “life occasion oriented”, che si affianca a quella di “design oriented”. 
Il contenitore progettato da Donegani&Lauda, ad esempio, una scatola di vetro che racchiudeva l’esclusiva isola centrale in legno, ha fatto da sfondo al percorso attraverso i mondi proposti da Veneta Cucine. 


  • modelli veneta cucine I modelli Veneta Cucine offreono all'ambiente cucina una visione articolata, sfaccettata, molteplice, mai banale, capace di interpretare le istanze emergenti dei consumatori, orientati con nuovo ...
  • cucina veneta cucine P Revolution 2.0, la versione più avanzata di un progetto collaudato con successo da Veneta Cucine nel 2010, continua a rendere protagonista la creatività di ognuno nell’interpreta...
  • ante cucina arrex La cucina e tutto il mondo che vi ruota attorno è un’arte, ma anche una moda: un ambiente in cui si sperimenta e si osa, accostando gusti, stili e sapori differenti. Vetro, essenze del le...
  • concorso Make More Veneta Cucine Al via il primo contest promosso da Veneta Cucine in collaborazione con il marketplace dei makers MakeTank. Si tratta di MakeMore, concorso a tema libero e dedicato ai complementi d’arredo, in cui i p...

Visario quadri moderni Set su tela motivo Caffè 6903

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Intervista a Paolo Colle, Direttore Marketing di Veneta Cucine: Una società in costante evoluzione

veneta cucine L’impresa negli anni si è trasformata da realtà locale a gruppo di livello internazionale e il modello aziendale da imprenditoriale si è evoluto in manageriale: al fondatore oggi si affiancano i figli ed un’équipe di manager, ciascuno con il proprio ruolo ed ambito di competenza. “Con un giro d’affari di 140 milioni di euro, il nostro fatturato è generato per il 70% dall’Italia e per il 30% dai mercati esteri dove, naturalmente, desideriamo crescere ulteriormente” ha spiegato Paolo Colle. “Grazie alla nostra gamma produttiva trasversale, caratterizzata da materiali più o meno pregiati, da fasce di prezzo differenti e da una progettualità diversificata e personalizzata, puntiamo ad attirare un bacino di utenza vasto, ma attento ai dettagli e alla qualità dei prodotti” conclude il Marketing Manager.