Portoncini ingresso, entrata di casa

Portoncini d'ingresso blindati: una breve introduzione

Il compito principale di una porta blindata e dei un portoncini ingresso deve essere quello di proteggere la casa e i suoi abitanti da spiacevoli intrusioni di ladri e malintenzionati. Per far ciò, queste porte si avvalgono di serrature e cilindri sofisticati, che gli rendano estremamente difficile l'impresa.

Le porte blindate sono divise in sei classi di sicurezza: si va dalla prima, efficace per resistere a qualsiasi tipo di assalto fisico, alla sesta, perfetta per sopravvivere persino agli attrezzi più potenti, come ad esempio quelli elettrici. In secondo luogo, è bene che una porta blindata, oltre che dalle effrazioni, sia in grado di garantire isolamento termico (evitando così sprechi di energia) e isolamento acustico.

Non meno importante, infine, è l'aspetto estetico: una porta, d'altronde, è il perfetto completamento della facciata esterna di una casa.

Una porta blindata in legno, fronte e retro


Portoncino ingresso in legno

Una porta blindata in casa dall'aspetto moderno Belle quanto costose, le porte in legno sono l'ideale se cercate un materiale in grado di isolarvi ottimamente dall'esterno senza però rinunciare all'estetica. I legni migliori sono quelli che derivano dal rovere, dal mogano, dal ciliegio e dal castagno; tutti gli altri, seppur attraenti, non sarebbero adatti ad un uso esterno, andando ben presto in contro a deformazioni che incrinerebbero sia l'aspetto della porta che la sicurezza della casa.

I portoncini ingresso migliori sono senz'altro quelli in legno massello, che però risultano più cari rispetto agli altri tipi a causa della lunga lavorazione. E' possibile trovare, però, porte più economiche, che non sono state sottoposte a nessuna lavorazione. E' sconsigliabile acquistarle, giacché presto perderebbero la loro forma originaria, cedendo ai venti e alle piogge.

  • porte blindate Le porte blindate garantiscono alle nostre case e a noi che vi soggiorniamo sicurezza e tranquillità. E’ inutile attendere di installare nella nostra abitazione Una porta blindata quando già ci hanno ...
  • serrande avvolgibili Rollmatic Hormann Sono differenti le tipologie di chiusura che si possono adattare alla porta del garage di casa: dalla porta sezionale, a quella basculante fino alla serranda avvolgibile.Le serrande avvolgibili si a...
  • portone tekno Elementi di tramite tra gli ambienti esterni e quelli interni, i portoni, con la loro forma e le loro caratteristiche suggeriscono lo stile globale della casa. Questi sono la componente strutturale ch...
  • Porte per garage Per chiudere con sicurezza il box auto si possono adottare svariate tipologie di porte per garage: sono disponibili portoni basculanti, sezionali, a serranda, a libro, con funzionamento automatizzato ...


Portoncini d'ingresso in alluminio

Porta blindata Le porte blindate in alluminio sono un'alternativa leggermente più economica rispetto ai portoncini ingresso in legno. Garantiscono un buon isolamento acustico e termico. Se viene sottoposto a lavorazioni particolari, diventa un materiale in grado di resistere ai graffi e alle intemperie più svariate. Oltretutto, è quasi impossibile che si deformi, mettendo a rischio la casa, che diventerebbe una facile preda dei malintenzionati. E' un materiale duttile e allo stesso tempo resistente e ottimo per resistere nel tempo.

Oltre a tutte queste caratteristiche, è bene ricordare che l'alluminio è facilmente riciclabile e che, quindi, potrebbe essere un'alternativa economica e soprattutto ecologica al legno. Nonostante ciò, però, per l'isolamento termico e acustico è inferiore al legno, che in tal campo primeggia.


Prezzi dei portoncini d'ingresso

Porta blindata bianca I prezzi di una porta blindata vanno dai settecento ai novecento euro a cui, eventualmente, vanno poi aggiunti il costo della serratura (fra i cento e i duecento euro), l'instalazzione e la rimozione del portoncino ingresso precedente e dei materiali (più costoso il legno, meno l'alluminio). Può sembrare tanto, specialmente se si desidera aggiungere qualche optional in più (ad esempio, sistemi elettronici anti-intrusione) ma, considerando che quella porta dovrà proteggervi da ladri e malintenzionati per molto tempo, il prezzo passa in secondo piano.

E' importante che le porte seguano le linee guida europee; a prova di ciò, è importante richiedere al venditore la certificazione della porta. In ogni caso, è possibile risparmiare acquistando online; infatti, su internet, è sempre possibile trovare sconti interessanti, che renderebbero l'acquisto un po' meno costoso.


