Arredamento.it

Arredamento.it

Abbinare tavolo e sedie da cucina

Abbinare tavolo e sedie da cucina

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 26 settembre 2014

Tavoli e sedie da cucina moderni

Tavoli e sedie da cucina offrono infinite possibilità di realizzazione consentendo a designer e progettisti di sbizzarrire il loro estro e di creare complementi sempre differenti e originali. Sono dunque svariati i modelli a disposizione degli fan del design e dell’estetica, tanto che diviene persino difficile scegliere il più adatto ai propri gusti e alle proprie esigenze. Esteticamente tavoli e sedie rappresentano forti elementi decorativi, non per niente spesso scelti come icone di design. Ma per scegliere sedie e tavoli soprattutto in cucina è necessario pensarli nell’insieme e non soltanto singolarmente, soprattutto se si opta per forme particolari e finiture a effetto, quindi assai singolari. In breve, devono c’entrare con la nostra cucina! Le sedie, esteticamente parlando, possono anche essere diverse fra loro e discostarsi tal tavolo proponendo contrasti fra colori e materiali di grande effetto visivo. Nella foto: tavolo e sedie proposte da Febal nella sua cucina Ice Industrial Edition, ispirata al design industriale, dallo stile "di recupero", che accosta materiali come il metallo, l’acciaio e il vetro al legno

Tavoli da cucina allungabili

In riferimento ai tavoli e sedie da cucina, l’utilizzo del tavolo è mutato col passare degli anni, condizionato dagli spazi sempre più ristretti degli appartamenti e delle abitazioni attuali. I progettisti e gli architetti hanno risposto a queste necessità ideando modelli “smart” per i tavoli, che si trasformano, allungandosi con effetti estetici molto gradevoli e una funzionalità indispensabile oggigiorno. Un ottimo esempio è il tavolo Pure di Tonin Casa, design Angelo Tomaiuolo (nell’immagine), allungabile con piano rettangolare tinto champagne e struttura verniciata bianco. L’impresa propone una collezione di tavoli in versione fissa o allungabile con struttura in metallo verniciato bianco o finito alluminio e piano in nobilitato bianco opaco, effetto legno tinta champagne o effetto legno tinta carbone chiaro.

Abbinare tavoli e sedie

Molto importante è la “relazione” tra tavoli e sedie da cucina. Intanto è possibile optare per tavoli e sedie da collezioni differenti: si tratta di un criterio d’arredo molto diffuso e moderno e ormai consolidato. I materiali utilizzati per le sedie e i tavoli da cucina sono svariati: dal classico legno al metallo, dalle trasparenze di materiali come il policarbonato alla leggerezza di materiali plastici di facile manutenzione. Sovente, le sedie di ultima generazione, uniscono materiali diversi fra loro: non è raro ad esempio ammirare sedute di legno abbinate a strutture in alluminio, che alleggeriscono il colpo d’occhio. Per i tavoli invece si prediligono materiali più solidi, a partire proprio dal legno. I materiali plastici invece permettono una grande leggerezza visiva, una diversa facilità di pulizia e anche una potenziale rivisitazione di modelli classici in chiave contemporanea, per essere inserite in contesti di design che non disdegnano le linee del passato. Piuttosto affascinante, ad esempio l’abbinamento tavolo in legno classico con sedie ultramoderne, trasparenti, in plastica o con supporto in alluminio. In foto: tavolo e sedie ultramoderne nella cucina IT-IS di Euromobil Cucine, un progetto 100% made in Italy, caratterizzato da sinuose geometrie e curve fluide

Misure tavolo da cucina

Oltre all’aspetto estetico, quando si abbinano tavoli e sedie da cucina occorre fare attenzione ai rapporti dimensionali. L’altezza del tavolo deve essere pari a 73-75 cm, mentre quello della seduta deve equivalere a 45-50 cm; la distanza fra i due piani, quello della sedia e quello del tavolo quindi, deve essere di 25-30 cm circa, considerando anche il bordo inferiore del tavolo, per risultare confortevole. In tal modo si lascia sufficiente spazio per le gambe di chi si siede. La larghezza delle sedie deve essere invece di 45-55 cm e il singolo posto a tavola per essere comodo deve avere a disposizione circa 60 cm. Nel tener conto della larghezza della sedia e del posto dedicato al commensale, bisogna anche considerare i braccioli eventuali, che aumentano considerevolmente le dimensioni della sedia in larghezza; i braccioli inoltre devono poter essere anche inseriti sotto il piano del tavolo, quindi anche l’altezza va considerata nel caso di braccioli. Nella foto: il tavolo con sedie in cui prevale il legno nella cucina Spatia di Arclinea

Sfoglia i cataloghi: