Tavolini da salotto moderni

Tavolino da salotto moderno

Studiati per garantire il minimo dell’ingombro e il top in termini di funzionalità, i tavolini da salotto moderni vengono messi a punto in materiali resistenti e sono dotati di finiture di pregio. La loro unicità è spesso conferita dal tocco del designer. Per via dei meccanismi che semplificano il movimento, molti di questi tavolini sono in grado di tramutarsi, aumentando le loro funzioni primarie. Con questi complementi, si osa sovente sperimentare e dunque i materiali più futuristici e una progettualità piuttosto pratica si coniugano in stili focalizzati sugli ultimi trend.

I tavolini da salotto moderni sono indispensabili per l’appoggio o per mostrare soprammobili o oggetti. Vengono spesso collocati nell’area di conversazione del living, e grazie alla loro estetica gradevole, catturano l’attenzione dello sguardo di chi varca la porta della stanza dove sono posizionati.

Nella foto, il tavolino Mosaico di Pacini&Cappellini

Mosaico Pacini&Cappellini


Tavolini da salotto cristallo

Harold and Maude Glas Italia Il cristallo nei tavolini da salotto moderni, conferisce un tocco di eleganza proprio per via della sua apparente delicatezza, della sua trasparenza, della sua capacità riflettente, come l’acqua. Il tavolino in cristallo riflette e amplifica i colori dell’area living. I designer ovviamente si sono sbizzarriti nel creare modelli originali, proprio grazie a queste caratteristiche.

Harold and Maude è il nome di una collezione di tavolini di Glas Italia – design Carlo Tamborini (in foto) realizzati interamente in cristallo trasparente extralight. Sono a disposizione due misure differenti. Il segno distintivo di questa collezione è il dinamismo, creato da curve e angolature. Il vetro sottile crea un effetto di estrema leggerezza, eppure il tavolino è quasi indistruttibile, grazie a un particolare trattamento.



    Tavolini da salotto moderni: Tavolini da salotto in legno moderni

    Peg Cappellini I tavolini da salotto moderni in legno, soprattutto massello, grazie alla materia prima di cui sono costituiti mantengono un fascino dantan. Tuttavia vengono declinati nelle morfologie più attuali e inusuali, con slanci creativi da parte dei designer. Date le dimensioni, sono pezzi originali adattabili a qualsiasi ambientazione.

    Come il tavolino Peg di Cappellini, rettangolare basso e tondeggiante disegnato da curve sobrie, ma accentuate dal massello di frassino disponibile nelle finiture sbiancato, tinto noce, tinto wengè e tinto nero. Il piano è realizzato con un pannello in conglomerato di legno a media densità impiallacciato frassino, con bordi e inserti in massello di frassino. Tutti i dettagli sono arrotondati, dal profilo del piano alla testa delle gambe. Lo caratterizza il particolare incastro della gamba nel piano che rimanda alla poltroncina Peg e al più piccolo coffee table della medesima famiglia. Il tavolino Peg è previsto anche nella versione quadrata.

    In foto, il tavolino Peg di Cappellini

    A cura di Elena Marzorati