Portoncini ingresso pvc

Portoncini ingresso pvc I portoncini ingresso in pvc presentano numerosi pregi. Da un punto di vista pratico e funzionale, garantiscono un efficace isolamento termico e dunque riparano la casa dalle alte e dalle basse temperature; più in generale resistono molto bene all’azione degli agenti atmosferici e durano nel tempo. Oltre a ciò sono solidi, sicuri e possono essere dotati di cerniere rinforzate e serrature di sicurezza con più punti di chiusura; con i portoncini in pvc eventuali ladri non hanno affatto vita facile. Poi c’è il fattore estetico, che non va di certo sottovalutato. Il pvc consente di realizzare portoncini dal design moderno ed elegante, ma anche più classico: una versatilità confermata anche dalla vasta gamma di colorazioni possibili. Alcune aziende realizzano anche modelli che riproducono fedelmente l’effetto legno. Ancora, i portoncini in pvc non richiedono alcuna manutenzione. E’ sufficiente, di tanto in tanto, togliere la polvere con un panno umido. In foto un portoncino in pvc della collezione Semiplanar di Finstral: i profili dell’anta rimangono in vista sul lato interno, incorniciando lo spazio di passaggio tra dentro e fuori. All’esterno il portoncino si integra perfettamente nella facciata dell’abitazione; il pannello applicato nasconde i bordi dell’anta, realizzando ampie superfici ed un impatto di grande continuità. Disponibili anche rifiniture in alluminio, resina sintetica e vetro.


Portoncino ingresso

Portoncino ingresso Sicurezza, estetica e isolamento termico: questi i principali fattori di cui tener conto nella scelta del portoncino d’ingresso. Per quanto riguarda la sicurezza, occorre tener presente che ci sono diverse classi di resistenza, dalla RC1 alla RC6. Quest’ultima garantisce una durata della resistenza di 20 minuti in caso di tentativo di effrazione effettuato con l’utilizzo di utensili elettrici (il trapano, per esempio). L’estetica è sempre una questione anche soggettiva, tuttavia bisogna dire che negli ultimi anni l’offerta sul mercato è nettamente migliorate e sono numerose le porte caratterizzate da un’immagine essenziale ma al contempo molto gradevole. A proposito invece dell’isolamento termico bisogna considerare il valore della trasmittanza termica, che viene espresso in W/m²K (Watt su mq per grado Kelvin) e misura il grado d’isolamento della porta: più è basso, più cresce l’isolamento termico. In foto un portoncino blindato Dierre: l’azienda consente di scegliere fra migliaia di colori, essenze e decorazioni. La maniglieria è disponibile in alluminio bronzato o argentato, laccate bianche o nere, in ottone massiccio lucido; tutte le finiture sono dotate di un ulteriore sistema di protezione, cioè un chiuditoppa interno che si alza e si abbassa infilando la chiave, impedendo agli estranei di guardare dentro casa. Inoltre è disponibile la manigliera New Creta in alluminio bronzato argentato o in ottone massiccio lucido.


Portoncino ingresso con vetro

Portoncino ingresso con vetro Quando si parla di portoncini ingresso, il marchio Finstral figura sempre fra i più noti e affidabili. Vasta la proposta per quanto riguarda i materiali utilizzati e anche le combinazioni materiche. Grazie a FIN-Project, una speciale tecnologia relativa alla costruzione di portoncini in alluminio, i pannelli interni adesso risultano ancora più robusti. La collocazione del pannello decorativo, che ricopre completamente il profilo esterno dell’anta, si traduce in un maggiore spazio per il materiale isolante di riempimento dagli ottimi valori prestazionali. Non solo. I portoncini della serie Light sono adesso disponibili con triplo vetro ed è inoltre possibile scegliere la tonalità della smaltatura dei bordi laterali tra dieci colori della gamma, tutti sempre abbinabili con le finiture del serramento. Di recente i portoncini FIN-Project si sono arricchiti di altre due linee: Vetro e Ceramica. La prima (in foto) è costituita da pannelli decorativi interamente in vetro smaltato che rivestono la superficie dell’anta da entrambi i lati del serramento. Anche i modelli Vetro possono essere personalizzabili con smaltature disponibili in dieci diverse tonalità.


Portoncini ingresso, entrata di casa: Portoni ingresso

Portoni ingresso Il portoncino d’ingresso va scelto con estrema cura. Molti, nel momento dell’acquisto, si chiedono se sia preferibile scegliere un modello blindato o semi-blindato. Naturalmente il primo è più sicuro, ma ha anche costi superiori: molto dipende dal budget a disposizione e dal contesto in cui si trova l’abitazione. Chi vive in un condominio, per certi versi, può sentirsi più sicuro rispetto a chi vive in una villetta indipendente. In quest’ultimo caso, tra l’altro, bisogna cercare un portoncino che garantisca un’ottima protezione contro gli agenti atmosferici e il miglior isolamento termico possibile. Quanto ai materiali, la proposta dei vari produttori è assai ricca. I più comuni e apprezzati risultano comunque l’alluminio, l’acciaio e il pvc. Per aumentare il livello di sicurezza è possibile richiedere inserti in metallo oppure in vetro blindato antiproiettile. In foto Monolite di Bauxt, prima porta blindata complanare che consente l’apertura dell’anta fino a 180 gradi grazie al sistema brevettato di cerniere a scomparsa Rondò. Disponibile in Classe Antieffrazione 3 e 4 e in versione elettromeccanica.