Libreria fai da te, idee per un arredo personalizzato

Libreria fai da te in legno

Per costruire una mobilio occorrono: tavole di legno, carta vetrata, una sega circolare, una levigatrice a nastro, un trapano con punte da legno, stagnatrice, stagno, viti, colla per legno, stucco e vernice per legno.

Le tavole di legno possono essere acquistate in una falegnameria, in ferramenta o in un negozio di grande distribuzione di materiali per bricolage. Per eliminare schegge e residui di taglio levigare con la levigatrice o la carta vetrata. Segnare con un pennarello tutti i punti in cui andremo a fissare le viti e con il trapano realizzare un piccolo foro di accompagnamento per evitare crepature nel legno. Applicare la colla e poi avvitare.

E' meglio lavorare con pochi pezzi per volta. Quando tutto avrà preso vita, stuccate e levigate per evitare che si vedano le giunzioni. Una mano finale di vernice e la libreria fai da te sarà pronta per accogliere i nostri libri. Per renderla più stabile si possono inserire delle giunture di metallo tra un ripiano e l'altro.

Libreria fai da te in legno

FIORI 80/100 SPIGHE NATURALI ESSICCATE 90 CM CIRCA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Libreria fai da te in cartongesso

Libreria fai da te in cartongesso Versatile ed economico, il cartongesso è uno dei materiali più utilizzati in edilizia. I materiali che servono per realizzare la libreria fai da te in cartongesso sono: seghetto, taglierino, trapano, spatole, carta abrasiva, strisce in fibra di vetro, pennello, profili di ferro o zinco, viti, vernice e stucco.

Dopo aver preso tutte le misure e aver realizzato lo schizzo della progetto si potrà andare in ferramenta o nei centri di edilizia ad acquistare tutto il materiale necessario. E' molto importante fare una stima dei materiali prima di mettersi all'opera altrimenti si rischierà di ritrovarsi con un pannello in meno nel bel mezzo dei lavori di assemblaggio. E non siate avari con le viti, ne serviranno in abbondanza. Terminate le operazioni di taglio dei pannelli e l'assemblaggio si potrà fissare la struttura alla parete scelta come base. A questo punto si deve procedere con l'applicazione dello stucco aiutandosi con le strisce in fibra di vetro e quando sarà asciutto passare la carta abrasiva. La fase finale sarà quella di tinteggiatura con vernice adatta al cartongesso o con l'idropittura acrilica.

  • fai da te legno Basta un po’ di creatività e una buona manualità per creare da soli degli oggetti unici e originali, dei mobili dai fa te. Quando si è alle prime armi, non bisogna strafare ma puntare a qualcosa di fu...
  • Parete Goldenice Busnelli I prodotti Busnelli interpretano lo stile italiano dell'abitare contemporaneo, in continua evoluzione sia sul versante del design che della tecnologiaGoldenice di Busnelli è una libreria componibile...
  • Librerie bifacciali Nelle case di oggi, dove la zona giorno non è quasi mai scandita, come una volta, da ambienti destinati a funzioni specifiche, ma piuttosto costituita da un unico locale in cui convivono attività diff...
  • Librerie salvaspazio Arredano solitamente le pareti del soggiorno e della sala da pranzo, oppure trovano spazio nella zona notte, e costituiscono un prezioso aiuto per riporre ordinatamente libri ed oggetti. Composte da e...

Rowenta DG8520 Perfect Eco Caldaia, Vapore Variabile 120 g/min, Piastra Microsteam 400 in Acciaio Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 146€
(Risparmi 88,99€)


Libreria fai da te decoupage

Libreria fai da te decoupage Se abbiamo una vecchio scaffale che ha bisogno di essere rimesso a posto possiamo decorarlo con la tecnica del decoupage. La prima operazione da fare è pulire le superfici, poi si dovranno avvitare le viti e in caso siano arrugginite sostituirle. Con la carta vetrata si elimineranno tutti i dislivelli. Se sono presenti dei buchi sarà meglio chiuderli con lo stucco.

Nei negozi di arti decorative si trovano carte per decoupage con motivi floreali, giornali quotidiani, carte geografiche. Una volta scelta la carta, ritagliare con forbici e taglierino e applicare con la colla vinilica diluita in un acqua facendo attenzione ad evitare grinze e bolle d'aria. Dopo aver terminato passare la colla vinilica su tutto il mobile. Una volta asciugata passare una mano di vernice trasparente. La libreria fai da te vivrà una nuova vita, si possono utilizzare motivi diversi per ogni mensola e fiancata e anche le lettere dell'alfabeto per scrivere il proprio nome e renderla ancora più originale e personale.


Libreria con cassette di legno

Libreria con cassette di legno Utilizzare le cassette di legno della frutta per realizzare la libreria fai da te è un ottimo modo per riciclarle e arredare la propria casa con originalità. Innanzitutto è necessario rimuovere i chiodi e le graffette e sostituirli con altri nuovi. Servendovi della carta vetrata levigate ed eliminare tutte le schegge.

Dopo le rifiniture si può passare al trattamento con olio. Attendere almeno un giorno per l'asciugatura prima di proseguire con i passaggi successivi. Le cassette possono essere lasciate naturali o verniciate del colore che preferite. Se appendete le cassette al muro attaccate quattro feltrini sul retro in corrispondenza degli angoli, se invece le dovete impilare per creare una colonna, sotto l'ultima cassetta fissate delle comode rotelle che faciliteranno lo spostamento.


Libreria fai da te, idee per un arredo personalizzato: Librerie fai da te originali

Librerie fai da te originali La realizzazione di una libreria fai da te può portare ad ottenere degli arredi particolarmente originali,dall'aspetto unico; è possibile, infatti, dare spazio alla propria fantasia per ottenere dei risultati incredibili. Chi vuole dare alla propria casa dei complementi personalizzati e ha bisogno di una libreria che possa fungere anche da elemento divisorio, potrebbe recuperare dei vecchi pallet, elementi versatili, economici e che ben si prestano ad un utilizzo creativo che fornirà loro una nuova funzione.

Per realizzare una libreria con i pallet, basterà semplicemente tagliarli della larghezza desiderata, montarli uno sopra l'altro, mettendoli con gli appoggi all'interno, così da aumentare lo spazio disponibile e fissarli tra loro, utilizzando viti, chiodi o cinghie, se si vuole avere una composizione facilmente modulabile in funzione delle proprie esigenze.