Piatto doccia filo pavimento

Piatto doccia a filo pavimento

Perché scegliere un piatto doccia filo pavimento anziché uno tradizionale? Innanzitutto per la maggior libertà di appoggio e movimento dei piedi, quindi per la sua connotazione come elemento di arredo, a cavallo tra superficie e oggetto tridimensionale, con funzionalità e aspetto estetico molto originali. Questi piatti doccia permettono di reinterpretare l'abituale concetto di bagno come ambiente dotato di una certa atmosfera, caratterizzato da distinte aree funzionali strettamente determinate e avvicinandolo a una sorta di open space su scala ridotta. In effetti nelle immagini a catalogo dei maggiori brand, le cabine doccia realizzate in questa fattezza vengono spesso collocati in contesti che più che dedicati all'igiene paiono rivolti al relax e alla cura della persona in senso lato, quasi fossero home spa.

Nell’immagine: piatto doccia Forma di Hafro realizzato in resina unita a miscele minerali con effetto pietra. Il modello, resistente a sbalzi termici e raggi UV, dotato di sistema antimacchia, antibatterico, antisdrucciolo e antiusura, è disponibile con le finiture naturali bianco, moka, antracite (in foto) e cemento.

Piatto doccia filo pavimento


Piatto doccia filo pavimento prezzi

Piatto doccia filo pavimento prezzi Esistono diverse tipologie di piatto doccia filo pavimento, anche con rivestimento superficiale amovibile per semplificare l’ispezione del supporto e della piletta di scarico. Spesso è fatto con materiali compositi tecnologicamente avanzati come Corian e Cristalplant, acrilici rinforzati con fibra di vetro, legno in doghe ma anche in ceramica tradizionale bianca o colorata. 
In base al materiale il prezzo di questi elementi cambia, ovviamente e i materiali più avanzati costano di più. Si parte comunque da una media sui millecinquecento euro.

Il Piatto doccia Iseo de I Conci è caratterizzato da un bacino di raccolta in acciaio inox con pedana in pietra - anche con finitura superficiale antiscivolo- o in essenza di teak. Disponibile nella versione soprapiano, con cordolo perimetrale rivestito in pietra o a filo pavimento, realizzato in differenti dimensioni e nei vari materiali a catalogo.

In foto è presentato il piatto doccia a filo pavimento con pedana in pietra massello, finitura Travertino bianco Santa Caterina de I Conci.


  • piatto doccia filopavimento in corian I piatti doccia filo pavimento sono soluzioni che prevedono l’esclusione di differenze altimetriche a livello del pavimento: possono essere realizzati mediante l’inserimento di appositi piatti doccia ...


Installazione piatto doccia filo pavimento

Installazione piatto doccia filo pavimento La non presenza di soluzioni di continuità a livello del pavimento permette al piatto doccia filo pavimento di trovare il suo ideale completamento con rivestimenti ceramici rettificati di grande formato, in colori netti e omogenei, o con superfici compatte realizzate in resina e cemento, al fine di far risaltare la perfetta planarità dell'area doccia, non individuabile altrimenti come volume. L'innovazione risiede inoltre nel notevole comfort con massima libertà di appoggio e di movimento per i piedi, consentita anche da pilette a scomparsa sotto pedane rimovibili tramite ventose fornite di serie. Ma come s’installano? Semplicemente, con la tradizionale posa in appoggio o a semincasso.

In foto è presentato il piatto doccia rettangolare nel colore bianco di Ceramica Cielo. La Collezione 25 è realizzata in Marmogres, un materiale innovativo che combina resina e polvere di marmo, ottenendo una resa superficiale simile a quella della pietra. La serie offre inoltre il massimo della personalizzazione con 75 modelli standard e versioni su misura, anche nei formati extra large. I formati standard sono reversibili e installabili con la piletta a destra o a sinistra. I piatti doccia di questa collezione sono disponibili in otto finiture: nero, bianco, ardesia, cemento, terracotta, grigio, moka e crema.