Cucina living, un’unica idea per molteplici soluzioni

- 11 dicembre 2017

Cucine living

Il living è il cuore pulsante di ogni abitazione, trattandosi dello spazio comune per eccellenza in cui si vivono i momenti che uniscono tutta la famiglia. Viviamo in un periodo in cui il concetto di open space è sempre più ricercato e proprio per questo l’idea di creare spesso e volentieri spazi comuni che permettano di fondere zone spesso pensate come separate ma in fin dei conti legate da medesime modalità di fruizione è sempre più all’ordine del giorno. Partendo da questi presupposti, non è difficile comprendere come l’idea di fondere lo spazio del soggiorno con quello della cucina rappresenti uno step ulteriore in questo senso. Soluzione fine a se stessa? Assolutamente no. Se pensata e progettata a dovere una cucina living è in grado di caratterizzare e donare un’identità ancora più forte e precisa alla propria abitazione. Coerenza e funzionalità sono le parole chiave per quel che riguarda questa tipologia di ambienti: due zone solitamente concepite come separate arrivano a integrarsi piacevolmente l’una con l’altra. Un esempio che rende perfettamente l’idea del concetto di integrazione e funzionalità è quello offerto da Veneta Cucine con la versione Cedro Scuro Vertik 699, Beige Arena 814 del suo Sistema Living, in cui lo spazio tradizionale della cucina e quello del soggiorno diventano un tutt’uno per offrire un’esperienza ancor più completa e soddisfacente degli spazi nella propria abitazione.

Living con cucina a vista

Spesso, quando si decide di arredare o ristrutturare la propria casa, una delle scelte classiche su cui ci si ferma di più a riflettere è quella di considerare la possibilità di dotarsi o meno di un living con cucina a vista. In molti casi, l’intersezione fra le due zone - che già di per sé nascono per soddisfare bisogni ed esigenze simili - è il modo perfetto per fare di necessità virtù e ovviare a limiti strutturali quali, ad esempio, dimensioni contenute dei locali in questione. Ma la soluzione risulta ideale anche per ambienti di più ampio respiro, nei quali l’idea di uno spazio unico sappia valorizzare al massimo l’ampia metratura dell’ambiente senza doversi sentire per forza costretti a sacrificare una stanza grande per due più piccole. Il modello Motus di Scavolini è la perfetta sintesi di quanto detto fin qui per quel che riguarda l’idea di una cucina living a vista: la zona cucina e quella del soggiorno vengono percepite come un’unica cosa, in perfetto accordo col concetto di open space tanto ricercato in quest’ultimo periodo.

Cucine living isola

Un’altra variante degna di nota per quel che riguarda la cucina living è quella della cucina a isola. Quella della cucina a isola è una soluzione da tenere in considerazione per una serie di motivi. Innanzitutto offre un’eccellente funzionalità, garantendo uno spazio maggiore per cassetti e ripiani sui quattro lati dell’isola, che potranno servire a riporre strumenti da cucina, stoviglie, tovaglie e – perché no – i bidoni per la raccolta della spazzatura che spesso finiamo per trovarci fastidiosamente fra i piedi. In ottica versatilità, il ripiano centrale può fungere sia da superficie di lavoro per le preparazione delle pietanze sia da vero e proprio banco d’appoggio, e fare così le veci di un secondo tavolo nel caso di cene o buffet con numerosi ospiti. In più una cucina con isola garantisce una soluzione di ampio respiro e totale integrazione con la zona living: cucinare con una visuale a 360 gradi sul soggiorno è un’esperienza che si può provare solo con questo tipo di struttura. Il modello Life di Stosa Cucine racchiude in sé tutto quanto abbiamo detto fin qui: in questo caso vediamo infatti come gli spazi di cucina e living si fondano perfettamente in modo pratico e naturale. Funzionalità, versatilità e perfetta vivibilità, il tutto condensato in un’unica soluzione.

Cucine living piccoli spazi


Abbiamo già detto qualche riga più in alto come spesso la soluzione di una cucina living sia, fra le altre cose, un modo ideale per ottimizzare spazi a volte non particolarmente estesi. In alcuni casi una cucina ad angolo può rappresentare una soluzione ideale per sfruttare al massimo il poco spazio, in altri casi il piano da lavoro svolge la funzione di muretto divisorio fra la cucina e il soggiorno e crea contemporaneamente tempo l’idea di separazione e continuità fra le due zone. Nella versione Living Light de L’Ottocento cucine è possibile osservare come cucina e zona giorno dialoghino in maniera armoniosa, con la zona del lavello a suggerire l’idea di una parziale – ma mai totale – divisione fra le due aree del living.

  • cucina living Un soggiorno cucina openspace è l'occasione ideale per personalizzare la zona living, amplificandone gli spazi, la lumin
    visita : cucina living